Domotica Full è sostenuto dagli utenti. Quando compri passando per i nostri link, potremmo ricevere una commissione. Come guadagniamo

Home » Elettrodomestici » Aspirapolvere robot » Recensione iRobot Roomba i7+

Recensione iRobot Roomba i7+

recensione irobot roomba i7+

iRobot è un’azienda che non ha bisogno di presentazioni essendo uno dei marchi storici e di riferimento quando parliamo di robot aspirapolvere. L’oggetto di questa recensione è il modello iRobot Roomba i7+ che, sebbene non sia il top di gamma nell’attuale listino dalla casa statunitense, ha un costo non certo adatto per ogni tasca.

Il robot aspirapolvere può rappresentare un grande aiuto per mantenere puliti pavimenti e tappeti di tutta la casa, riducendo al minimo gli interventi manuali. A tale scopo è però necessario che il dispositivo offra un preciso sistema di navigazione, un’efficace e potente aspirazione nonché un insieme di funzioni smart per consentire di personalizzare la pulizia in base al proprio stile di vita.

Andiamo dunque a scoprire come si comporta questo iRobot Roomba i7+ (i7558), se effettivamente è in grado di mantenere i pavimenti puliti in quasi totale autonomia e se vale la pena investire una cifra così importante per il suo acquisto.

Panoramica generale del dispositivo

Design del Roomba i7 (i7558)
Design del Roomba i7 (i7558)

iRobot Roomba i7+ unisce tecnologie di ultima generazione al fine di offrire alti livelli di pulizia e un funzionamento quasi completamente automatizzato. Ciò significa che una volta programmato e messo in funzione, dovremo preoccuparci solo di sostituire periodicamente il sacchetto di raccolta polvere ed eseguire l’ordinaria manutenzione (cambio del filtro e pulizia dei rulli e della spazzola laterale).

Infatti, una delle sue principali caratteristiche è la base di ricarica con sistema di svuotamento automatico del serbatoio; ovvero a ogni ritorno alla cosiddetta Clean Base la vaschetta del robot viene aspirata e il contenuto raccolto in un sacchetto usa e getta da cambiare quando necessario.

Questo modello è dotato di un sofisticato sistema di navigazione con sensori e videocamera che lavorano in sinergia per mappare l’ambiente domestico, così da meglio riconoscere gli ostacoli e ottimizzare i percorsi di pulizia.

Non sono da meno l’impianto di aspirazione contraddistinto dal collaudato sistema a 3 stadi AeroForce e le complete funzioni smart con possibilità di gestione tramite app iRobot HOME anche da remoto e supporto ai principali assistenti vocali quali Google Assistant, Amazon Alexa e Siri.

Offerta
iRobot Roomba i7+ (i7556) Robot aspirapolvere WiFi, svuotamento automatico, adatto per chi ha...
3.308 Recensioni
iRobot Roomba i7+ (i7556) Robot aspirapolvere WiFi, svuotamento automatico, adatto per chi ha...
  • iRobot ha oltre 30 anni di esperienza nel mondo della robotica, con oltre 30 milioni di robot domestici venduti in tutto il mondo
  • Dimentica di passare l'aspirapolvere per mesi; per 60 giorni, l'i7+ trasferisce automaticamente lo sporco nella Clean Base, in sacchetti a 4 strati che bloccano gli allergeni, i pollini e le muffe

Contenuto della confezione

  • 1 Roomba i7+ (i7558)
  • 1 stazione di ricarica con svuotamento automatico Clean Base
  • 1 cavo di alimentazione
  • 2 sacchetti per lo svuotamento
  • 1 barriera Virtual Wall a doppia modalità (2 batterie tipo AA incluse)
  • 1 filtro aggiuntivo
  • 1 spazzola laterale aggiuntiva

Design e base di svuotamento automatico

L'iRobot Roomba i7+ nella stazione di ricarica e svuotamento
L’iRobot Roomba i7+ nella stazione di ricarica e svuotamento

Estetica ed ergonomia sono spesso fattori sottovalutati in un robot aspirapolvere, ma in realtà possono influire sulla praticità d’uso e risultati della pulizia.

Come tradizione della iRobot, il modello Roomba i7+ presenta una classica forma circolare con diametro di poco superiore ai 33 centimetri e una scocca in materiale plastico dove si alternano parti con finitura opaca e lucida per offrire un design moderno e piacevole alla vista.

Nella zona superiore sono collocati il grosso pulsante Clean per avviare immediatamente l’aspirazione e al suo fianco i comandi touch per forzare il ritorno alla base ed effettuare la pulizia Spot, vale a dire costringere il robot ad agire solo in un’area molto circoscritta. In più disponiamo di una pratica maniglia integrata per facilitare il trasporto.

A differenza dei modelli equipaggiati con sensore laser a torretta, in questo caso la presenza di una videocamera molto meno ingombrante consente di mantenere l’altezza inferiore ai 10 centimetri. Pertanto il robot non ha alcuna difficoltà a infilarsi sotto mobili, divani e letti.

Come già anticipato, una della novità di questo modello è la base di ricarica con sistema di svuotamento automatico (questa è una lista dei migliori robot autosvuotanti).

Un valore aggiunto che incrementa notevolmente la praticità d’uso, tuttavia è necessario considerare le dimensioni. A tal proposito gli ingegneri della iRobot hanno svolto un buon lavoro progettando una Clean Base alquanto funzionale e mantenendo gli ingombri contenuti, chiaramente nel limite del possibile.

La stazione di ricarica è completamente realizzata in plastica rigida offrendo, comunque, una sensazione di notevole solidità. Rispetto ad una base tradizionale la differenza più evidente è la colonna che si innalza per circa 60 centimetri, integrando il sistema di aspirazione del serbatoio e il vano col sacchetto usa e getta.

Il processo di svuotamento richiede circa 10 secondi ed è piuttosto rumoroso, quindi meglio evitare l’operazione nelle prime ore della mattinata o a tarda sera.

Il sacchetto si auto-sigilla nel momento che apriamo lo sportello e lo rimuoviamo dalla sua sede per la sostituzione. La capacità è pari a circa 30 volte quella della vaschetta del robot, perciò si potrebbe presumere il cambio una volta al mese o addirittura dopo diversi mesi in caso di piccoli appartamenti.

Qualità e potenza di aspirazione

iRobot Roomba i7+ durante l'aspirazione
iRobot Roomba i7+ durante l’aspirazione

Uno dei principali punti di forza di questo iRobot Roomba i7+ è la potenza di aspirazione che consente di rimuovere polvere e piccoli detriti da pavimenti di qualsiasi tipo, nonché moquette e tappeti a pelo corto.

Il merito va attribuito al sistema a 3 fasi AeroForce molto più potente rispetto al sistema AeroVac e alla tecnologia Dirt Detect.

Osservando la parte inferiore del robot si nota la bocca d’aspirazione centrale dove trovano alloggiamento due spazzole in gomma di colore verde multi-superficie. I rulli ruotano in senso contrario così da meglio eliminare lo sporco, mentre la spazzola rotante laterale ha la funzione di raccogliere la polvere lungo i bordi e convogliarla verso il centro.

A tutto questo bisogna aggiungere la sopra citata tecnologia brevettata Dirt Detect che rappresenta un cavallo di battaglia della iRobot. In pratica specifici sensori sono in grado di riconoscere il livello di sporco e concentrare l’aspirazione solo dove effettivamente necessario.

Oltre all’ottima profondità di pulizia, uno dei vantaggi di tale sistema e poter raccogliere detriti anche di grosse dimensioni senza particolari problemi e ridurre al minimo le operazioni per districare i grovigli.

I rulli in gomma senza setole evitano a peli di animali domestici e capelli di incastrasti e costringere, piuttosto frequentemente, a interventi manuali e relativa perdita di tempo per lo smontaggio e la successiva pulizia.

Quest’ultimo aspetto ha però un lato negativo, ovverosia una minor efficacia nel pulire moquette e tappeti. Se l’assenza di setole da una parte riduce drasticamente la manutenzione ordinaria, dall’altra non consente ai rulli di agire in profondità tra le fibre del tappeto. Anche con più passaggi il robot fa un po’ di fatica a eliminare peli e capelli, nonostante la notevole forza aspirante.

Tecnologia di navigazione e mappatura

Mappatura iRobot Roomba i7 Plus
Mappatura iRobot Roomba i7 Plus

La navigazione si basa sull’avanzato sistema iAdapt 3.0 con tecnologia Imprint Smart Mapping. Una soluzione adottata da tempo dalla iRobot e costantemente migliorata negli anni per ottimizzare i percorsi di pulizia e ridurre le tempistiche.

L’apparecchio sfrutta le immagini scansionate dalla piccola videocamera integrata nella parte superiore, allo scopo di creare una mappa dettagliata di tutti gli ambienti domestici.

Così facendo vengono memorizzate le zone inaccessibili e tenuta traccia delle aree in cui il robot è già passato e quelle ancora da pulire.

Naturalmente sono presenti una serie di sensori a infrarossi sul paracolpi che consentono all’apparecchio di avvicinarsi gradualmente agli ostacoli evitando impatti violenti, sensori di dislivello per percepire il vuoto e anche un sensore acustico per riconoscere, ad esempio, lo scricchiolio delle briciole.

Altro particolare da sottolineare è la capacità di riavviare in automatico nel medesimo punto una sessione interrotta, caratteristica tipica dei sistemi di navigazione con mappatura.

Quando la carica della batteria scende sotto un certo livello il robot torna alla base per effettuare la ricarica e, una volta raggiunta l’energia sufficiente, riprende la pulizia esattamente nel punto della precedente interruzione.

Un aspetto fondamentale quando dobbiamo gestire appartamenti di grandi dimensioni in cui una carica completa della batteria risulta insufficiente.

Un elemento da non dimenticare durante l’acquisto di un apparecchio dotato di sistema di navigazione con telecamera, è l’impossibilità di utilizzo al buio.

Mentre un modello con sensore laser può effettuare una precisa pulizia anche in totale assenza di luce, iRobot Roomba i7+ ha bisogno di una luminosità minima per consentire all’obbiettivo della videocamera di focalizzare gli ostacoli e mappare i locali.

Controllo tramite APP iRobot

Le operazioni di pulizia tramite app iRobot Home
Le operazioni di pulizia tramite app iRobot Home

iRobot Roomba i7+ è dotato di scheda per la connessione al Wi-Fi di casa (2,4 Ghz e 5 Ghz) e gestione tramite l’app iRobot HOME.

Ciò non toglie che possiamo decidere di avviare la pulizia premendo il tasto Clean e lasciare che il dispositivo proceda in maniera automatica tornando alla base per la ricarica oppure a lavoro ultimato.

Comunque chi acquista questo modello lo fa, soprattutto, per sfruttare la massima personalizzazione offerta dall’app, la quale presenta un’interfaccia alquanto intuitiva per rendere l’utilizzo immediato anche a chi è alle prese con un robot aspirapolvere smart per la prima volta.

Dopo aver eseguito la solita procedura per ottenere le credenziali personali d’accesso, si può iniziare a pianificare la pulizia.

Come consigliato dall’app, sono necessari circa 3 cicli di pulizia per avere la mappa della nostra abitazione, con una precisione della planimetria molto dettagliata.

Ad ogni nuova sessione la mappa viene aggiornata in base a eventuali cambiamenti. Grazie a tale sistema è possibile verificare le zone effettivamente pulite, quelle tralasciate, il tempo impiegato, nominare i locali o specifiche aree e decidere solo quali aspirare.

Ad esempio, in cucina possiamo delimitare la zona del tavolo da pranzo per impedire che il robot si incastri tra le sedie, andando quindi ad agire con una scopa elettrica.

Un’ulteriore funzione di grande utilità è la creazione e memorizzazione di scenari personali per stabilire in quali giorni e orari avviare la pulizia impostando zone, sequenza e anche numero di passaggi.

L’app fornisce una serie di notifiche per avvisare qualora il robot rimanesse bloccato in un determinato punto, dell’impossibilità di ritorno alla base, della necessità di sostituire il filtro e altre anomalie nel funzionamento.

Inoltre riceviamo la comunicazione di fine sessione, suggerimenti per migliorare la pulizia, offerte commerciali e molto altro.

Accedendo nell’apposita area Cronologia dell’app disponiamo dell’elenco di tutte le operazioni svolte a cui sono associati grafici con l’indicazione del tempo impiegato, mentre nella sezione Guida otteniamo le informazioni per scoprire ogni funzionalità dell’iRobot Roomba i7+.

Infine è opportuno evidenziare la compatibilità con i principali assistenti vocali. Chi già utilizza Amazon Alexa o Google Assistant potrà sfruttare gli altoparlanti smart per avviare la pulizia con la voce e impartire altri comandi senza pigiare tasti o utilizzare l’app.

Offerta
iRobot Roomba i7+ (i7556) Robot aspirapolvere WiFi, svuotamento automatico, adatto per chi ha...
3.308 Recensioni
iRobot Roomba i7+ (i7556) Robot aspirapolvere WiFi, svuotamento automatico, adatto per chi ha...
  • iRobot ha oltre 30 anni di esperienza nel mondo della robotica, con oltre 30 milioni di robot domestici venduti in tutto il mondo
  • Dimentica di passare l'aspirapolvere per mesi; per 60 giorni, l'i7+ trasferisce automaticamente lo sporco nella Clean Base, in sacchetti a 4 strati che bloccano gli allergeni, i pollini e le muffe

Sistema di filtrazione

Il sacchetto che raccoglie la polvere - Fonte irobotstore.it
Il sacchetto che raccoglie la polvere – Fonte irobotstore.it

Il robot aspirapolvere è dotato di un filtro HEPA 10 ad alta efficienza in grado di catturare fino al 99% degli allergeni, compresi acari della polvere, muffa e polline.

L’elemento filtrante è inserito direttamente sulla bocca di ingresso del serbatoio, pertanto basta estrarre il cassetto, rimuovere la cartuccia e provvedere alla pulizia (non è possibile il lavaggio) oppure alla sostituzione.

Lo sporco raccolto viene poi aspirato dalla base di ricarica finendo nel sacchetto AllergenLock che, a sua volta, cattura il 99% delle particelle sottili e sigillandosi automaticamente nel momento dell’estrazione dalla sua sede.

Ciò rappresenta un notevole vantaggio per chi soffre di allergie poiché potrà sostituire il sacchetto in tutta tranquillità, senza pericolo di disperdere parte del contenuto nell’ambiente circostante.

Autonomia e alimentazione

La batteria agli ioni di litio assicura una massima autonomia di circa 75 / 80 minuti. Come sempre è bene evidenziare che tale valore può subire anche significative variazioni in base alle diverse situazioni.

Ad esempio la presenza di molti tappeti o elevati livelli di sporco richiede più passaggi, di conseguenza la durata diminuisce sensibilmente.

In generale possiamo affermare che iRobot Roomba i7+ è in grado di pulire un appartamento fino a 150 metri quadri con una sola carica. Tuttavia, qualora dovesse ritornare alla base prima di aver completato la sessione, ripartirà appena pronto dal punto dell’interruzione.

La ricarica completa richiede pressapoco 90 minuti (il tempo varia a seconda della carica residua), potendo controllare lo stato di avanzamento grazie al led integrato nella parte frontale della Clean Base.

Specifiche tecniche

  • Brand: iRobot
  • Modello: Roomba i7+ (i7558)
  • Tipologia: Robot aspirapolvere
  • Dimensioni robot: 34.2 x 34 x 9.3 cm
  • Peso del robot: 3,37 kg
  • Dimensioni della confezione per la vendita (cm): 42 x 40 x 50 cm
  • Peso della confezione per la vendita (kg): 11,3 kg
  • Tipo di batteria: ioni al litio
  • Tempo di ricarica: 90 minuti
  • Tempo di funzionamento della batteria: 75 minuti
  • Tipo di filtro: alta efficienza
  • Volume del contenitore raccogli polvere: 0,4 litri
  • Rumorosità: 68 dB
  • Tipo di contenitore raccogli polvere: lavabile
  • Soglia di pulizia: 2 cm

Conclusioni e considerazioni finali

Conclusioni iRobot Roomba i7+
Conclusioni iRobot Roomba i7+

Le più moderne tecnologie non sono ancora in grado di consentire a un robot aspirapolvere di sostituire, completamente, la pulizia manuale di pavimenti e tappeti.

iRobot Roomba i7+ permette di avvicinarsi molto a tale obbiettivo grazie all’efficace rimozione dello sporco, la precisa navigazione, la personalizzazione con gestione anche da remoto e l’aspirazione automatica del contenitore polvere.

Un acquisto consigliato per chi desidera eliminare la fastidiosa e quasi quotidiana operazione di svuotamento del serbatoio, dovendo sostituire solo il sacchetto anche dopo due mesi.

Personalmente, credo che la combo iRobot Roomba i7+ e il Braava Jet M6 possa sostituire nel 90% dei casi le pulizie domestiche, ma bisogna fare i conti con il budget che si ha a disposizione.

Si tratta di dispositivi di fascia top (solo il Roomba i9 è ancora meglio), che possono essere cambiati o sostituiti dopo 5-6 anni tranquillamente: la gara ai migliori robot aspirapolvere e lavapavimenti avrà come unico vincitore il dispositivo più automatico e smart in assoluto, in grado di aspirare e lavare senza l’aiuto o l’assistenza dell’essere umano.

Offerta
iRobot Roomba i7+ (i7556) Robot aspirapolvere WiFi, svuotamento automatico, adatto per chi ha...
3.308 Recensioni
iRobot Roomba i7+ (i7556) Robot aspirapolvere WiFi, svuotamento automatico, adatto per chi ha...
  • iRobot ha oltre 30 anni di esperienza nel mondo della robotica, con oltre 30 milioni di robot domestici venduti in tutto il mondo
  • Dimentica di passare l'aspirapolvere per mesi; per 60 giorni, l'i7+ trasferisce automaticamente lo sporco nella Clean Base, in sacchetti a 4 strati che bloccano gli allergeni, i pollini e le muffe

Lorenzo Ricciutelli

Lorenzo Ricciutelli, Autore e Fondatore di Domotica Full. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza. Sono un appassionato di domotica e smart home ed ogni giorno provo sul campo prodotti smart.


© 2021 Domoticafull.it - Search Nebula - P.I 01622630554 - [email protected]

Domoticafull.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate. Come guadagniamo.

Chi siamo - Cookie Policy - Privacy Policy - Contatti - Sitemap