Skip to main content

Robot aspirapolvere o lavapavimenti: Cosa scegliere?

Gli elettrodomestici smart di ultima generazione sono costosi e spesso ci si trova a scegliere un prodotto da un altro: proprio per questo abbiamo scritto questo articolo che ti aiuterà a prendere una decisione e scegliere un robot aspirapolvere o una lavapavimenti.

robot aspirapolvere o lavapavimenti?

Robot aspirapolvere: come funziona?

I robot aspirapolvere sono dei dispositivi di forma circolare che hanno il compito di aspirare – ed in alcuni casi lavare – lo sporco presente in casa.

Nella parte inferiore al dispositivo si trovano tutte le componenti meccaniche che consentono il movimento: in genere si tratta di due ruote che consentono un superamento degli ostacoli fino a 2 centimetri che lavorano in sinergia al sistema di navigazione, al laser (più economico) oppure Lidar (super efficiente). Sempre nella parte sottostante si trova anche la spazzola principale che raccoglie lo sporco e lo direzione nel contenitore; una o due spazzole situate al lato aiutano quella principale a raccogliere polvere, capelli e detriti in ogni angolo.

La navigazione dei modelli più economici è al laser e si avvale del giroscopio ed altri sensori per navigare (a zig-zag o a caso) la superficie da pulire, mentre è nei modelli più costosi che la torretta Lidar lavora perfettamente scandagliando l’ambiente circostante e fornendo una mappa precisa e modificabile dei punti da pulire.

Il robot aspirapolvere ha il compito di aspirare la polvere, ma i modelli più venduti sono i robot lavapavimenti: la funzione 2 in 1 è molto pratica e permette di risparmiare un sacco di tempo e di soldi nella gestione dello sporco del pavimento.

Il 90% dei robot aspirapolvere è smart e grazie alla connettività wifi è possibile gestire, comandare e personalizzare ogni singolo aspetto del robot; il restante 10% rientra nei modelli economici che viene comandato con un telecomando, tuttavia questa funzione è molto utile per persone anziane o per chi non possiede internet in casa.

L’autonomia varia da dispositivo a dispositivo, ma è bene sapere che ogni volta che il robot è scarico torna automaticamente alla sua base di ricarica e riprende l’operazione di pulizia nell’esatto preciso in cui si era interrotto. La base di ricarica diventa una vera e propria stazione di pulizia nei modelli di fascia premium, che ricaricano il robot, svuotano lo sporco in un sacchetto ermetico, utilizzando acqua chiara e scura per la pulizia del pavimento ed asciugano i panni necessari al lavaggio.

Lavapavimenti: come funziona?

La lavapavimenti è un elettrodomestico molto più recente del robot aspirapolvere ed ha il compito di lavare e aspirare lo sporco presente in terra. Diciamo che l’obiettivo reale sarebbe quello di sostituire il classico straccio o mocio per il lavaggio dei pavimenti.

È simile ad una scopa elettrica, ma una lavapavimenti è dotata di un serbatoio per l’acqua pulita ed uno per l’acqua sporca: grazie al rullo centrale – posto ai piedi del dispositivo – si ha la possibilità di pulire con precisione ogni singolo punto della propria abitazione.

Alcuni modelli presentano un display con cui selezionare le varie modalità: più o meno potenza di aspirazione o di lavaggio, scegliere una modalità particolare per disinfettare il pavimento e molto altro.

Quasi tutte le lavapavimenti hanno la modalità “Autopulizia”: una volta terminato di utilizzare il dispositivo basterà appoggiarlo alla sua base di ricarica e premere il tasto che avvierà un ciclo di pulizia automatico per migliorare l’igiene finale della pulizia. Il rullo viene fatto girare ad altissima intensità e grazie all’acqua pulita viene disinfettato anche ogni componente interno.

L’autonomia è di circa 35 minuti per dispositivo, anche se varia molto in base alla fascia di prezzo; tipicamente i modelli sono senza filo. Esistono tuttavia delle varianti con il filo che, oltre a migliorare drasticamente la potenza di aspirazione e di lavaggio, sono dotati di vapore che aiuta a pulire in modo nettamente migliore.

Le differenze tra robot aspirapolvere e scopa lavapavimenti

Il prezzo

Un robot aspirapolvere economico costa 100/150€, di media qualità 300/400 e i top costano dagli 800€ a salire. Una scopa lavapavimenti ha un prezzo di partenza di circa 250/300€ ed in media 500/600 nei modelli di fascia media o top di gamma. Ovviamente il livello di una lavapavimenti economica è di gran lunga superiore ad uno robot aspira e lava di fascia media e/o superiore

Lo stile di arredamento

I robot aspirapolvere e lavapavimenti sono utili poichè funzionano senza il nostro intervento: basta un semplice tap sul telefono per avviare una sessione di pulizia. La lavapavimenti invece ha bisogno di essere utilizzata da noi. Lo stile di arredamento e la grandezza di un’abitazione possono giocare un ruolo fondamentale per la scelta: è da considerare anche che non tutti i robot riescono a memorizzare più di un piano.

Design, ingombro e dimensioni

Entrambi i dispositivi ingombrano: solamente in alcuni casi è possibile posizionare il robot sotto un mobile basso se situato nei pressi di corrente elettrica. Entrambe le tipologie sono ingombranti, sia i robot con base di svuotamento che le lavapavimenti. Il design in questo caso può giocare un ruolo fondamentale: rispetto ai primi modello usciti sul mercato ora esistono degli elettrodomestici davvero molto belli da vedere e realizzati da design e aziende specifiche nel settore.

Robot aspirapolvere o lavapavimenti: chi vince?

Il cuore dice entrambi, il cervello dice la lavapavimenti.

Io personalmente utilizzo un robot aspirapolvere e lavapavimenti per la pulizia di tutti i giorni, ma è solo tramite l’utilizzo di una lavapavimenti che riesco a raggiungere un grado di pulizia soddisfacente.


lorenzo ricciutelli autore domoticafull

Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Domotica Full. Sono un appassionato di domotica e smart home, per questo provo ogni giorno elettrodomestici intelligenti; ma anche un imprenditore digitale che crea cose divertenti su internet. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza.