Home » Sicurezza » A cosa servono i sistemi di sicurezza

A cosa servono i sistemi di sicurezza

a cosa serve sistema di videosorveglianza

Dall’epoca in cui l’uomo ha creato i primi nuclei abitati, il problema dei furti è andato sempre più crescendo fino a diventare una vera e propria piaga. Subire un furto all’interno della propria abitazione è una vera e propria violenza, una vera e propria intrusione nell’ambito del luogo più caro e privato e con all’interno i ricordi ed i frutti di una vita.

I particolari momenti storici possono far sì che questo fenomeno possa avere delle recrudescenze più o meno marcate ed in questo periodo i furti all’interno di appartamenti, ville ed uffici purtroppo stanno avendo un aumento; dalle incursioni notturne ai ladri acrobati, nessun appartamento a qualsiasi piano possa stare può definirsi completamente al sicuro, determinando un senso di paura ed insicurezza.

L’articolo è stato scritto dopo aver preso in considerazione i prodotti realizzati dall’azienda Techno Security, che ha la sua sede principale a Roma ma può operare in ogni parte d’Italia, che mette a disposizione della clientela un’ampia varietà di servizi integrati derivati dalla decennale esperienza nella sicurezza e nei sistemi anti intrusione; questo garantisce sia l’installazione di prodotti di eccellenza tarati per ogni tipo di esigenza, sia un costante e curato monitoraggio durante tutto il funzionamento dell’intero apparato.

La tecnologia sta prepotentemente venendo in aiuto in questo settore grazie soprattutto alla presenza di sistemi di sorveglianza domotici che si regolano conseguentemente all’accadere di specifiche azioni di intrusione, consentono da remoto un controllo h24 da parte del proprietario di casa e che possono gestire le emergenze anche in assenza di esso.

Che cosa sono i sistemi di sicurezza

Un sistema di sicurezza può essere definito come quell’insieme di procedure che consentono di prevenire, constatare e risolvere eventuali atti ostili sia all’interno che all’esterno della nostra abitazione.

L’obiettivo finale è quindi quello di proteggere le persone, i locali e le cose in esso contenute da furti, intrusioni o altro tipo di minaccia; questo avviene mediante l’installazione di uno o più impianti come quello della videosorveglianza o di antifurto e, per realtà commerciali, il controllo degli accessi.

Nell’ambito dei sistemi di sicurezza rientrano anche i sistemi antincendio che sono obbligatori per legge per tutti i locali pubblici ma che possono essere molto utili anche per singoli appartamenti all’interno di un condominio o delle ville.

Con l’avvento dell’automazione dell’abitazione, la cosiddetta domotica, gli apparati di sicurezza si sono notevolmente evoluti diventando parte integrante del sistema casa: per fare un esempio vi sono delle serrature elettroniche Wireless (sia in Bluetooth che in WiFi) che possono essere facilmente controllati via smartphone.

Impianto di videosorveglianza

impianto di sorveglianza

Optare un impianto di videosorveglianza per la protezione del propria casa è oggi una necessità sempre più attuale; questo infatti consente di poter controllare h24 intere zone dell’appartamento o della villa e delle relative pertinenze, come ad esempio cantine, soffitte ma soprattutto giardini.

Nel corso di questi ultimi anni la tecnologia ha permesso di utilizzare dispositivi sempre più performanti e di facile installazione, con ad esempio telecamere smart ad alta definizione che possono essere utilizzate sia con la luce che con il buio mediante l’infrarosso di cui sono dotate.

La caratteristica principale di un impianto di video sorveglianza è la presenza di una o più telecamere che sono collegate ad un DVR (Digital Video Recorder) mediante un impianto TVCC (televisione a circuito chiuso) che può essere di tipo cablato o Wireless.

Le telecamere possono essere sia di tipo fisso che ruotabili (manualmente, a tempo o automaticamente secondo un dato input) e devono essere posizionate in punti strategici o di passaggio; le immagini che vengono riprese, oltre ad essere archiviate localmente su registratore, possono essere veicolate ad una centrale di controllo remota per un monitoraggio costante.

Video sorveglianza significa innanzitutto sicurezza e questa significa tranquillità; è proprio per questo che, oltre che da minacce esterne, un sistema di videosorveglianza può essere installato per poter controllare il sonno del proprio bambino, quello che succede quando sta, ad esempio, con la babysitter o che cosa può combinare il proprio cane o il proprio gatto quando non si sta in casa.

Sistema antifurto

impianto antifurto

Quando si parla di protezione della casa si pensa subito ad un sistema di antifurto che con i suoi vari componenti permette di difendere la propria casa, sia internamente che esternamente.

Come dice la parola, sistema, è un insieme di dispositivi diversi che sono coordinati per poter prevenire o, nel peggiore dei casi, avvertire l’intrusione di un ladro o malintenzionato all’interno della propria abitazione allo scopo di difendere le cose e le persone che sono all’interno di essa.

Questo apparato è formato da una centralina di allarme, vero e proprio cuore di tutto il sistema, che riceve gli input, filtra i vari errori possibili (come ad esempio il passaggio di un animale nel giardino) e trasmette l’allarme alle sirene ed al modulo gsm.

Alla centralina sono collegati tutti gli altri dispositivi anti intrusione come i contatti magnetici o a vibrazione per porte e finestre, i sensori di rilevamento di presenza per l’interno, i sensori perimetrali per i balconi o i giardini, la sirena (che può essere solo esterna, solo interna o sia interna che esterna), ed un modulo gsm per la comunicazione all’esterno e le eventuali chiamate di emergenza.

Un sistema di antifurto può essere facilmente integrato anche con un sistema di videosorveglianza come descritto precedentemente: mediante il sensore si rileva la presenza di un intruso, la centralina acquisisce il dato e fa scattare il sistema di registrazione video dando la possibilità di vedere esattamente quello che sta accadendo all’interno della casa.

Anche nei sistemi di antifurto la tecnologia viene in aiuto, integrando il sistema all’interno di una casa domotica e consentendo di collegare i vari dispositivi in modo Wireless alla centralina: ad esempio l’allarme si attiva solamente dopo che le tapparelle sono state tirate giù o lancia messaggi di allerta nel caso in cui sono state lasciate finestre o porte aperte.

Puoi approfondire questo argomento leggendo il nostro articolo sugli antifurto smart e wireless.

Installazione in base alla propria città

Tutti questi sistemi devono comunque avere un denominatore comune: la qualità dei componenti e la serietà dell’installatore; anche se sul mercato vi sono tanti kit fai da te o molteplici società che vantano soluzioni diverse e a basso costo, bisogna porre molta attenzione.

Scegliere un corretto ed abile installatore non è semplice, proprio per questo, se non siete degli ottimi elettricisti o se proprio non conoscete il settore, vi consiglio di ricercare un esperto nella vostra città su Google o Facebook, confrontare le recensioni e scegliere quello che vi sembra più in linea con il servizio di cui avete bisogno.

Voto dei lettori
[Totale: 2 Media voti: 5]

© 2019 Domoticafull.it - Search Nebula - P.I 01622630554 - [email protected]

domoticafull.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Cookie Policy - Privacy Policy - Contatti - Sitemap