Home » Quanto costa realizzare una smart home
quanto costa una smart home

Quanto costa realizzare una smart home

Questa pagina nasce con un obiettivo ben preciso, ovvero quello di rispondere alla domanda: quanto costa realizzare una smart home?

Si parla sempre più spesso di smart home, ma come realizzarne una senza con questo spendere cifre esorbitanti? Quali sono i dispositivi ai quali non è possibile rinunciare per avere una casa davvero intelligente? Scopriamolo insieme in questa pagina.

Che cos’è e a cosa serve

Le smart home rappresentano ormai una realtà consolidata ma non tutti sanno come crearne una partendo da zero. Alcuni prodotti possono rivelarsi più utili di altri, altri sono irrinunciabili, ma tutto in definitiva è molto legato alle specifiche esigenze.

Ci sono tante persone che sognano di abitare in un appartamento smart, ma spesso rinunciano all’idea perché temono di affrontare costi esorbitanti. In realtà sul mercato si trovano oramai soluzioni per tutte le tasche, oltre che prodotti top di gamma che soddisfano appieno le aspettative degli appassionati di domotica.

La prima cosa da sapere è che all’interno di una smart home sarà possibile rendere tecnologiche alcune funzioni del proprio spazio domestico, quindi svolgere varie operazioni quotidiane con il minimo sforzo e velocemente.

Il desiderio di vivere un casa intelligente è molto diffuso, soprattutto fra tutti coloro che stanno ristrutturando o intendono acquistare un nuovo appartamento. In ogni caso bisogna capire quello che serve, senza con questo dover rinunciare alla massima qualità e affidabilità.

Non bisogna dimenticare che gli spazi di una smart home ben progettata sono sempre molto confortevoli e funzionali. L’aggiunta di dispositivi smart aumenta al contempo il valore di mercato dell’appartamento, rendendolo efficiente dal punto di vista energetico. A tutto ciò bisogna aggiungere che le più moderne tecnologie consentono un aggiornamento abbastanza efficace a fronte di una manutenzione rapida e per nulla invasiva.

L’importante è predisporre un progetto in linea con le specifiche necessità presenti e future, evitano soluzioni economiche e scadenti, destinate a guastarsi prima del previsto. Gli smart device scelti verranno poi aggiunti nella rete domestica, controllati tramite un sistema da remoto e a seconda dei casi possono funzionare da interruttore, termostato o controller.

In ogni caso i dispositivi, che devono essere acquistati non necessariamente in una volta sola ma anche progressivamente, faranno capo ad un hub centrale in modo da creare un unico ambiente. La casa sarà in definitiva molto piacevole e comoda da vivere.

Costo di una smart home

Ma quanto costa esattamente una smart home? Tutto dipende da ciò che si vuole realizzare, perché l’investimento necessario varia in base alla complessità del progetto, quindi dal numero dei dispositivi da inserire, oltre che dalla configurazione dell’intero impianto con altri sistemi tecnologici.

Influiscono sui costi anche la metratura dell’appartamento, i numeri di punti luce e delle prese. Trasformare un piccolo appartamento in una smart home costa sicuramente meno rispetto agli interventi necessari per un grande attico. Ecco, qui di seguito, le varie opzioni da realizzare.

Costo smart home di base

Scegliendo un impianto smart home di base, che volendo si può gestire comodamente con una sola App, in qualsiasi momento si potranno aggiungere tutti i dispositivi extra desiderati. In buona sostanza si potrà sempre ampliare e potenziare il progetto originario, integrando optional diversi e più sofisticati.

In genere questo tipo di impianto base permette non soltanto di controllare le luci delle singole stanze, ma anche di aprire e chiudere tende o tapparelle con un unico click.

Nello specifico l’impianto base prevede anche l’acquisto di uno smart speaker, come ad esempio “Amazon Echo”, “Google Home” e “Homepod mini”, da posizionare senza problemi in qualsiasi punto della casa. Questi assistenti vocali resteranno interni alla rete domestica e consentono di impartire un comando vocale ai dispositivi collegati.

In genere gli smart speaker hanno un costo compreso fra 20,00 e 100,00 euro. I modelli più sofisticati integrano un display, permettono di effettuare le videochiamate e offrono una buona qualità stereo. La maggior parte dei modelli permettono l’impostazione del timer o di ascoltare la musica con una semplice richiesta.

Per quanto riguarda la gestione dell’illuminazione un impianto base smart home comporta l’installazione di lampadine smart che per essere considerate tali dovranno essere rigorosamente a LED. Non dovranno poi mancare i sensori di movimento e le strisce LED.

Possibilmente è bene acquistare prodotti che sfruttano protocolli di comunicazione come “ZigBee” o “Z-Wave”, i quali riescono a captare il segnale anche in presenza di ostacoli e pareti.

Grazie a questi elementi luminosi si possono creare scenari con varie combinazioni di colori in base alle specifiche esigenze, con un effetto finale molto suggestivo, ma non solo. Questi prodotti servono anche a gestire le intensità delle luci, tenuto conto del proprio umore, della stagione oppure del momento della giornata. Vengono apprezzati perché evitano il distacco della corrente elettrica in caso di accensione simultanea di più elettrodomestici.

Si segnala che le lampadine economiche smart possono costare intorno a 15 euro, ma i prodotti top di gamma, come ad esempio le Philips Hue partono da circa 30,00 euro. La gamma Philips Hue necessita di un Hub per poter funzionare in maniera corretta, è compatibile con gli assistenti vocali e può collegare fino a 50 punti luce. Il costo di questo prodotto si aggira intorno a 50,00 euro.

In merito alla gestione automatica delle tapparelle direttamente da remoto è necessario dotare l’appartamento din un interruttore smart switch compatibile con gli assistenti vocali. A questo riguardo esistono dei prodotti dell’azienda Switchbot che permettono di aprire e chiudere le tende, facili da usare e proposti a prezzi variabili che partono da 25 euro.

Calcolo smart home di base:

  • 1x smart speaker: 30,00€
  • 1x lampadina smart: 10,00€
  • 1x striscia led: 20,00€

Con 60,00€ possiamo acquistare un dispositivo come Amazon Echo, l’entry-level degli assistenti vocali di Amazon, con cui possiamo parlare ed interagire; il costo minimo di una lampadina smart RGB è di circa 10,00€ e possiamo completare con delle strisce LED da 20,00€ il kit di base per una smart home.

Acquistando questi tre dispositivi possiamo prendere confidenza con quella che è realmente la smart home.

I prezzi variano ovviamente dalla marca, dalle caratteristiche tecniche e dalle offerte del giorno, questa è la stima minima per l’acquisto di tali dispositivi.

Costo smart home per il riscaldamento

In ogni casa smart che si rispetti non dovrà essere trascurato l’aspetto della climatizzazione e del riscaldamento, così da puntare alla massima efficienza senza inutili sprechi. Esistono varie tipologie di riscaldamento che si distinguono in centralizzate e autonome. Per questo, in base al caso specifico, si possono acquistare i termostati smart oppure le valvole termostatiche.

I primi sono adatti per appartamenti in cui è presente un sistema di riscaldamento autonomo, mentre le valvole si possono applicare sui singoli radiatori, così da consentire una gestione mirata.

Entrambe le soluzioni permettono di programmare facilmente le temperature, le fasce di orario di attivazione e di spegnimento dell’impianto, con evidenti vantaggi in termini di abbattimento dei costi in bolletta. Il controllo da remoto è possibile anche tramite smartphone e consente di selezionare le varie impostazioni quando si rimane fuori casa. Il costo dei singoli termostati parte da 50,00 euro, mentre quelle delle termovalvole 40,00.

Calcolo smart home per riscaldamento

  • Termostato smart: 50,00€
  • Valvole termostatiche: 30,00€ / cad.

Costo smart home per la sicurezza e la videosorveglianza

Il mercato della videosorveglianza smart è oggi abbastanza variegato e vasto e infatti comprende numerose soluzioni per soddisfare al meglio esigenze diversificate. Si parte dalle videocamere smart che si possono installare all’interno e all’esterno della casa. Una telecamera IP da interno costa 30,00€, quella da esterno almeno 40,00€.

Molto venduti sono anche gli antifurto smart che integrano i sensori di movimento e rilevatori di fumo, oltre che di altri pericoli che si possono verificare nell’ambiente, come ad esempio perdite di monossido di carbonio oppure di acqua. Sono prodotti che costano da 25,00 a 30,00 euro.

Non mancano poi sofisticate videocamere WiFi con riconoscimento facciale, che vantano costi a partire da 60,00 euro, oltre a quelle per cani, gatti e altri animali domestici (20,00 euro circa). Altrettanto ricercati sono i baby monitor (a partire da 30,00 euro) e i videocitofoni WiFi (da 120,00 a 250,00 euro).

In buona sostanza, allo stesso modo di ciò che avviene con i prodotti per l’illuminazione, l’utente potrà personalizzare l’impianto di videosorveglianza a piacimento e in base alle necessità della famiglia. In tutti i casi un aspetto da non trascurare riguarda quello dei dati cloud.

Si raccomanda in genere di acquistare telecamere che consentono la registrazione delle immagini sul server remoto, così da avere comunque una traccia anche in caso di manomissione del dispositivo da parte di malintenzionati.

Ulteriore aspetto determinante per scegliere la telecamera giusta è quello di poter guardare le immagini in tempo reale tramite smartphone, così da monitorare gli ambienti in qualsiasi momento quando si resta a lungo fuori casa. Molti dispositivi permettono di avere uno storico dettagliato sugli accessi, per vedere ad esempio quando i figli rientrano dalla scuola o l’addetta alle pulizie chiude il portone.

Calcolo smart home per la sicurezza

  • Telecamera IP da interno: 30,00€
  • Telecamera IP da esterno: 40,00€
  • Videocamera di sorveglianza: 60,00€
  • Telecamera per animali domestici: 20,00€
  • Baby monitor: 30,00€
  • Videocitofoni wifi: 120,00€
  • Antifurto smart: 200,00€
  • Sensori di movimento, perdita acqua o gas: 25,00€

Costo smart home per l’intrattenimento

Le possibilità di utilizzo che sono strettamente legate alla domotica abbracciano anche quelle che riguardano l’intrattenimento. In questo caso il riferimento va agli impianti audio e video, tutti chiaramente gestibili da remoto in maniera integrata e a prescindere dal posizionamento degli stessi.

Il nuovo intrattenimento si adatta perfettamente alla vita frenetica odierna, pertanto sarà possibile tornare a casa e vedere un film oppure una serie tv evitando le fastidiose interruzioni pubblicitarie.

Rendere un’abitazione smart vuol dire poter controllare con un semplice click sul telecomando le tv presenti nelle stanze e gli altri dispositivi collegati, il tutto in modo veloce e semplice. Negli ultimi tempi le smart tv hanno riscosso un grande successo, anche perché sono perfettamente integrate con i maggiori servizi di streaming online, quali Netflix o Amazon Prime.

Ma come si può trasformare al meglio una smart tv? Per prima cosa servirà l’ingresso HDMI per poter collegare i vari dispositivi, primo fra tutti l’Amazon Fire TV Stick 4K. Inserendo questo strumento compatto in pochi minuti si avrà l’accesso a tantissimi contenuti in streaming. Il dispositivo, che costa 39,90 euro, è compatibile con Alexa e si può gestire a distanza con il telecomando in dotazione.

Esistono poi Tv box esterni, che si riconoscono per il design rettangolare, che sfruttano la connessione wireless in modo da poter accedere a numerosi contenuti online. Una volta connesso il box sarà possibile vedere serie e film in streaming, usare le più note applicazioni come YouTube, Infinity e Netflix, visualizzare foto e immagini, navigare su Internet e giocare. Facili da configurare i TV Box partono da 35,00 euro.

Meritano anche una segnalazione le soundbar smart appositamente pensate per migliorare l’audio della televisione e che fungono al contempo da diffusori. Basta impartire i comandi vocali per poter avere notizie in tempo reale sul meteo, traffico, fatti di cronaca e molto altro ancora. In questo modo, prima di andare a lavoro, magari mentre si fa colazione o la doccia, organizzare la giornata si rivela molto più semplice e veloce.

Calcolo smart home per intrattenimento

  • Smart TV: Almeno 300,00€ (varia in base ai pollici e alle varie tecnologie)
  • Soundbar: 100,00€
  • Tv Box Android: 40,00€

Calcolo prezzi di una smart home

Questo è un rapido calcolo per il prezzo di una smart home:

  • 1x smart speaker: 30,00€
  • 1x lampadina smart: 10,00€
  • 1x striscia led: 20,00€
  • 1x Termostato smart: 50,00€
  • 3x Valvole termostatiche: 90,00€ / cad.
  • 1x Telecamera IP da interno: 30,00€
  • 1x Telecamera IP da esterno: 40,00€
  • 1x Telecamera per animali domestici: 20,00€
  • 1x Baby monitor: 30,00€
  • 1x Videocitofoni wifi: 120,00€
  • 1x Antifurto smart: 200,00€
  • 4x Sensori di movimento, perdita acqua o gas: 100,00€
  • 1x Smart TV: Almeno 300,00€ (varia in base ai pollici e alle varie tecnologie)
  • 1x Soundbar: 100,00€

Totale: 1140,00€ per una casa smart.

Ora, questa è solamente una stima per una casa intelligente composta dai dispositivi di cui sopra. Il costo varia molto da casa a casa, sia per la grandezza, che per le singole esigenze (non tutti hanno figli o animali domestici). Il vero vantaggio è che non è fondamentale acquistare insieme tutti i componenti, è sufficiente verificare la compatibilità con il proprio smart speaker e riuscire a controllare quanti più dispositivi con una singola APP.

Conclusioni e considerazioni finali

Una casa smart è diventata oramai sinonimo di massima comodità, in quanto permette di migliorare davvero la qualità della vita. Installare dispositivi intelligenti significa anche avere maggiore efficienza e sicurezza.

Come abbiamo visto trasformare il proprio spazio in un appartamento intelligente permette anche di ottimizzare i tempi, visto che elettrodomestici, allarmi, telecamere, TV, luci e altri dispositivi saranno connessi fra loro per una gestione semplificata e adatta alle specifiche necessità.

Basterà infatti un semplice gesto per alzare le tapparelle, spegnere gli interruttori della luce, far partire un sottofondo musicale o attivare l’impianto di climatizzazione. In definitiva anche il valore della propria casa aumenterà, perché sarà possibile assegnare una classe di efficienza energetica maggiore.

La casa intelligente è anche sicura, in quanto l’impianto di videosorveglianza, costantemente in funzione, avvertirà della presenza di ladri o manderà segnali quando si verificano altri pericoli, come perdite di gas. Il sistema di allarme può essere anche collegato alle centrali di polizia, oltre che al proprio smartphone per ricevere avvisi in tempo reale. Vale quindi la pena di trasformare la propria abitazione in una casa smart, in cui rilassarsi a fine giornata e godere del massimo comfort.


© 2021 Domoticafull.it - Search Nebula - P.I 01622630554 - [email protected]

Domoticafull.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate. Quando compri passando per i nostri link, potremmo ricevere una commissione. Come guadagniamo

Chi siamo - Cookie Policy - Privacy Policy - Contatti - Sitemap