Home » Come risparmiare con la domotica: vantaggi e consigli
come risparmiare con la domotica

Come risparmiare con la domotica: vantaggi e consigli

Questa pagina nasce con l’intento di rispondere ad una semplice domanda: come risparmiare con la domotica?

Fino a un paio di decine di anni fa, o anche meno, osservavamo estasiati gli effetti cinematografici delle case “automatizzate”, con le luci che si accendevano con una parola o un battito di mani, o persino con la sola presenza di qualcuno, elettrodomestici comandati con una frase o un gesto, solitamente accompagnati da una risposta servizievole dell’intelligenza artificiale presente a gestire la casa.

Oggi, invece, tutto questo è possibile averlo realmente. Il nome di questo concetto di “rendere automatizzata la casa” è domotica, oppure Home Automation, per i più “internazionali”.

Come funziona la domotica

Spiegare cos’è la domotica e come funziona è abbastanza semplice: automatizzare tutte quelle funzioni solitamente legate agli apparecchi casalinghi come luci, elettrodomestici, o anche cancelli, condizionatori tramite una centralina, solitamente comandata con dei sensori (ad esempio sensori di movimento per far accendere/spegnere le luci in base a quando si è in una stanza e quando non) oppure con un dispositivo esterno, come un pannello di controllo o un’applicazione per smartphone o tablet, è possibile accendere e spegnere le luci di casa, regolare il termostato in anticipo per far avere la giusta temperatura all’acqua, aprire e chiudere persino i rubinetti di casa e regolare il frigo.

Le applicazioni sono davvero davvero tante e il risparmio che ne consegue è abbastanza ovvio. Basti pensare alla questione illuminazione: non più luci dimenticate accese, in quanto si spengono da sole, oppure la gestione della caldaia o dello scaldabagno, i quali possono essere in funzione per delle durate precise e spenti o accesi in maniera programmata.

Il risparmio che ne consegue in termini di acqua e luce è ovviamente considerevole e, proprio per questo, la domotica è conveniente per motivi economici, oltre che pratici.

Perché la domotica è conveniente

L’accenno al risparmio dei consumi è solo un punto a favore della gestione della casa domotica.

Un altro punto molto importante è quello dell’ottimizzare le risorse per un minor impatto ambientale, concedendo quindi anche all’abitazione stessa di avere una valutazione energetica più alta, avere quindi un investimento anche in termini futuri di compravendita o semplice valutazione dell’immobile dove state abitando.

Creare una sinergia fra gli elettrodomestici e gli impianti, inoltre, farà sì che sarà anche più semplice controllare cosa consuma di più e regolarne meglio gli usi. Tramite i pannelli infatti sarà possibile controllare anche parametri relativi al costo e altre informazioni altresì molto difficili da ottenere in assenza di un sistema di domotica.

Domotica e imprese: il risparmio è possibile

Non solo una soluzione casalinga, ma un vero e proprio “salvaspese” per le imprese: con un ambiente molto grande come una fabbrica o una sede di lavoro con uffici, organizzare il locale con delle misure di domotica significa non solo ottimizzare i consumi da parte dei dipendenti e regolarli in base alla presenza nelle varie zone, ma soprattutto avere costantemente sotto controllo cosa non funziona, cosa “disperde” energie e risorse e ovviamente monitorare anche i comportamenti dei propri dipendenti all’interno dell’area di lavoro e segnalare eventuali comportamenti poco corretti o poco efficienti.

Inoltre, il virtuosismo insito nel risparmio ambientale delle risorse, rende la domotica un investimento anche d’immagine, dando l’idea di un’azienda al passo con i tempi e attenta ai problemi concreti e attuali.

Alcuni esempi di domotica

Ci sarebbero davvero tanti esempi da fare per gli utilizzi della domotica e, in breve, qualsiasi cosa pensate dovrebbe essere comandabile a distanza, solitamente può esserlo.

Pensate a una casa in cui avete la possibilità d’impostare le temperature di termosifoni o condizionatori qualche minuto prima di rientrare e, arrivati, possiate già trovare il giusto clima.

Un altro esempio è quello di preparare anticipatamente, magari con l’aiuto di un robot da cucina, la cena o il pranzo. Impostare i comandi e gli orari tramite lo smartphone o altro a disposizione è una comodità non solo perché potete farlo dove e quando volete, ma anche perché così non c’è il rischio di tenere luci, elettrodomestici o altro acceso per troppo tempo o in momenti poco utili.

La domotica è presente davvero anche nelle piccole cose: una radio, un televisore, persino il semplice campanello… una volta che s’inizia a pensare in domotica, è difficile smettere di farlo.

Ovviamente il discorso può essere esteso anche ai sistemi per pulire la casa come i robot aspirapolvere, i robot lavavetri e le scope elettriche.

La domotica è un investimento

In questi casi è facile pensare a cose come:

  • La manutenzione?
  • Ma il costo iniziale?
  • Come rientro di queste cose?
  • Vale davvero la pena o è solo un lusso e una comodità di cui posso fare a meno?

Ovviamente se si entra nell’ottica del “poter fare a meno”, possiamo anche smettere di avere un condizionatore a casa, un congelatore e persino i rubinetti.

Dopotutto si può vivere anche nelle capanne, quindi perché no? Ma una volta che si ha una vita intensa, che si deve pensare al ridurre i consumi di una casa, magari di proprietà, quando la vita frenetica ci riduce a dimenticare luci accese, elettrodomestici in funzione, televisori smart con il muto che trasmettono al vuoto.

Allora la domotica diventa un vero e proprio investimento non solo di soldi, ma anche di stress. Oltretutto, come già detto, aumentare l’efficienza energetica della casa è anche utile per un’eventuale valutazione futura e, di conseguenza, rappresenta in tutto e per tutto un’iniziale spesa leggermente superiore, per un risparmio e un ritorno futuro.

Conclusioni e considerazioni finali

La domotica rappresenta un investimento per il futuro e un passo verso una tecnologia che, talmente può aiutare nell’efficienza dei consumi, che viene persino finanziata con abbattimento dell’aliquota, detrazioni fiscali e diversi altri benefici per spingere alla “domoticizzazione” delle proprie abitazioni.

Se siete disposti ad avere fiducia nella tecnologia e quello che rappresenta la domotica vi sembra un vantaggio, questo è uno dei momenti migliori per buttarvi e provare.

La pagina di approfondimento su come risparmiare con la domotica termina qui: se vuoi scoprire maggiori informazioni ti consigliamo di visitare la home page del sito per iniziare un vero e proprio percorso che ti aiuterà a realizzare la smart home dei tuoi sogni.

© 2019 Domoticafull.it - Search Nebula - P.I 01622630554 - [email protected]

domoticafull.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Cookie Policy - Privacy Policy - Contatti - Sitemap