Home » Elettrodomestici » Robot da cucina » Manutenzione del robot da cucina

Manutenzione del robot da cucina

come pulire robot da cucina

In questa pagina troverai brevi consigli su come effettuare la manutenzione del robot da cucina, che sia ordinaria ad ogni utilizzo oppure straordinaria.

I robot da cucina sono apparecchi elettronici progettati per risparmiare tempo ed energia in cucina. Dotati di numerose funzioni per la preparazione di molte ricette, sono facili da utilizzare e rappresentano il perfetto compromesso tra praticità e versatilità.

Come vedremo nei prossimi paragrafi, per preservare il funzionamento dei migliori robot da cucina, è importante eseguire ordinariamente e straordinariamente alcune operazioni di manutenzione, lavaggio e pulizia.

Manutenzione ordinaria ad ogni utilizzo

Di norma queste sono le operazioni di manutenzione ordinarie al robot da cucina:

  1. Smontaggio dei singoli componenti;
  2. Rimuovere eventuali residui di cibo;
  3. Pulizia della ciotola principale;
  4. Lavare gli accessori con acqua e sapone;
  5. Pulizia con panno umido del corpo macchina;
  6. Far asciugare ogni componente;
  7. Riporre il robot da cucina.

Operazioni preliminari

Prima di procedere con eventuali operazioni di manutenzione vi consigliamo di consultare il manuale d’istruzioni del vostro robot da cucina e leggere, con attenzione, la parte dedicata al lavaggio degli accessori, del corpo macchina e dell’apparecchio più in generale. Ogni modello è infatti progettato in modo diverso e attenendosi alle indicazioni del produttore non rischierete di danneggiare il corpo macchina.

Pulire e lavare un robot da cucina nel modo corretto è fondamentale per garantire il giusto funzionamento dell’apparecchio nel tempo. Pulendo dopo ogni utilizzo il robot da cucina eviterete eventuali contaminazioni che possono essere causate da una non completa eliminazione dei residui di cibo.

Un robot da cucina, generalmente, è costituito da un corpo macchina che definisce la struttura dell’elettrodomestico e da accessori di varie tipologie da montare e smontare sull’apparecchio a seconda delle proprie esigenze. La maggior parte dei robot da cucina sono realizzati in acciaio inox, un materiale molto resistente alla corrosione e all’ossidazione. Alcune parti sono realizzate in plastica dura, facile da lavare e durevole nel tempo.

Pulizia e lavaggio

Prima di lavare il robot da cucina è importante smontarlo in ogni sua parte per eliminare ogni residuo di cibo e pulirlo in profondità.

Il corpo del robot da cucina non può essere lavato direttamente sotto l’acqua corrente in quanto l’acqua potrebbe danneggiare il motore. Utilizzate quindi un panno umido e passatelo all’interno del robot. In caso di sporco ostinato o incrostazioni, aggiungete una goccia di detersivo per piatti sulla spugnetta.

Per non rovinare il robot, evitate di utilizzare spugnette abrasive in metallo che possono graffiare la struttura e favorire la proliferazione di germi e batteri.

Pulizia degli accessori

Una volta lavato il corpo macchina, potete procedere con la pulizia degli accessori.

Si tratta di un’operazione semplice e veloce: lavate ogni accessorio passandolo sotto l’acqua corrente avendo cura di eliminare tutti i residui di cibo. Aiutatevi con una classica spugnetta per il lavaggio dei piatti, insaponate aggiungendo una goccia di detersivo e sciacquate con abbondante acqua. Anche per gli accessori sono da evitare le spugnette abrasive, troppo aggressive per questo tipo di lavaggio.

In caso di sporco ostinato, difficile da eliminare con il semplice lavaggio a mano, può essere necessario lasciare in ammollo gli accessori, così da ammorbidire le incrostazioni ed eliminarle poi con più facilità. Immergete quindi gli accessori in acqua calda per circa 10 minuti e aggiungete alcune gocce di detersivo per piatti.

Passato il tempo di ammollo, completate il lavaggio con la spugnetta, eliminate lo sporco e sciacquate.

Se utilizzate il robot da cucina per la preparazione di impasti, come pane o pizza, potrebbe succedere che alcune parti dell’impasto restino attaccate al robot o agli accessori. Niente paura: utilizzate una spatolina (solitamente inclusa nel kit di accessori del robot) per staccare l’impasto e poi procedete con il lavaggio. Se non avete a disposizione una spatola, potete aiutarvi con le mani e una spugnetta morbida.

Asciugatura di ogni componente

Una volta effettuato il lavaggio di ogni singolo pezzo è necessario asciugarli. È importante non sottovalutare questa operazione in quanto, eventuali residui di acqua e umidità, possono recare danno alla struttura del robot ed essere causa di ruggine, batteri e muffa.

Per asciugare la ciotola e i diversi accessori vi basterà utilizzare un panno morbido in cotone.

Asciugato completamente il robot da cucina è possibile rimontarlo e riporlo.

Come abbiamo già anticipato, lavando il robot da cucina dopo ogni utilizzo, riuscirete a preservare il funzionamento di questo apparecchio proteggendolo da eventuali danni e contaminazioni.

Soprattutto nel caso di apparecchi a contatto con alimenti, è importante fare molta attenzione alle procedure di manutenzione. Il rischio di contaminazioni, tossinfezioni, allergie e intolleranze è sempre dietro l’angolo, ecco perché è necessario effettuare queste operazioni con cura ed attenzione. Gli utensili da cucina, come anche le mani, possono essere veicolo di trasmissione di microrganismi o allergeni.

Manutenzione straordinaria

Alcuni modelli, oltre che una manutenzione ordinaria, hanno bisogno di una manutenzione straordinaria, da effettuare dopo un periodo prestabilito di tempo o quando se ne ha la necessità.

In particolare, per alcuni robot da cucina, soprattutto se utilizzati molto frequentemente, può essere necessario oliare alcune parti meccaniche.

Quest’operazione è fondamentale sia per preservare il funzionamento della macchina ma anche per garantire sempre prestazioni elevate.

Un malfunzionamento dovuto ad un intoppo degli ingranaggi, potrebbe compromettere la riuscita delle ricette, surriscaldare eccessivamente il motore e rappresentare un fattore di rischio per la rottura definitiva dell’elettrodomestico.

A tal proposito, per evitare di surriscaldare troppo il motore del robot, è importante controllare periodicamente ogni parte dell’apparecchio e sostituire, nel caso fosse necessario, eventuali accessori danneggiati. Per mantenere costanti le prestazioni, controllate periodicamente il filo delle lame che, con il passare del tempo, tende a deteriorarsi piuttosto facilmente rispetto ad altri accessori meno utilizzati.

Le lame, inoltre, essendo realizzate in acciaio, possono essere soggette alla ruggine; per evitare ciò, è possibile applicare specifici prodotti anti-ruggine e incrostazioni.

Per altre operazioni più specifiche vi invitiamo a consultare il manuale del robot da cucina in vostro possesso. Così facendo avrete una visione generale delle diverse operazioni di manutenzione da effettuare.

Sul manuale, nella sezione dedicata alla manutenzione, troverete alcuni consigli su come sostituire eventuali pezzi danneggiati, dove acquistare i ricambi e come sostituirli.

Per la sostituzione degli accessori, affidatevi esclusivamente a rivenditori ufficiali, sicuri e garantiti. Un pezzo non compatibile con il vostro robot, potrebbe danneggiare il motore interno e compromettere il suo corretto funzionamento.

Eventuali ricambi possono essere acquistati in negozi specializzati o sul sito ufficiale della casa di produzione del robot.

Si può utilizzare la lavastoviglie?

Le parti estraibili, generalmente, possono essere tranquillamente lavate in lavastoviglie. A questo tipo di lavaggio però, è sempre meglio preferire quello manuale con cui è possibile lavare, ogni singolo accessorio, più in profondità.

Anche se utilizzate la lavastoviglie, una volta concluso il ciclo di lavaggio, per non accumulare umidità, funghi e batteri, è importante asciugare con cura gli accessori. Tamponate ogni elemento con un panno di cotone fino a quando non sarà completamente asciutto. In alternativa, per asciugare gli accessori del robot, potete utilizzare un foglio di carta assorbente da cucina.

Per la pulizia del corpo macchina, invece, bisogna comunque seguire il metodo precedentemente illustrato avendo cura di tenere la struttura meccanica lontana da acqua e umidità.

In caso di odori molto persistenti, sia per il lavaggio a mano che in lavastoviglie, è possibile aggiungere alcune gocce di limone al sapone. Non eccedete perché a lungo andare il limone potrebbe corrodere i materiali. Anche l’aceto di vino bianco risulta essere un ottimo rimedio fai da te contro i cattivi odori.

Limone, aceto e detersivo, possono essere utilizzati anche per la pulizia e lavaggio del corpo macchina.

Conclusioni e considerazioni finali

I robot da cucina sono senz’altro degli apparecchi innovativi in grado di facilitare la preparazione di alcune ricette. Sono molto intuitivi da utilizzare e rappresentano un ottimo investimento per tutte quelle persone che non hanno molto tempo da dedicare alla cucina, o per chi non vuole rinunciare alla possibilità di preparare ricette gustose e saporite.

Ne esistono di diversi modelli che differiscono per funzionalità, caratteristiche e dimensioni. I modelli più recenti, inoltre, sono progettati per garantire prestazioni elevate e un notevole risparmio di energia. Se possedete un robot da cucina, o se volete acquistarne uno nuovo, è importante tenere conto che questi apparecchi, necessitano di alcuni accorgimenti utili per preservare il funzionamento.

Con una corretta manutenzione ed applicando i nostri consigli, riuscirete ad aumentare la durata del vostro robot da cucina, proteggendolo da eventuali danneggiamenti e malfunzionamenti.

Fonte immagine: The Spruce


Lorenzo Ricciutelli

Lorenzo Ricciutelli, Autore e Fondatore di Domotica Full. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza. Sono un esperto di domotica e smart home ed ogni giorno provo sul campo prodotti smart.


© 2017-2022 Domoticafull.it - Search Nebula - P.I 01622630554 - [email protected]

Domoticafull.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate. Quando compri passando per i nostri link, potremmo ricevere una commissione. Come guadagniamo

Comparafull.it - Il comparatore di elettrodomestici smart

Chi siamo - Cookie Policy - Privacy Policy - Contatti - Sitemap - News Sitemap