Skip to main content

Recensione Roborock Q8 Max+

In questa recensione del Roborock Q8 Max+ posso finalmente scrivere quello che penso dopo aver provato per la prima volta un dispositivo Roborock.

Recensione roborock q8 max plus

Il modello non è assolutamente base: si tratta di un top di gamma venduto ad un prezzo ultra-concorrenziale. Sarà riuscito a conquistarmi, visto che online ne parlano tutti molto bene?

Contenuto della confezione

All’interno della compatta confezione del Roborock Q8 Max+ troviamo:

  • Roborock Q8 Max+
  • Base di ricarica con svuotamento automatico
  • 2x Sacchetti per la polvere
  • Mop con panno riutilizzabile
  • Cavo di alimentazione
  • Manuale di istruzioni

La confezione utilizza un ridotto quantitativo di plastica ed è compatta.

Il design, le dimensioni e la qualità costruttiva

design roborock q8 max plus

Per quanto riguarda il design non ci troviamo di fronte ad un prodotto che punta tutto sulla bellezza e l’estetica, questo è certo: Roborock Q8 Max+ è il classico robot aspirapolvere di forma circolare e design (purtroppo) a singola spazzola laterale.

L’aspetto estetico ricorda più i robot di qualche anno fa, le linee del robot in sé sono sicuramente passate, a differenza della base di ricarica che con i colori bianco, nero ed il bordino in “oro rosa” propone sicuramente un concept più attuale.

Le dimensioni del robot sono di 35.3 x 35 x 9.65 cm, mentre il peso complessivo è di 3.6 kg.

La parte superiore integra il sistema di navigazione Lidar PreciSense con un sensore per il rilevamento degli ostacoli, oltre a tre pulsanti che permettono al robot di tornare alla base, di accendersi o spegnersi e di pulire un preciso punto.

retro roborock q8 max plus

Come al solito nella parte sottostante trovano spazio tutti i meccanismi per la pulizia, una singola spazzola rotante laterale e un sistema di due spazzole (una rossa ed una nera) che ricordano quelle utilizzate sui Roomba di iRobot.

Il mop si aggancia al di sotto del contenitore dell’acqua, che a sua volta si aggancia nel retro del robot aspira e lava.

La base di ricarica con svuotamento automatico della polvere ha dimensioni di 30.5 x 44 . 44.8 cm ed un peso di 4.5 kg. Al suo interno è presente un sacchetto per la polvere che consente un accumulo fino ad un massimo di 7 settimane di utilizzo quotidiano.

Come aspira e come lava?

Posso confermare tutto quello che si dice sui Roborock: hanno una marcia in più durante l’utilizzo quotidiano.

aspirazione del roborock q8 max plus

L’aspirazione arriva fino ad un massimo di 5.500 Pa, potenza che fino a qualche tempo fa era disponibile solo su prodotti premium da un costo superiore i 1.000€. Le spazzole principali che si trovano sotto al robot funzionano egregiamente: azzera ogni problema relativo a capelli e peli di animali che possono incastrarsi.

Il contenitore della polvere è molto capiente, parliamo di 470 ml, e collabora perfettamente con la base di ricarica: rispetto ad altre stazioni si trova davvero pochissimo sporco nei pressi della base e nella bocchetta di aspirazione.

La tecnologia di navigazione è sempre precisa e stabile, sia nei movimenti ordinari, sia in occasione di ostacoli: il riconoscimento degli oggetti (grazie al frontale sensore dedicato) consente un dolce avvicinamento al mobilio o eventuali oggetti sparsi per la casa. Mi ha stupito il percorso di pulizia, anni luce avanti rispetto ad altri competitor.

mop di lavaggio roborock q8 plus

Quindi per l’aspirazione senza ombra di dubbio funziona perfettamente. Ma per il lavaggio?

Purtroppo il tallone d’Achille di questo prodotto è il lavaggio, che essenzialmente non è un vero lavaggio. Oramai il sistema a doppio mop contro-rotante è troppo avanzato ed efficace, ora anche sugli angoli, per competere con il mop bagnato. In ogni caso il contenitore dell’acqua da 350 ml – integrato nel robot – si adatta alle nostre esigenze con una pompa elettrica che regola il quantitativo di acqua in base alla stanza.

È presente il sensore di riconoscimento dei tappeti, ma esclude solamente l’aspirazione e non il lavaggio, essendo sprovvisto di un sensore meccanico per alzare il panno.

L’autonomia dichiarata è di circa 2 ore, in effetti secondo i miei test siamo in linea, un filo meno quando si selezionano varie preferenze di aspirazione e pulizia per singola stanza. Un ufficio da 120 mq lo copre con estrema facilità.

Come si comporta l’applicazione smart

Come avviene spesso in questi casi è l’applicazione che fa esprimere il massimo potenziale dei prodotti smart.

L’app Roborock è facile da usare sin dalla prima configurazione del dispositivo. È possibile avviare la prima mappatura e modificarla in ogni singolo punto in qualsiasi momento, fornendo indicazioni sul tipo di pavimento, impostando l’ordine di pulizia e selezionando preferenze di aspirazione e di lavaggio.

Le impostazioni sono regolabili su ogni stanza, programmabili per ora, data e qualsiasi altra programmazione vi venga in mente.

Nelle singole impostazioni del robot si ha la possibilità di modificare le nostre preferenze in merito al riconoscimento degli ostacoli, della voce e del volume del robot, di eventuali comandi a distanza e monitorare le statistiche di manutenzione del dispositivo, così da avere un chiaro riferimento quando cambiare quale pezzo.

Prezzo e considerazioni finali

Il Roborock Q8 Max+ è un dispositivo eccellente per quanto riguarda il sistema di navigazione, l’aspirazione, l’applicazione smart ed in generale l’utilizzo che se ne fa del robot ogni giorno. Peccato solamente per il lavaggio che è molto, molto soft.

Il costo di partenza su Geekbuying era di 700€. Si trova con spedizione gratuita dall’europa tra 479€ e 549€ in base alle continue offerte dello store.


lorenzo ricciutelli autore domoticafull

Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Domotica Full. Sono un appassionato di domotica e smart home, per questo provo ogni giorno elettrodomestici intelligenti; ma anche un imprenditore digitale che crea cose divertenti su internet. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza.