Skip to main content

Migliori robot aspirapolvere economici

Selezione dei migliori robot aspirapolvere economici con consigli ed approfondimenti per scegliere il prodotto giusto.

uno dei robot aspirapolvere economici migliori

Cosa sono i robot aspirapolvere economici?

Nella guida ai migliori robot aspirapolvere ho scritto approfondimenti e consigli su questo moderno elettrodomestico, quindi perchè differenziare e parlare di robot aspirapolvere economici?

I robot aspirapolvere che hanno un costo inferiore i 300€ possono definirsi economici.

Ad oggi, sono tutti quei robot che non presentano le funzioni più avanzate, e per alcuni fondamentali, come: sistema di navigazione intelligente, riconoscimento degli ostacoli, base di svuotamento automatico della polvere e lavaggio dei pavimenti con meccanismo dedicato.

Come si sceglie un robot aspirapolvere economico

Se da una parte è vero che i robot aspirapolvere più economici presentano molte funzioni, dall’altra hanno dei vantaggi che possono tornare molto utili in varie circostanze.

L’autonomia di questi dispositivi è superiore rispetto ad altri elettrodomestici simili: il minor numero di funzioni consente di risparmiare energia, che viene spesa per la pulizia delle stanze. Generalmente i robot aspirapolvere economici hanno un’autonomia compresa tra i 100 ed i 200 minuti, a seconda della forza di aspirazione scelta ed altri elementi secondari come il numero di ostacoli e la tipologia di arredo.

La potenza di aspirazione è generalmente elevata, questo è un dato molto importante da considerare perchè le aziende produttrici sanno che i “problemi” dovuti dall’assenza di avanzati sensori per la navigazione possono essere contenuti se la potenza aspirazione è maggiore. Generalmente si tratta di 2500 – 3000 Pascal.

Il robot aspirapolvere di fascia bassa si controlla in due modi: tramite un telecomando e tramite app – previa configurazione con wifi. Nel primo caso è possibile utilizzare il robot ovunque, anche su una casa sprovvista di connessione ad internet, questo torna utile per chi decide di installarlo in una casa secondaria senza linea. Nel secondo caso, in base al brand che ha realizzato il prodotto, l’app può essere più o meno avanzata anche se tipicamente consente di controllare molte più funzioni rispetto al telecomando classico.

Il contenitore della polvere e dell’acqua hanno dimensioni standard di 500 ml di polvere, nell’utilizzo aspirapolvere e 300 ml + 200 ml nel caso di aspirazione e lavapavimenti.

Qualche modello più recente ora integra anche la base di ricarica con svuotamento automatico della polvere: prima questa era una funzionalità riservata solamente ai top di gamma, invece adesso si riesce a trovare in ogni fascia di prezzo. Quando il robot termina alla base, trasferisce lo sporco appena raccolto in un sacchetto, che poi deve essere sostituito una volta al mese circa.

Quali svantaggi ci sono nei robot aspirapolvere economici?

Gli svantaggi principali sono tre: sistema di navigazione, manutenzione e assistenza.

Partiamo dal sistema di navigazione, che è il vero punto dolente di questo genere di prodotti. I modelli di fascia media e avanzata oramai integrano una serie di sistemi che effettuano una mappatura della casa, precisa e con riconoscimento delle singole stanze. Questo sistema è ottimo ed è un vero game-changer: il risultato finale in termini di pulizia migliora a dismisura. I modelli che non sono provvisti di mappatura lidar (o con altre tecnologie) utilizzano dei giroscopi e gli infrarossi per navigare all’interno di un appartamento, senza riconoscere ostacoli, stanze, tappeti e quant’altro. Quindi è possibile trovare il robot incastrato, stanze non pulite e “disastri” se in casa ci sono degli animali domestici.

La manutenzione di questi robot è fondamentale per migliorare la durata del prodotto, è in alcuni casi più difficile trovare pezzi di ricambio originali. Spesso le spazzole rotanti e la spazzola principale hanno una qualità nettamente inferiore rispetto ad altri brand.

Infine l’assistenza: ci sono robot economici di ogni brand, ma consigliamo di affidarsi unicamente a quelli più importanti e conosciuti, così da avere un’assistenza più rapida e garantita.

I migliori robot aspirapolvere economici

Questi sono 5 robot aspirapolvere economici selezionati da noi:

  • Proscenic 850T
  • Lefant M210
  • Lefant M1
  • Dreame D9 Max
  • Honiture Q6
  • Yeedi Vac Max
  • Ecovacs N8

Proscenic 850T

recensione proscenic 850T

Il robot aspirapolvere economico più venduto da 3 anni è lui, il Proscenic 850T. Proscenic, qui la storia dell’azienda, è un brand che cresce di anno in anno: è in grado di produrre e commercializzare degli elettrodomestici smart con un fortissimo rapporto tra qualità e prezzo.

Tornando al robot aspirapolvere, l’850T è sia aspirapolvere che lavapavimenti: basta intercambiare il contenitore della polvere e installare il mop per il lavaggio. L’altezza è di soli 7.3 centimetri ed è un grande vantaggio per chi desidera pulire sotto mobili e divani.

Il motore da 28 watt garantisce una potenza di aspirazione massima di 3.000 Pascal, regolabile su più livelli: silenziosa, standard e potente. È regolabile anche la quantità di acqua utilizzata per il lavaggio dei pavimenti: Flusso eco, Flusso standard e Flusso massimo.

Il sistema di navigazione iPNAS 2.0 non consente la mappatura dell’ambiente circostante, ma attraverso l’uso del giroscopio e di infrarossi segue una logica specifica per pulire correttamente tutta l’area. È possibile modificare il modo in cui il robot esegue la pulizia scegliendo la modalità automatica, piuttosto che la pulizia dei bordi o di un punto in particolare.

L’autonomia del dispositivo varia molto in base alla tipologia di pulizia scelta. In modalità aspirazione arriva a 75 minuti al massimo, 125 minuti in modalità standard e 155 minuti in modalità eco. Per quanto riguarda la combo aspirazione e lavaggio, partendo dalla modalità eco questi sono i risultati: 140 minuti, 110 minuti e 80 minuti se utilizzato al massimo della potenza.

Il controllo può avvenire tramite app ProscenicHome o tramite il telecomando incluso in confezione. È pienamente compatibile con Google Assistant, Siri, Amazon Alexa e IFTTT.

Lefant M210

recensione lefant m210P

Il Lefant M210 è uno tra i più economici sul mercato: il prezzo è poco superiore le 100€. Si tratta di un robot solamente in grado di aspirare la polvere: le dimensioni sono di 28L x 28l x 7,6H cm e la colorazione è tutta bianca, ad eccezione del grande bumper nero posto nella parte frontale.

La potenza di aspirazione arriva fino ad un massimo di 2.000 Pascal, ovviamente regolabile su più livelli. Rispetto ad altri modelli, questo è sprovvisto di spazzola rotante centrale: non è un male, anzi, visto l’utilizzo che si fa di questo elettrodomestico è un grande punto a favore.

È sicuramente un modello super economico, ma anche quello progettato con il minor numero di funzioni: è perfetto per tutti coloro che non hanno pretese e desiderano un piccolo robot in grado di pulire briciole e capelli su un percorso privo di ostacoli.

Il sistema di navigazione chiamato “Freemove” è stato brevettato dall’azienda e vanta un sensore ad infrarossi anti-collisione integrato: ha il compito di non far collidere il robot con ostacoli, di non rimanere bloccato e di non cadere dalle scale. Grazie al sistema di navigazione effettua una pulizia secondo tre fasi: pulizia a zig-zag, pulizia dei bordi e una seconda pulizia a zig-zag nei punti in cui non è riuscito a passare.

Le modalità di pulizia sono 5: Pulizia automatica, pulizia casuale, pulizia spot, pulizia lungo i bordi, pulizia manuale.

L’autonomia è di 2 ore circa, che scende se viene usato al massimo della potenza.

In confezione troviamo anche il telecomando con cui si può comandare il prodotto; in alternativa si può collegare alla classica app per far funzionare il robot, programmare gli orari di partenza ed altre – basiche – funzioni di aspirazione.

yeedi vac Max

recensione yeedi vac max

Con un costo inferiore alle 200€, lo yeedi vac Max è un robot aspirapolvere e lavapavimenti di tutto rispetto. Rispetto ad altri concorrenti economici, lui è in grado di mappare l’ambiente circostante grazie ad una fotocamera posta in cima al robot.

Non è quindi presente una funzionalità avantata come la telecamera LIDAR, ma riesce a mappare l’area da pulire e fornisce nuove funzioni di pulizia: pulizia stanza per stanza, pulizia di una singola stanza e zone ad accesso vietato.

Il motore da 40 watt eroga una potenza di aspirazione regolabile su più livelli fino a 3.000 Pascal ed è particolarmente adatto a chi possiede animali domestici; il lavaggio è uno dei migliori per la sua fascia di prezzo.

Il dispositivo è praticamente un best buy per la fascia di prezzo: il sistema di navigazione visual SLAM, in aggiunta alla funzione di mappatura, permette un’ottima gestione dell’aspirazione e del lavaggio dei pavimenti, arricchito anche dal buon lavoro fatto sullo sviluppo dell’app, che segue e ci permette di sfruttare ogni minima funzione del robot.

Purtroppo non possiamo raggiungere dei risultati incredibile rispetto ad altre tecnologie utilizzate per la mappatura, non è presente neanche il rilevamento degli ostacoli, ma è presente il tappeto: è comunque un ottimo dispositivo che raramente si incastra o ha bisogno del nostro supporto.

L’autonomia raggiunge un massimo di 200 minuti e, udite udite, è possibile acquistare separatamente la stazione di ricarica con svuotamento automatico della polvere.

Dreame D9 Max

Dreame D9 Max

Dreame è una delle aziende più innovative in questo settore ed ha lavorato molto bene anche nel caso di Dreame D9 Max, un robot aspira e lava dalle ottime caratteristiche tecniche.

Le dimensioni sono di 35L x 35l x 9,6H cm mentre il peso complessivo arriva a 3.7 kg. Il vantaggio principale del robot è la torretta Lidar: la tecnologia LDS permette una mappatura multipiano di casa, così da riuscire a pulire ogni angolo senza il minimo problema.

Il motore brushless Nidec garantisce una potenza di aspirazione massima fino a 4.000 Pascal, ovviamente regolabile su 4 livelli tramite l’app.

La modalità lavapavimenti funziona grazie al serbatoio dell’acqua da 270 ml che mantiene costantemente il mop umido/bagnato. Il flusso dell’acqua è regolabile su tre livelli.

La navigazione lidar è veramente precisa: il Dreame D9 Max genera molto rapidamente una mappa – successivamente modificabile – dell’intera abitazione: una volta segmentate le stanze, si può impostare anche una No-Go-Zone, programmare diverse sessioni di pulizia e personalizzare il modo di pulizia per ogni singola stanza.

L’ampia autonomia della batteria da 5.200 mAh permette di pulire fino a 250 metri quadri con una singola carica; presente anche la funzione “Riprendi” che riprende la pulizia nell’esatto punto in cui si era interrotta.

Dreame è un’azienda leader nel robot aspirapolvere e lavapavimenti ed è riuscita a creare il robot – quasi – perfetto per la fascia di prezzo economica.

Honiture Q6

honiture q6

L’Honiture Q6 è il robot perfetto per chi è allergico alla polvere ed ha bisogno di un robot economico, ma al tempo stesso dotato di base di svuotamento automatico della polvere.

Rispetto agli ultimi modelli appena presentati, questo ha una potenza di aspirazione leggermente inferiore, che arriva fino ad un massimo di 2.700 Pascal.

È un robot lava e aspira, anch’esso dotato di tecnologia LIDAR per la mappatura dell’ambiente circostante. Grazie a questa tecnologia riesce a svolgere tutte le funzioni degli altri competitor, anche se il lavaggio e l’aspirazione sono un filo inferiori.

È da considerarsi valido per via della stazione di ricarica che permette di svuotare il contenitore della polvere.

Ecovacs N8

recensione ecovacs n8 pro

L’Ecovacs N8 è stato per lungo tempo il re della fascia di prezzo media: il prezzo ora si è abbassato perchè è uscito sul mercato a Marzo 2021 ed Ecovacs ha presentato (non pochi) nuovi robot.

Le dimensioni sono di 35,3 x 35,3 x 9,36 cm e la colorazioen è tutta bianca.

Grazie al motore da 40 watt la potenza di aspirazione arriva fino ad un massimo di 2.300 Pascal ed è ovviamente presente anche la funzione di lavapavimenti. Il lavaggio si avvale della tecnologia brevettata “Ozmo” una delle migliori in commercio, anche se in questo caso il mop non vibra meccanicamente per simulare il mocio che abbiamo sempre passato in casa.

La funzione di mappatura “True mapping” è la migliore tra tutti i modelli presentati ed il sistema di navigazione è sempre preciso ed affidabile.

È uno dei quei robot economici che sulla scheda tecnica non presenta specifiche “Wow”, ma è un robot che funziona meravigliosamente bene.

Classifica dei robot economici di tendenza

Conclusione e considerazioni finali

Siamo giunti alla fine dell’approfondimento sui migliori robot aspirapolvere economici. Se sei arrivato fino a questo punto sappi che “Si”, vale la pensa prendere un robot aspirapolvere economico, soprattutto ora che i vecchi modelli top e medi di gamma vendono proposti spesso in offerta.

I robot di fascia bassa, ma dotati di tecnologia LDS e funzioni di mappatura sono davvero un passo avanti rispetto a quelli sprovvisti di tale tecnologia.


lorenzo ricciutelli autore domoticafull

Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Domotica Full. Sono un appassionato di domotica e smart home, per questo provo ogni giorno elettrodomestici intelligenti; ma anche un imprenditore digitale che crea cose divertenti su internet. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza.