Skip to main content

Dove posizionare un robot aspirapolvere: i consigli per evitare di ritrovarlo incastrato

Hai un robot aspirapolvere e ti domandi dove posizionarlo? Ti aiuto rispondendo alle domande più comuni.

Dove posizionare un robot aspirapolvere

I robot aspirapolvere sono gli elettrodomestici più richiesti del momento: se da una parte è vero che già da alcuni anni sono entrati nelle case di tantissimi utilizzatori, dall’altra tanti validi prodotti hanno subito un notevole calo di prezzo che ha convinto anche i più scettici.

Questo articolo, insieme all’altro intitolato “Nomi divertenti per il robot aspirapolvere“, nasce per aiutare tutti i neofiti alle prese con i loro primi dispositivi e ricorda che sono utili sia per i robot aspirapolvere sia per i robot aspira e lava.

Il luogo perfetto per posizionare un robot è nei pressi di una presa di corrente. Una volta individuata la zona, però, è fondamentale lasciare circa 2 metri liberi a sinistra e a destra del robot, così da agevolarlo nei movimenti per il rientro alla base.

Ogni robot possiede delle caratteristiche uniche, sia per quanto riguarda il funzionamento, sia per il sistema di movimento in sé, quindi è fondamentale consultare il libretto delle istruzioni per avere indicazioni chiare e specifiche relative al proprio modello.

Ancor prima dell’acquisto è molto importante leggere sia le dimensioni del robot che quelle della base di ricarica: esistono più versioni, alcune sono slim e fungono solamente da caricatore per la batteria integrata nel robot, altre invece sono delle complesse stazioni che ricaricano, svuotano la polvere e possiedono dei contenitori dell’acqua. È ovvio che le stazioni hanno dimensioni e peso maggiori e addirittura alcune devono essere posizionate nei pressi delle tubature dell’acqua perchè, tramite kit specifici, riescono a svuotare l’acqua sporca e fare un refill di quella pulita.

Un altro consiglio che posso dare è quello di posizionare la base del robot in un punto strategico“: i modelli più recenti sono dotati di funzione di lavaggio dei rulli e di ritorno automatico alla base per caricarsi prima di riprendere la pulizia. Seguendo il mio consiglio si agevola il robot in tale processo, risparmiando molto tempo.

Per chi utilizza il robot su più piani purtroppo c’è poco da fare: posizionare la base di ricarica nel piano che pulite con più frequenza, nell’altro/i è ancora necessario portare il robot con le proprie mani.

Infine non posso che dirvi: “sperimentate!”. Io personalmente utilizzo il Dreame L20 Ultra per obliquo in un punto abbastanza scomodo, sia per me che per lui, ma non ho mai avuto il ben che minimo problema nonostante le dimensioni generose del prodotto.


lorenzo ricciutelli autore domoticafull

Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Domotica Full. Sono un appassionato di domotica e smart home, per questo provo ogni giorno elettrodomestici intelligenti; ma anche un imprenditore digitale che crea cose divertenti su internet. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza.