Skip to main content

Recensione Lefant M210P

Uno dei robot aspirapolvere più venduti su Amazon è il Lefant M210P: rientra nella fascia di prezzo dei più economici e ve ne parlo meglio in questa recensione completa.

recensione lefant m210P

Contenuto della confezione

All’interno della confezione del Lefant M210P troviamo:

  • Lefant M210P
  • Base di ricarica con alimentatore
  • 4x spazzole rotanti principali
  • Dispositivo per manutenzione
  • Manuale di istruzioni in italiano

Design e costruzione

Design del Lefant M210P
Design del Lefant M210P

Il design di questo robot aspirapolvere è unico, è uno dei più compatti della categoria: le dimensioni sono di 28 x 28 x 7,5 cm di altezza. Il peso è di 2 kg.

La plastica di colore nero opaco è presente su tutto il dispositivo tranne in alcuni punti in cui è lucida. Nel complesso e tenendo a mente che si tratta di un dispositivo super economico, la qualità di costruzione è davvero buona e resistente.

Nella parte superiore del robot si trova solamente il tasto di accensione e spegnimento, mentre in quella inferiore sono presenti due spazzole rotanti laterali e due ruote che garantiscono un superamento degli ostacoli fino a 1,5 cm. Grande assente è la spazzola rotante principale, utilizzata praticamente per tutti i robot aspirapolvere e lavapavimenti.

Il contenitore per la polvere da 500 ml del lefant m210P
Il contenitore per la polvere da 500 ml

Il contenitore per la polvere con capienza di 500 ml è collocato sotto la scocca superiore. I sensori anti-collisione sono distribuiti lungo il bumper anteriore.

Qualità e potenza di aspirazione

Lefant M210P durante i test di aspirazione
Lefant M210P durante i test

Il motore garantisce una potenza di aspirazione massima fino a 2200 PA.

Tramite l’app Lefant (disponibile per iOS e Android) è possibile selezionare tra 4 modalità di pulizia: automatica (zig-gag), casuale, lungo i bordi e spot focus per pulire un punto preciso; e tra 3 potenze di aspirazione (Silenzioso, Standard e Turbo)

Nel complesso la qualità di aspirazione è buona: nel box ho inserito farina e caffè e con la potenza “Standard” è riuscito ad aspirare quasi tutto lo sporco presente.

Il “quasi” è riferito ad uno svantaggio: non si è comportato benissimo con lo sporco presente nelle fughe del pavimento. Molto meglio con la modalità Turbo, che riduce però l’autonomia del dispositivo.

Una delle due spazzole laterali del lefant m210P
Una delle due spazzole laterali

Non ho potuto verificare la modalità di aspirazione sui tappeti, in realtà è automatica, in pratica non è stata attivata su un tappeto a pelo corto. Tuttavia, a differenza di altri dispositivi più costosi, questo è stato l’unico ad avere meno problemi a superarlo. Strano da credere, ma credo che sia per via delle dimensioni compatte e del peso di circa 2 kg.

E la modalità lavapavimenti?

La modalità lavapavimenti è (teoricamente) possibile acquistando a parte un accessorio apposito. Si tratta di un mop da agganciare magneticamente alla base del dispositivo, ma non presenta il contenitore per l’acqua.

Quindi si dovrebbe bagnare manualmente un panno che poi verrà passato su tutta casa.

Credo che non serva a molto, oltre che a dare una leggera rinfrescata ai pavimenti. L’azienda ha dichiarato di essere a lavoro su un nuovo accessorio con il contenitore per l’acqua, ma se avete la necessità di un robot lavapavimenti dovete guardare altrove.

Navigazione e (non) mappatura

Lo svantaggio dei dispositivi super economici è l’assenza di mappatura.

Per chi non sapesse cosa sia, la mappatura è una funzionalità dei recenti robot aspirapolvere che, attraverso varie tecnologie (telecamere e sensori LIDAR) riconoscono la struttura di una stanza e in alcuni casi anche ostacoli come ciabatte, fili ed escrementi di animali.

Lefant M210 su un tappeto
Lefant M210 su un tappeto

Nel Lefant M210P la funzione di mappatura è assente, quindi la navigazione è mediocre. Questo si traduce in tempi di aspirazione più lunghi (complici anche le dimensioni ridotte del dispositivo) e risultati meno efficienti.

Il consiglio in questi casi è di ordinare la casa prima di avviare un ciclo di pulizia, riducendo al minimo incastri, malfunzionamenti ed eventuali danni.

Autonomia e alimentazione

La base di ricarica del lefant m210 P
La base di ricarica

La batteria del Lefant M210P è di 1800 mAh che si traduce in un’autonomia di 100 minuti o 110 metri quadrati. Nei miei test l’autonomia è di circa 100 metri quadrati effettivi, con quasi niente ostacoli né tappeti.

La ricarica avviene tramite la sua base di ricarica con dimensioni compatte ed un bel logo illuminato di celeste.

App e funzioni smart

L’app Lefant è essenziale e disponibile solo in lingua inglese. Una volta configurato il robot aspirapolvere tramite wifi o bluetooth, si può impostare la modalità di aspirazione, avviare una sessione di pulizia e programmare quando effettuare le operazioni.

Inoltre ci viene mostrata una panoramica dell’area pulita con il tempo effettivo di utilizzo e la ricarica residua.

Rumorosità

La rumorosità del Lefant M210P è di 55 dB se utilizzato con la potenza di aspirazione Standard, un ottimo vantaggio, ma è complice del fatto di avere una potenza di aspirazione di 2200 Pa.

Prezzo

Il prezzo al lancio del Lefant M210P è di 249€, ad oggi invece si trova a 149,99€.

Conclusioni e considerazioni finali

Lefant M210P
Lefant M210P

Siamo giunti quindi alla fine della recensione del Lefant M210P, vale o no la pena acquistarlo?

Anche in questo la domanda giusta da farsi è: “Chi dovrebbe acquistare questo dispositivo?”.

È super economico e non possiede caratteristiche tecniche e funzionalità come i dispositivi della fascia media, quindi bassa qualità di aspirazione, assenza di mappatura e risultati finali inferiori rispetto ad altri modelli.

In ogni caso svolge il suo compito di aspirapolvere robot: pulisce in autonomia gli ambienti dell’abitazione e può essere comandato da remoto. Per migliorare drasticamente il risultato finale ed evitare problemi si deve riordinare lo spazio da pulire: via scarpe, fili e qualsiasi complemento d’arredo che può essere d’intralcio al robot.


lorenzo ricciutelli autore domoticafull

Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Domotica Full. Sono un appassionato di domotica e smart home, per questo provo ogni giorno elettrodomestici intelligenti; ma anche un imprenditore digitale che crea cose divertenti su internet. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza.