Skip to main content

Migliori pulitori a vapore 2024: Guida all’acquisto

i migliori pulitori a vapore

Per effettuare le pulizie quotidiane esistono diversi strumenti, alcuni dei quali molto pratici e facili da usare, come ad esempio i migliori pulitori a vapore.

Questi elettrodomestici riescono a sfruttare l’azione del potente getto di vapore, così da igienizzare varie superfici, evitando di conseguenza il continuo acquisto di detersivi o altre soluzioni chimiche.

Scorri verso destra per visualizzare la tabella.
Prodotto Ariete 4137 Vaporì Jet Pulitore MLMLANT Cecotec steamer HydroSteam Di4 Steamclean Multi10 Kärcher SC 2 EasyFix
Immagine Ariete 4137 Vaporì Jet Pulitore MLMLANT Cecotec steamer HydroSteam Di4 Steamclean Multi10 Kärcher SC 2 EasyFix
Prezzo 29,99 € 39,99 € 27,90 € 69,99 € 161,07 €
Potenza 1050 W 1050 W 1000 W 1500 W 1500 W
Capienza 250 mL 250 mL 350 mL 380 mL 1 Litro
Pressione vapore 3.5 Bar n.d 3 Bar 3.5 Bar 3.2 Bar
Kit accessori inclusi
Accessori Lavavetri e prolunga, iniettore, beccuccio a 90°, spazzolino rotondo, spazzola con panno per tessuti Ugello prolungato, prolunga con pennello, tubo piegato, imbuto, misurino, accessorio per porte e finestre, manicotto per asciugamani, piastra e una prolunga lunga flessibile Beccuccio piccolo, beccuccio grande, beccuccio curvo, spazzola in nylon, imbuto, misurino, spazzola da stiro, spazzola per vetro e tubo Accessorio per tappeti, beccuccio a 90°, spazzola per fughe, beccuccio per fessure, raschietto di metallo, spazzola per tessuti, lavavetri, spazzolina rotonda grande, spazzolina rotonda piccola e 2 panni in microfibra 2 Tubi prolunga da 0,5m e Bocchetta con Panno in microfibra EasyFix, Bocchetta manuale, Bocchetta tonda, Spazzola tonda piccola, Vano porta accessori
Dimensioni 28,5 x 14,5 x 22,5 cm 25,5 x 24,2 x 15,2 cm 22 x 17,3 x 11,8 cm 57,7 x 19,4 x 18,5 cm 50 x 50 x 28 cm
Peso 1.5 kg 1.83 kg 1.36 kg 2.5 kg 4 kg
Migliore offerta Vedi l'offerta su Amazon Vedi l'offerta su Amazon Vedi l'offerta su Amazon Vedi l'offerta su Amazon Vedi l'offerta su Amazon

I pulitori a vapore da considerare

Ecco i migliori pulitori a vapore:

  • Ariete 4137 Vaporì Jet
  • Ariete 4146 XVapor Deluxe
  • Pulitore a Vapore Portatile MLMLANT
  • Polti Vaporetto First
  • Cecotec Steamer portatile HydroSteam
  • Di4 Steamclean Multi10 Max
  • Pulitore a Vapore Kärcher SC 2 EasyFix
  • Lavor Pulitore a Vapore Professionale GV EGON VAC 4.1 Plus

Ariete 4137 Vaporì Jet

Ariete 4137 Vaporì Jet

Il pulitore a vapore portatile proposto da Ariete, modello 4137 Vaporì Jet, rappresenta una buona soluzione per portare a termine le pulizie quotidiane in maniera semplice e veloce. Contraddistinta da un design compatto e leggero, viste le misure pari a 28.5 x 14.5 x 22.5 cm e il peso di 1.5 Kg, questa pistola a vapore di colore bianco integra una caldaia in alluminio e un serbatoio capiente 2,5 L.

Ariete 4137 Vaporì Jet, che riesce a raggiungere 3 bar e assicura un’autonomia continua per 15 minuti, permette di eliminare il 99,99% di germi e batteri, grassa lo sporco più ostinato e igienizza evitando l’uso di prodotti chimici. In pochi istanti, inoltre, la forza del vapore penetra nelle fibre dei tessuti, così da lasciarli freschi e privi di cattivi odori.

Degna di segnalazione è infine la ricca dotazione degli accessori che comprende lo spazzolino rotondo, il lavavetri, la prolunga, la spazzola con panno specifica per tessuti il beccuccio a 90° e quello iniettore.

Ariete 4146 XVapor Deluxe

Ariete 4137 Vaporì Jet

Altro pulitore a vapore da tenere in considerazione è l’Ariete 4146 XVapor Deluxe, un modello a traino che agevola la pulizia quotidiana della casa, specialmente dei rivestimenti.

Questo prodotto misura 30 x 33 x 50 cm, pesa 6.5 Kg e può essere agevolmente trasportato da un punto all’altro dell’appartamento grazie alla presenza delle ruote. La potenza massima assorbita è pari a 1500 watt, mentre la pressione del vapore all’interno della caldaia in acciaio inox è di 5 bar, aspetto che assicura una pulizia profonda.

Occorrono circa 8 minuti per portare l’acqua alla temperatura di 100 °C, in ogni caso basta guardare la spia per sapere quando poter utilizzare a erogare il vapore. Molto pratica inoltre la manopola, mediante la quale regolare l’intensità del getto in base alla superficie da pulire.

Per quanto riguarda la capacità del serbatoio, questa è di 1 L, sufficiente per garantire un’autonomia massima di 55 minuti. Quando l’acqua sarà finita bisogna aspettare circa 10 minuti per il raffreddamento, in modo da poter effettuare un nuovo rabbocco, diversamente il tappo di sicurezza non potrà essere rimosso a causa della pressione residua.

Gli accessori in dotazione includono la prolunga, la spazzola, il lavavetri, due spazzolini rotondi, il misurino, il beccuccio 90°, la spazzola per i tessuti completa di panno cuffia e un panno in microfibra per pavimenti.

Pulitore a Vapore Portatile MLMLANT

Pulitore a Vapore Portatile MLMLANT

Il pulitore a vapore portatile MLMLANT di colore giallo e nero, è leggero e maneggevole, in quanto misura 25.5 x 24.2 x 15.2 cm e pesa 1,83 Kg. Dispone di un serbatoio per l’acqua capiente 0.35 L e assorbe una potenza pari a 150 watt.

Siamo di fronte a un modello multiuso, che assicura un’autonomia continua per circa 25 minuti, nonché particolarmente raccomandato per igienizzare i vari punti della casa in modo efficace, specialmente quelli difficili da raggiungere.

Più nel dettaglio, MLMLANT può trattare superfici in ceramica, vinile, laminato, marmo, legno, oltre che lavandini, fornelli, piani di lavoro della cucina, tende, giocattoli per bambini, materassi, piumoni, abiti ecc.

A tal fine è possibile utilizzare i 9 accessori che si trovano nella confezione d’acquisto, cioè cui il beccuccio ad angolo, il dosatore per l’acqua, lo strumento per vetri e finestre, la prolunga flessibile, lo spazzolino tondo, il beccuccio iniettore, l’imbuto e il panno in tessuto.

Ulteriori punti di forza sono la protezione contro il surriscaldamento e la serratura di sicurezza. Quest’ultima, quando azionata, impedisce che il grilletto possa provocare la fuoriuscita del vapore.

Polti Vaporetto First

Polti Vaporetto First

Il pulitore a vapore portatile First distribuito da Polti misura 28 x 15 x 26 cm, pesa 1.8 Kg e si caratterizza per l’estetica accattivante di colore bianco e blu. Questo prodotto da 1000 watt, pronto all’uso in circa 4 minuti, dispone di una caldaia ad alta pressione da 3 bar e di un serbatoio da 200 ml.

Si tratta di un modello molto pratico e semplice da usare, senza alcun sistema per la regolazione dell’intesità del vapore, ma in ogni caso sicuro, considerata la presenza del tappo che non può essere aperto in caso di residui di pressione all’interno della caldaia.

Una volta raggiunta la temperatura, Polti Vaporetto First garantisce 8 minuti circa di lavoro continuo. Per risultati più efficaci sarà possibile utilizzare i 5 accessori in dotazione, ovvero l’ugello tradizionale, il concentratore a 90°, gli spazzolini tondi e il contenitore per i rabbocchi.

Cecotec Steamer portatile HydroSteam

Cecotec Steamer portatile HydroSteam

Cecotec Steamer HydroSteam è un pulitore a vapore portatile che si caratterizza per la linea moderna, visto anche il colore grigio con inserti nero a contrasto. Questo modello, che misura 18.2 x 24.4 x 27.5 cm e pesa 1.8 Kg, assorbe una potenza massima di 1000 watt e integra un serbatoio capiente 350 ml.

Grazie alla pressione massima fino a 3 bar sarà possibile pulire senza alcuna fatica lo sporco più incrostato, nonché disinfettare rapidamente grazie al getto di vapore continuo da 30 g/min.

Questo è di certo un modello che si adatta bene a qualsiasi circostanza, considerato l’ampio kit di 9 accessori che comprende un beccuccio grande, piccolo e sicuro, la spazzola con setole in nylon, l’imbuto, il misurino, il panno per la spazzola di stiratura, l’attrezzo per i vetri e il tubo.

Cecotec Steamer portatile HydroSteam garantisce un’autonomia continua fino a 10 minuti ed è pronto all’uso in soli 4 minuti. Il suo ampio raggio di azione, pari a 4 metri, permette di raggiungere anche le intercapedini più stretti per un’igiene profonda.

Di4 Steamclean Multi10 Max

Di4 Steamclean Multi10 Max

Ideale per una casa sempre in perfette condizioni e pulita a fondo, Di4 Steamclean Multi10 Max è una scopa a vapore multifunzione, ovvero che all’occorrenza può essere usata come vaporetto, così da igienizzare velocemente vetri, finestre, piani cottura, forni ecc.

Provvista di un motore da 1500 watt, nonché di una caldaia pronta in 10 secondi e di un serbatoio da 380 ml, questa scopa a vapore riesce a rimuovere batteri e germi, evitando il ricorso ai detersivi chimici. L’intensità del vapore può inoltre essere regolata in base alla superficie da trattare, così da poter igienizzare, senza danneggiare, anche le aree più delicate, come ad esempio quelle rivestite in legno.

Per quanto riguarda il design, Di4 Steamclean Multi10 Max si rivela abbastanza maneggevole, complice il peso di 2.5 Kg e lo snodo che si trova nella testa, grazie al quale poter arrivare sotto i divani e i mobili bassi. A tutto ciò si aggiunge il manico telescopico, attraverso il quale regolare l’altezza e in definitiva agevolare ulteriormente l’uso in base alle specifiche necessità.

Sono infine da segnalare i 10 accessori inclusi, fra cui l’attrezzo per i vetri, l’ugello per concentrare il getto di vapore, varie spazzole e la lancia, attraverso i quali portare a termine le faccende domestiche con grande comodità.

Pulitore a Vapore Kärcher SC 2 EasyFix

Pulitore a Vapore Kärcher SC 2 EasyFix

Il pulitore a vapore a traino Kärcher SC 2 EasyFix viene raccomandato soprattutto per la pulizia quotidiana dei pavimenti. Più nello specifico, si tratta di un modello da 1500 watt, di colore giallo con inserti neri, provvisto di ruote per un agevole trasporto, che misura 50 x 50 x 28 cm e pesa 4.4 Kg.

La pressione del vapore non supera 3.2 bar, ma in ogni caso si può sempre regolare la potenza in base alle specifiche necessità. La capacità del serbatoio, invece, è pari a 1 L e quando l’acqua finisce non bisogna attendere il raffreddamento, per cui si può effettuare il rabocco, così da ottimizzare i tempi della pulizia.

Con questo pulitore a vapore per rivestimenti si trovano in dotazione diversi accessori che migliorano l’esperienza d’uso, quali i tubi prolunga da 0,5 m, la bocchetta con Panno in microfibra, la bocchetta tonda, la bocchetta manuale e la spazzola tonda piccola. Acquistando altri attrezzi separatamente sarà possibile sfruttare al massimo Kärcher SC 2 EasyFix per igienizzare, ad esempio, tende, vetri, divani ecc.

Altri aspetti positivi sono le spie di controllo che avvisano quando l’elettrodomestico è in funzione e il serbatoio è vuoto, nonché la sicurezza garantita dalla presenza dell’apposita valvola.

Lavor Pulitore a Vapore Professionale GV EGON VAC 4.1 Plus

Lavor Pulitore a Vapore Professionale GV EGON VAC 4.1 Plus

Questo pulitore a vapore professionale a traino a marchio Lavor offre elevate prestazioni e igiene profonda su varie superfici come ceramica, linoleum, marmo, moquette, tessuti ecc. Si tratta di un prodotto 2 in 1 che permette non solo di lavare, ma anche di aspirare i detriti.

GV EGON VAC 4.1 Plus misura 55 x 40 x 35 cm, pesa 14 Kg e presenta una linea molto semplice e sobria. Il motore di aspirazione assorbe una potenza massima di 1200 watt, mentre il serbatoio può contenere fino a 8 L d’acqua.

Questo elettrodomestico versatile monta inoltre una caldaia in acciaio da 5 bar che consuma 1900 watt e che diventa pronta all’uso in pochi secondi. Sulla scocca ci sono i pratici comandi di controllo, fra cui l’indicatore dell’acqua e la manopola per la regolazione del vapore. Da segnalare inoltre il doppio sistema di filtraggio composto da una griglia lavabile e dal filtro HEPA con sistema H14, ovvero in grado di eliminare fino al 99,995% di virus e batteri presenti nell’aria.

Lavor Pulitore a Vapore Professionale GV EGON VAC 4.1 Plus, raccomandato anche in ambito ospedaliero, viene venduto con 24 accessori fra cui il tubo flessibile con pistola, le prolunghe rigide, il disinfettante, il set di bocchette e di raschietti per fughe.

Che cos’è e come funziona

I pulitori a vapore non sono altro che piccoli elettrodomestici che integrano un sottile erogatore a pistola dal quale fuoriesce il getto di vapore. Quest’ultimo si rivela particolarmente efficace per sgrassare ed eliminare lo sporco più difficile su tante aree.

La pulizia a vapore, infatti, garantisce igiene profonda in tutta la casa visto che riesce a eliminare fino al 99.99% di batteri, funghi e muffe dalle superfici lavabili. Un appartamento igienizzato da cima a fondo inoltre è anche fresco e profumato.

Bisogna considerare che attraverso l’efficacia del vapore si rimuovono i cattivi odori, come il fumo di sigaretta e quello che proviene della cucina, con evidente risparmio, considerato che non bisogna ricorrere al lavaggio con detergenti.

Per quanto riguarda il funzionamento dei pulitori a vapore, questo è abbastanza semplice e alla portata di tutti: il contenitore dell’acqua funziona come una caldaia, per cui una volta riempito e inserito il tappo, non resta che avviare l’accensione.

A questo punto occorre attendere affinché la resistenza interna alla caldaia porti l’acqua alla temperatura di evaporazione. Quando il vapore è pronto si riesce a gestirne la fuoriuscita premendo il grilletto presente nell’impugnatura.

Come scegliere un pulitore a vapore

Tipologia, design e dimensioni

Oggi sul mercato è possibile trovare differenti tipologie di pulitori a vapore che riescono a soddisfare esigenze diversificate. Più nel dettaglio, esistono modelli portatili e quelli a traino.

I primi, com’è facile intuire, sono abbastanza compatti e leggeri, visto che solitamente pesano meno di 2 chilogrammi. Si presentano come pistole maneggevoli mediante le quali effettuare pulizie quotidiane rapide e mirate.

I secondi, invece, dotati di ruote e di una caldaia grande che assicura una lunga autonomia, sono raccomandati per trattare i pavimenti e superfici dure, vista anche la possibilità di regolare l’intensità del vapore in base alle esigenze.

Negli ultimi tempi si sono molto diffuse anche le scope a vapore, una valida alternativa alle varianti a traino, in quanto grazie alla forma allungata e alla testa snodabile consentono di igienizzare i rivestimenti evitando fastidiosi dolori alla schiena. A fine utilizzo queste scope sono semplici da riporre in un angolo della casa o dietro una porta perché occupano poco spazio. Anche alcuni modelli di lavapavimenti integrano la funzione a vapore.

Da segnalare, infine, i pulitori a vapore professionali che integrano la funzione di aspirazione. Sono prodotti di gran lunga più costosi e ingombranti rispetto ai modelli descritti, nonché largamente utilizzati nel settore alimentare e sanitario.

Potenza, prestazioni e sistemi di sicurezza

I pulitori a vapore assorbono una potenza massima di circa 1200 watt. Più elevato sarà questo valore e minor tempo bisogna attendere per la preparazione del vapore. Occorrono in media dai 2 ai 5 minuti per avere un pulitore pronto all’uso.

In ogni caso il wattaggio, da solo, non basta per valutare le prestazioni complessive dell’elettrodomestico, in quanto occorre considerare ulteriori variabili, come ad esempio la pressione del vapore che viene espressa in bar.

Nella maggior parte dei casi la pressione dei migliori pulitori a vapore portatili è pari a 3 bar, un valore non particolarmente alto, ma comunque sufficiente per sciogliere l’unto, eliminare gli acari della polvere, batteri, macchie e sgradevoli odori.

Non bisogna commettere l’errore di confondere la pressione con la quantità del vapore che viene erogata. Quest’ultima viene misurata in g/min, cioè in grammi al minuto e solitamente può essere regolata a piacimento tenuto conto della zona da trattare.

Per essere certi di portare a casa un buon pulitore a vapore è bene non trascurare mai la presenza dei necessari sistemi di sicurezza. Del resto, l’acqua racchiusa nel serbatoio può provocare gravi ustioni, visto che raggiunge elevate temperature, mai inferiori a 100 °C. Per questo motivo è fondamentale che il modello presenti una chiusura ermetica con guarnizione, che garantisca una buona tenuta, ma soprattutto impossibile da aprire quando c’è della pressione residua nella caldaia.

Capacità del serbatoio e gestione dell’acqua

Un occhio di riguardo merita poi il serbatoio del vaporetto, generalmente con una capacità compresa fra 200 e 400 ml, che assicura un’autonomia continua di circa 20 minuti. Quando l’acqua termina si può riempire nuovamente il contenitore, avendo prima cura di lasciare raffreddare del tutto l’apparecchio.

Per evitare che il prodotto possa danneggiarsi si consiglia di riempire con acqua distillata o demineralizzata, nonché di utilizzare periodicamente soluzioni decalcificanti che servono a sciogliere ogni residuo di calcare. Leggendo il manuale d’istruzioni sarà possibile avere tutte le informazioni per una corretta manutenzione.

Alcune aziende produttrici realizzano pulitori con speciali sistemi che integrano al getto di vapore delle pastiglie profumate o dei detergenti specifici che rilasciano nell’ambiente un gradevole odore. Quando il prodotto non supporta questa funzione non è possibile usare sostanze aromatiche, alcoliche o detergenti nel contenitore dell’acqua, in quanto possono danneggiare l’apparecchio o comunque renderlo non sicuro all’utilizzo.

Accessori

I pulitori a vapore vengono spesso venduti con differenti accessori che ne migliorano la versatilità e agevolano l’uso quotidiano. In base al modello acquistato è possibile trovare all’interno della confezione d’acquisto l’ugello dritto per concentrare il getto di vapore in un punto, nonché quello a 90°, molto utile quando bisogna pulire superfici irregolari, come ad esempio il piano cottura.

Altri accessori apprezzati sono le prolunghe, flessibili o rigide, per arrivare in punti stretti e pulire i radiatori, le spazzole rotanti e le spatole per le incrostazioni più ostinate. Esiste inoltre il tergivetri, a cui applicare un panno in cotone, per i vetri, gli specchi e gli imbottiti.

Attualmente sul mercato si trovano pulitori a vapore con accessori extra come ad esempio l’imbuto per effettuare rapidi rabbocchi dell’acqua, la tracolla per semplificare il trasporto del vaporetto o la pratica borsa per mantenere tutto in ordine.

Quanto costa

Marca, qualità dei materiali costruttivi, caratteristiche tecniche e design sono le principali variabili che determinano il costo di un pulitore a vapore. In commercio è possibile trovare modelli che garantiscono buone prestazioni a partire da 50 euro circa, ma non mancano prodotti performanti e accessoriati che richiedono un investimento maggiore.

Il consiglio è quello di lasciare da parte elettrodomestici low cost, per puntare su articoli distribuiti dalle aziende leader nel settore, facili e sicuri da usare, nonché pensati per durare nel tempo.

I 5 pulitori a vapore più acquistati

Conclusioni e considerazioni finali

Avere un pulitore a vapore vuol dire ottenere tutta una serie di vantaggi, visto che l’alta temperatura e l’elevata pressione riesce a sterilizzare quasi tutte le superfici, ovvero a entrare nelle crepe e fessure. Questo sistema di pulizia è completamente ecologico, quindi esclude l’impiego di qualsiasi genere di detersivo.

Il vapore è inoltre particolarmente benefico per i soggetti che soffrono di asma, allergia e altri problemi respiratori. Viene consigliato quando in casa sono presenti bambini, donne in gravidanza, soggetti fragili e animali domestici.

Il processo non è solo salutare, ma anche più silenzioso rispetto a un tradizionale aspirapolvere. Gli apparecchi di questo genere consumano meno acqua rispetto al classico lavaggio con secchio e mop.


lorenzo ricciutelli autore domoticafull

Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Domotica Full. Sono un appassionato di domotica e smart home, per questo provo ogni giorno elettrodomestici intelligenti; ma anche un imprenditore digitale che crea cose divertenti su internet. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza.