Home » Elettrodomestici » Aspirapolvere robot » Recensione Dreame L10s Ultra

Recensione Dreame L10s Ultra

recensione del dreame l10s ultra

Nessuno si accorge di quanto il mercato e le moderne tecnologie cambino in fretta: provando per lavoro robot aspirapolvere dal 2017, quando solo una manciata di prodotti top di gamma avevano la mappatura degli ambienti, sono stato letteralmente stupito dalle funzioni di questo prodotto premium realizzato da Dreame.

Nella recensione del Dreame L10s Ultra vi parlerò di uno dei migliori robot aspirapolvere e lavapavimenti sul mercato.

Panoramica generale del dispositivo

Il Dreame L10s Ultra
Il Dreame L10s Ultra

Dreame L10s, Ecovacs X1 e Roborock S7 MaxV Ultra sono i primi tre robot aspirapolvere e lavapavimenti semi-autonomi.

Mi piace identificarli con questo nome perché ancora una volta queste tre aziende sono state in grado di alzare l’asticella: progettando, realizzando e commercializzando dei prodotti che sostituiscono l’uomo da un compito noioso e faticoso, riducendo veramente al minimo le operazioni di manutenzione.

Non vi sembra riduttivo chiamare il Dreame L10s Ultra “robot aspira e lava”, quando è in grado di: aspirare fino a 5.300 Pa, lavare il pavimento tramite i due mop-pad che vengono “abbassati meccanicamente” solo sulle stanze selezionate, auto-svuotare la polvere, pulire automaticamente il mocio e il tutto effettuando una navigazione con AI e riconoscimento 3D dell’ambiente? Per me si.

DreameTech, l’azienda che ha realizzato il dispositivo, ha scritto una frase che descrive il prodotto perfettamente: “Impostalo e dimenticalo”.

Ora che ho descritto e annunciato di che tipo di dispositivo stiamo parlando, approfondiamo ogni aspetto con la giusta calma.

Contenuto della confezione

Ecco il contenuto della confezione del Dreame L10s Ultra:

  • Stazione di base Robot L10s Ultra
  • Mocio preinstallato x2
  • Supporto per mocio x2
  • Spazzola laterale x1
  • Sacchetto della polvere x2
  • Detergente per pavimenti x1
  • Manuale d’uso in italiano
  • Cavo di alimentazione

Design, dimensioni e stazione

Design del Dreame L10s Ultra
Design del Dreame L10s Ultra

Il Dreame L10s Ultra è un robot aspirapolvere dalla forma circolare e dalla colorazione bianca, le dimensioni sono: 35 x 35 x 9.7 cm, che lo rendono dunque compatto se consideriamo tutte le funzioni che integra al suo interno.

Il peso è di 3,7 Kg, in linea dunque con quello che è lo standard di questo settore, che lo rende facile da spostare da un piano all’altro.

Per analizzare tutte le componenti partiamo dall’alto: nella parte superiore è posta la torretta LIDAR che permette di scansionare l’ambiente circostante, oltre che tre pulsanti fisici:

  • Accensione e spegnimento
  • Ritorno alla base di ricarica
  • Pulizia spot
Design interno del Dreame L10s Ultra
Design interno del Dreame L10s Ultra

Sollevando il classico coperchio in cima trova alloggiamento il contenitore della polvere da 350 ml, la spia del wifi e il QR CODE necessari per la configurazione dell’app Dreamehome o Xiaomi Home.

La parte posteriore è composta da un unico pezzo composto dai pin per la ricarica e da una linguetta che scarica la polvere dal robot alla base di ricarica.

La telecamera AI Action del dreame l10s ultra
La telecamera AI Action

La telecamera “AI Action” è posta nella parte frontale del dispositivo ed è parte integrante del sistema di riconoscimento degli ostacoli “3D Structured Light”.

Sostanzialmente il robot sfrutta degli algoritmi di imaging 3D che identificano in maniera intelligente gli ostacoli, così da evitare ogni pericolo e ridurre al minimo incastri o malfunzionamenti vari durante la sessione di pulizia.

Come al solito, è nella parte inferiore al robot che trovano alloggiamento tutti i meccanismi per la pulizia.

Il design del dispositivo è ad una sola spazzola rotante, che ha il compito di attrarre lo sporco da far aspirare alla spazzola principale. Il superamento degli ostacoli è garantito dalle due ruote laterali.

I due mop magnetici per il lavaggio del dreame l10s ultra
I due mop magnetici per il lavaggio

La vera novità di Dreame L10s Ultra è la presenza di due mop magnetici che si agganciano e sganciano in maniera del tutto automatica e permettono un lavaggio dei pavimenti da vero prodotto premium, ma analizzeremo tutti i dettagli nel paragrafo dedicato.

La base di ricarica ha dimensioni pari a: 42,3 x 34 x 56,8 cm e pesa 8,9 kg; la colorazione è bianca tranne lo sportello argento che ospita il sacchetto della polvere da 3L, che da al dispositivo un look “spaziale”.

È vero, le basi di ricarica sono diventate grandi e, per alcuni, ingombranti. Tuttavia questo modello ospita delle funzioni davvero interessanti.

Infatti svolge una triplice funzione:

  • Ricarica del dispositivo
  • Svuotamento automatico della polvere
  • Riempimento dell’acqua e pulizia del mocio
La stazione di ricarica del Dreame l10s ultra
La stazione di ricarica del Dreame

La base di ricarica integra al suo interno due serbatoi: uno per l’acqua pulita da 2,5 Litri e uno per l’acqua sporca da 2,4 Litri. Il primo serbatoio va a ricaricare il contenitore integrato all’interno del robot, nel secondo invece finisce tutto lo sporco.

Infatti, quando il robot torna alla base, strizza velocemente i due mop ad alta intensità, rimuovendo lo sporco, per poi asciugare con aria calda i due panni per circa due ore.

Potenza e qualità di aspirazione

Test di aspirazione dreame l10s ultra
Test di aspirazione

L’aspirazione del Dreame L10s Ultra è pari a 5300 Pa, una delle migliori, se non la migliore in commercio.

Sebbene io preferisca di gran lunga due spazzole rotanti rispetto ad una di cui è dotato questo dispositivo, devo ammettere che svolge il suo compito in maniera impeccabile.

La spazzola principale è in gomma ed il design è anti-groviglio, riducendo al minimo l’incastro di capelli e di peli di animali.

Durante i miei test non ho riscontrato problemi anche adattando le quattro modalità di aspirazione regolabili tramite app, che sono:

  • Silenziosa
  • Standard
  • Alta potenza
  • Turbo

È presente la funzione di rilevazione dei tappeti e incremento automatico di aspirazione quando ne incontra uno.

Design a singola spazzola rotante
Design a singola spazzola rotante

Quando il robot termina la sessione di aspirazione torna alla base e trasferisce lo sporco appena raccolto al sacchetto nella base di ricarica: come al solito una splendida funzione per evitare il contatto con la polvere: gli allergici ringrazieranno.

La tecnologia di autosvuotamento sfrutta il sistema “DualBoost 2.0”: si svuota in una manciata di secondi ed il rumore è inferiore rispetto a tanti altri modelli.

Qualità e funzioni del lavaggio

Test del lavaggio del dreame l10s ultra
Test del lavaggio

Quando si parla di lavaggio dei pavimenti tengo ad essere molto critico: alcuni modelli che dicono di “lavare” in realtà possono peggiorare la situazione, trascinando un mop sporco per tutta l’abitazione.

Non è il caso del Dreame L10s Ultra, che monta due mop magnetici che girano contemporaneamente a 180 giri al minuto sotto pressione costante, garantendo un lavoro fino a 200 metri quadrati.

Sono diverse le funzionalità del lavaggio che migliorano sostanzialmente il risultato finale.

La prima è senza ombra di dubbio il sistema meccanico che alza i due mop: se ad esempio si seleziona la pulizia del bagno, il robot partirà dalla base di ricarica con i mop alzati, abbassandoli solamente nella stanza da pulire. Lo stesso discorso vale anche al termine della pulizia: il robot alza automaticamente i due mop e torna senza trascinare lo sporco nella base di ricarica.

La seconda funzione è il riempimento automatico del serbatoio dell’acqua integrato di 80 ml. Grazie ai due serbatoi ad ogni lavaggio riempie di acqua pulita il contenitore e all’occorrenza torna alla base, pulisce i due mop (la pulizia finisce nel contenitore di acqua sporca), si ricarica e riparte. Solo per questo motivo posso affermare che il contenitore non è poco capiente, anzi, è il compromesso ideale per avere dei risultati migliori.

La terza funzione del lavaggio, svolta dalla base di ricarica, è l’asciugatura dei mop: dopo la pulizia i panni vengono asciugati con aria calda per due ore o più ore, per evitare la proliferazione di batteri, muffa ed evitando cattivi odori.

Alloggiamento per i mop del lavaggio
Alloggiamento per i mop del lavaggio

Tramite l’app è possibile selezionare l’umidità del panno di lavaggio, scegliendo tra:

  • Leggermente asciutto
  • Umido
  • Bagnato

Grazie alla personalizzazione della pulizia tramite l’app DreameHome, possiamo scegliere l’intensità di acqua per ogni singola stanza, andando a scegliere un panno bagnato se abbiamo un gres porcellanato, o leggermente asciutto in presenza di parquet.

Ammetto che il lavaggio è fantastico, senza se e senza ma: questo dispositivo è il valido alleato per chi desidera una casa pulita ogni giorno.

Funzionalità dell’app

App DreameHome per il controllo da remoto
App DreameHome per il controllo da remoto

Per il controllo da remoto è possibile scegliere tra due alternative: Dreamehome e Xiaomi Home.

Conoscendo già la seconda, ho utilizzato l’app DreameHome, scaricabile gratuitamente da iOS Android.
La prima configurazione è semplice ed è in linea con tutti i robot aspirapolvere.

All’apertura dell’app appare subito lo stato del dispositivo e l’eventuale funzione che sta svolgendo in tempo reale, ad esempio ricarica, pulizia o essiccazione (asciugatura) del mocio.

Le aree di pulizia sono tre:

  • Tutto: (Pulizia di tutta la mappa rilevata)
  • Scegli stanza: Selezione di una o più stanze da pulire
  • Zona: Pulizia personalizzata al centimetro di un singolo punto (ad esempio sotto al tavolo da cucina)

La sezione “Modalità di pulizia” ci permette di avere un controllo completo su come intendiamo pulire, innanzitutto è possibile scegliere tra:

  • Aspirazione
  • Lavaggio
  • Aspirazione e lavaggio

Poi abbiamo la possibilità di scegliere le impostazioni di aspirazione e lavaggio che abbiamo analizzato in precedenza.

La funzione “Sequenza di pulizia” ci permette di impostare l’ordine delle stanze da pulire, ad esempio: Bagno, Soggiorno e Cucina in questo preciso ordine. La “Pulizia personalizzata” è la funzione che ci permette di gestire tutte le impostazioni di cui sopra, ma per ogni singola stanza, ottimo per pavimentazioni differenti o diversi condizioni di sporco.

La sezione “Impostazioni Auto-Pulizia” è utile per gestire tutte le funzioni della base di ricarica:

  • Gestione del ritorno alla base per la pulizia del mocio (in base ai metri quadrati puliti, o dopo ogni stanza);
  • Tempo di asciugatura del mocio (2h, 3h, 4h);
  • Abilitazione o disabilitazione dello svuotamento della polvere;
  • Frequenza di autosvuotamento (1 volta, 2 volte o 3 volte dopo aver completato una sessione).

Funzionalità apprezzata da tutti è rappresentata dalla “Zona vietata” e dalla “Zona No-Mocio”. Possiamo selezionare una o più zone in cui vietare l’aspirazione o il passaggio del mocio. Utile per evitare di lavare tappeti o per decorazioni di casa specifiche e particolari.

Queste sono le modalità e le funzioni più importanti, ma navigando tra le impostazioni dell’app potremo scegliere:

  • Aggiunta automatica di detersivo;
  • Protezione bambini;
  • Modalità non disturbare;
  • Modalità per aspirazione dei tappeti;
  • Cronologia della pulizia;
  • e tante altre funzioni.

Riassumendo, l’app è sviluppata davvero molto bene e ci permette di gestire ogni singolo aspetto per la pulizia dei pavimenti, selezionando ogni impostazione e andando incontro ad ogni tipologia di arredamento.

Navigazione, mappatura e videosorveglianza

Torretta LIDAR del dreame l10s ultra
Torretta LIDAR

La navigazione all’interno dell’abitazione è eccellente grazie alla combo torretta LIDAR e la telecamera con riconoscimento degli ostacoli.

L’intelligenza artificiale del dispositivo utilizzata una camera RGB e uno scanner 3D a luce strutturata per creare mappe in 2D ed in 3D.

Gli algoritmi di AI integrati nel Dreame L10s Ultra permettono una “strategia di pulizia” efficiente, ottimizzata anche quando rileva ostacoli di vario tipo: questo si traduce in una pulizia più accurata, magari lasciando al robot quanto più spazio per pulire, ma evitando noie se per una volta abbiamo dimenticato oggetti come scarpe, calzini o fili sul pavimento.

il rilevamento degli ostacoli del dreame l10s ultra
Il rilevamento degli ostacoli funziona alla perfezione

Sorprendente è sia la velocità di mappatura, quasi perfetta al primo passaggio, che la rilevazione automatica del tipo di stanza, che sia essa un bagno o un corridoio.

Peggio invece la mappa 3D, che anche dopo diversi passaggi ha ricostruito bene le divisioni tra le varie stanze, ma ha riconosciuto solamente il letto. In ogni caso c’è la possibilità di inserire manualmente ogni tipo di ostacolo tramite l’app.

Per quel che riguarda la videosorveglianza, è possibile sfruttare la telecamera RGB per vedere in tempo reale cosa succede all’interno delle mura domestiche, interagendo così con umani o animali domestici, anche grazie al microfono integrato.

Manutenzione ordinaria e straordinaria

Il Dreame L10s Ultra rientra in uno di quei dispositivi che svolge in piena autonomia la funzione di aspirazione e di lavaggio, ed altre funzioni come abbiamo analizzato lungo questa recensione.

Tuttavia, questo non vuol dire che sostituisce in toto l’essere umano da alcuni compiti. Dovremmo prenderci cura di rimuovere eventuali peli e capelli incastrati nella spazzola rotante e in quella principale, oppure lavare i mop (in maniera approfondita) sostituendoli con l’altro paio incluso in confezione, o pulire la zona in cui si asciugano i panni di lavaggio, rimuovendo detriti e sporco.

Si tratta in ogni caso di compiti facili e veloci, visto che pulire con acqua il serbatoio dello sporco è un compito differente rispetto passare scopa elettrica e mocio per un’intera abitazione.

Autonomia e alimentazione

L’autonomia dichiarata dall’azienda è di 210 minuti in modalità silenziosa e 160 minuti in modalità silenziosa ma con lavaggio dei pavimenti.

La batteria è da 5200mAh ed è presente la funzione “Riprendi”: se il robot non porta a termine una sessione di pulizia per batteria insufficiente, torna alla base di ricarica e finisce il compito quando è sufficientemente carico.

Soprattutto quando si è fuori casa, l’autonomia diventa un problema quasi nullo, soprattutto se le specifiche tecniche sono queste: può tornare a ricaricarsi quante volte vuole ed in totale autonomia.

Prezzi e considerazioni finali

valutazione del dreame l10s ultra
valutazione del robot aspirapolvere dreame l10s ultra

Siamo giunti alla conclusione della recensione del Dreame L10s Ultra, uno dei migliori robot aspirapolvere e lavapavimenti mai provati in questo 2022.

Il costo di questo dispositivo è di 1.170€, esattamente come Roborock s7 maxv ultra e 200€ in meno rispetto alla serie X1 di Ecovacs.

Personalmente non mi aspettavo un prezzo diverso, si tratta del primo prodotto premium dell’azienda e le caratteristiche tecniche sono di tutto rispetto. Ovviamente non è un prezzo per tutte le tasche.

VANTAGGI

  • Aspirazione fino a 5300 Pa
  • Lavaggio eccellente con i mop
  • La base è veramente completa
  • L’app offre ogni personalizzazione
  • Navigazione e mappatura ottimi
  • Modalità videosorveglianza

SVANTAGGI

  • Il costo non è per tutti
  • Alcuni piccoli dettagli poco rifiniti
  • Dimensioni della base di ricarica
  • Lavaggio poco preciso sui bordi

Il Dreame L10s non è esente da difetti: oltre al costo totale, posso segnalare alcuni dettagli poco rifiniti come la “linguetta” in gomma presente sul retro del robot, o il lavaggio che è poco preciso sui bordi.

In attesa di effettuare un vero e proprio confronto con i rivali di questa categoria, Roborock S7 e Ecovacs X1, non posso far altro se non ammettere che ci troviamo di fronte al meglio che il mercato, a fine 2022, ha da offrire.

Dreame L10s Ultra Robot Aspirapolvere Lavapavimenti con Stazione Autopulente (Svuota Polvere,...
46 Recensioni
Dreame L10s Ultra Robot Aspirapolvere Lavapavimenti con Stazione Autopulente (Svuota Polvere,...
  • [Tecnologia Avanzata] DrameBot L10s Ultra è una combinazione perfetta delle più diffuse tecnologie di pulizia robotica, un Robot aspirapolvere completamente automatizzato che pulisce i pavimenti e...
  • [Pulizia completamente automatizzata] Il sistema di svuotamento automatico utilizza l’esclusiva tecnologia DualBoost 2.0, progettata a basso rumore per svuotare autonomamente in pochi secondi la...

Lorenzo Ricciutelli

Lorenzo Ricciutelli, Autore e Fondatore di Domotica Full. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza. Sono un esperto di domotica e smart home ed ogni giorno provo sul campo prodotti smart.


© 2017-2022 Domoticafull.it - Search Nebula - P.I 01622630554 - [email protected]

Domoticafull.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate. Quando compri passando per i nostri link, potremmo ricevere una commissione. Come guadagniamo

Comparafull.it - Il comparatore di elettrodomestici smart

Chi siamo - Cookie Policy - Privacy Policy - Contatti - Sitemap - News Sitemap