Skip to main content

Migliori lavatrici slim 2024: Guida all’acquisto

  • Pubblicato:
    11 Gennaio 2024
  • Categoria:

Una rapida ma esaustiva guida sulle caratteristiche principali da valutare in fase di acquisto per scegliere le migliori lavatrici slim più adatte alle proprie esigenze.

Ma scopriamo anche cos’è questo elettrodomestico, quali sono i vantaggi e perché viene scelto.

migliori lavatrici slim guida acquisto

Le migliori lavatrici slim

Queste sono le migliori lavatrici slim della nostra classifica:

  • Comfee Lavatrice slim CFE10W60/W-IT
  • Samsung Lavatrice Slim WW60A3120WE/ET
  • Hisense WFQE7012EVM Lavatrice Slim
  • Electrolux EW6SBLACK Lavatrice Slim a Carica Frontale
  • Candy Rapidò RO4 1274DWME/1-S
  • Midea Slim MF100W70/E
  • LG F2WV3S7S3E a carica frontale
  • Samsung Lavatrice AddWash WW8NK62E0RW/ET

Comfee Lavatrice slim CFE10W60/W-IT

lavatrice comfee CFE10W60/W-IT

Se desideri acquistare una lavatrice slim che si contraddistingue per l’ottimo rapporto qualità-prezzo puoi scegliere il modello CFE10W60/W-IT da 6 kg di Comfee a carica frontale.

Il design della lavatrice slim è molto semplice: linee squadrate, display a led, pannello di comando anteriore e oblò con apertura verso l’esterno. Nonostante sia un modello economico, presenta comunque tutti i principali programmi di lavaggio, compresi quelli eco e per i tessuti più delicati. La lavatrice CFE10W60/W-IT di Comfee è di classe D, quindi non è sicuramente indicata per chi utilizza spesso questo elettrodomestico, ma se si sceglie il programma eco, si può avere un risparmio notevole di acqua e corrente elettrica.

La lavatrice è molto semplice da usare e per l’installazione bastano pochi minuti, inoltre presenta un programma per la pulizia del cestello. Le dimensioni sono davvero ridotte, difatti ha una larghezza di soli 60 cm e una profondità di appena 40 cm, quindi può essere collocata in bagni o lavanderie molto piccole.

Samsung Lavatrice Slim WW60A3120WE/ET

Samsung Lavatrice Slim WW60A3120WE/ET

Il brand Samsung propone la lavatrice slim WW60A3120WE/ET da 6 kg, che non ha nulla da invidiare ai modelli di medie dimensioni. La lavatrice Samsung monta un motore digital inverter garantito ben 20 anni, che assicura una maggiore silenziosità durante i lavaggi e un consumo ridotto di energia.

Nonostante sia un modello di fascia media, presenta anche il programma di lavaggio igienizzante a vapore “Steam Wash”: si eliminano con facilità tutti i batteri e lo sporco più ostinato, così da rendere i capi morbidi e profumati. Il design è sicuramente minimal, con un grande oblò a carica frontale e un pannello di comando dotato di display e manopola per impostare i diversi tipi di lavaggio. Tra i programmi più interessanti presenti sulla lavatrice slim WW60A3120WE/ET troviamo quello rapido per i capi delicati e per la pulizia del cestello.

Per chi vuole posticipare il lavaggio, si può impostare la partenza ritardata, fino a un massimo di 24 ore. L’unico svantaggio della lavatrice slim di Samsung è la classe di efficienza energetica, indicata come C, quindi non è adatta per le famiglie numerose che la usano diverse volte al giorno.

Hisense WFQE7012EVM Lavatrice Slim

Hisense WFQE7012EVM Lavatrice Slim

Se desideri acquistare una lavatrice slim che si caratterizza per le ottime prestazioni energetiche e il design moderno, allora puoi scegliere il modello WFQE7012EVM di Hisense.

L’oblò trasparente di grandi dimensioni, la struttura con linee arrotondate e il pannello di controllo con display led ad alta definizione, sono solo alcune delle caratteristiche che rendono questa lavatrice perfetta per chi ama il design moderno e non vuole occupare troppo spazio all’interno del bagno o della lavanderia.

La lavatrice WFQE7012EVM Hisense ha una capienza di 7 kg e monta un motore inverter per garantire silenziosità durante ogni ciclo di lavaggio. I programmi di lavaggio sono tantissimi, compresi quelli rapidi o per i capi di abbigliamento in tessuti delicati (lana, seta, acrilico). Per igienizzare il bucato e in particolare la biancheria si può invece impostare il lavaggio a vapore, che elimina ogni traccia di batteri o allergeni.

Il prezzo della lavatrice slim Hisense WFQE7012EVM è più alto rispetto agli altri modelli, ma appartiene alla classe di efficienza energetica A, ottimizzando i risparmi energetici. Tra le altre funzioni interessanti troviamo la pulizia cestello, la partenza ritardata e la regolazione del numero di giri della centrifuga.

Electrolux EW6SBLACK Lavatrice Slim a Carica Frontale

Electrolux EW6SBLACK

La lavatrice slim EW6SBLACK prodotta dal brand Electrolux differisce dagli altri modelli soprattutto per il design, visto che presenta una struttura in metallo e plastica di colore nero.

La lavatrice Electrolux è a carica frontale con una capienza di 6 kg, ed è il modello ideale per chi vuole un elettrodomestico moderno, dallo stile unico e che garantisce ottime prestazioni di lavaggio. Il prezzo è molto basso rispetto alle sue funzioni, ma è da imputare alla sua classe di efficienza energetica C che non consente un risparmio di acqua e corrente elettrica.

Tra i vantaggi di scegliere la lavatrice EW6SBLACK di Electrolux vi sono le diverse modalità di lavaggio del bucato: igienizzazione a vapore, programma per capi sportivi, per neonati, rapido e quello specifico per il denim.

Quando si imposta il lavaggio, si può sempre modificare la temperatura, il numero di risciacqui, la centrifuga e aggiungere la modalità “più morbido”, perfetto per gli asciugamani e la biancheria da letto. La profondità della lavatrice di Electrolux è davvero contenuta, difatti misura solo 37 cm, diventando l’elettrodomestico ideale se desideri il minimo ingombro.

Candy Rapidò RO4 1274DWME/1-S

Candy Rapidò RO4 1274DWME/1-S

Il brand Candy propone una lavatrice slim a carica frontale che si può controllare da remoto tramite l’app ufficiale sia con tablet che smartphone. Il modello RO4 1274DWME/1-S è molto compatto e presenta un design semplice e lineare, perfetto per lavanderie arredate in stile tradizionale. Il display non è sicuramente molto ampio, ma se si utilizza il bluetooth o la connessione wi-fi potrai facilmente impostare tutti i programmi di lavaggio e le relative funzioni accessorie.

Uno dei pro di acquistare Candy Rapidò slim è l’ottimo rapporto qualità-prezzo, difatti è un elettrodomestico di classe A con ridotti consumi energetici e buone prestazioni. La lavatrice è soprattutto indicata se vuoi utilizzare dei programmi di lavaggio rapidi e che assicurano comunque la rimozione delle macchie e di qualsiasi allergene.

Nonostante la lavatrice sia controllabile da remoto, non è possibile impostare la partenza ritardata o la pulizia del cestello, ma è comunque presente una funzione di analisi dell’elettrodomestico.

Midea Slim MF100W70/E

Midea Slim MF100W70/E

Non tutti conoscono il brand Midea, una multinazionale specializzata nella produzione di elettrodomestici e in particolare di lavatrici per uso domestico. Il modello Midea MF100W70/E è una lavatrice di piccole dimensioni che ha una capienza di 7 kg, con carica frontale.

Il prezzo è sicuramente più basso rispetto alle altre lavatrici slim, ma è opportuno sottolineare che si tratta di un elettrodomestico di classe D, quindi non proprio ideale per chi è solito fare il bucato più volte al giorno.

La lavatrice Midea MF100W70/E non ha un display led, ma una semplice manopola interattiva dove vengono visualizzate alcune informazioni come temperatura, durata del lavaggio e funzioni aggiuntive. Il programma di lavaggio più interessante è sicuramente Hygiene 90, che permette di igienizzare a fondo il bucato e in particolare gli abiti dei neonati.

Con questa tipologia di lavaggio vengono effettuati più risciacqui, così da rimuovere ogni traccia di batteri e allergeni e anche i detersivi. Per proteggere invece i colori e ridurre le pieghe presenti sui vestiti, si può invece utilizzare il programma di lavaggio a freddo, non sempre presente nei modelli di lavatrici slim.

LG F2WV3S7S3E a carica frontale

LG F2WV3S7S3E a carica frontale

Nella lista delle migliori lavatrici slim non può non mancare il modello F2WV3S7S3E di LG, con carica frontale e una capienza di 7 kg.

La lavatrice di LG ha un costo più alto rispetto alle altre presenti nella lista delle migliori, perché presenta una potenza maggiore e molti programmi di lavaggio. Una delle funzioni più rilevanti del modello LG F2WV3S7S3E è la presenza di un sistema di intelligenza artificiale, che è in grado di rilevare in automatico il peso, il tipo di tessuto e di impostare il numero di giri della lavatrice, così da garantire un lavaggio ottimale e veloce.

Il motore inverter del modello F2WV3S7S3E di LG è collegato al cestello, in questo modo si garantisce il massimo della silenziosità e la riduzione delle vibrazioni in fase di risciacquo e centrifuga. Il design è davvero semplice, anche se il display a led è di grandi dimensioni per visualizzare con facilità tutte le informazioni riguardo il lavaggio in corso.

La lavatrice slim di LG ha molti programmi di lavaggio come quelli dedicati ai capi sportivi, ai piumini o al vapore per l’abbigliamento dei neonati.

Samsung Lavatrice AddWash WW8NK62E0RW/ET

Samsung Lavatrice AddWash WW8NK62E0RW/ET

L’ultima lavatrice slim che inseriamo nella lista delle migliori è il modello AddWash WW8NK62E0RW/ET di Samsung, che ha una capienza di 8 kg, quindi indicata per chi vuole lavare piumini o altri capi di grandi dimensioni.

Nonostante la capienza più grande rispetto alle altre lavatrici slim è comunque un modello compatto e che può essere inserito anche in spazi di piccole dimensioni. Il costo della lavatrice Samsung è sicuramente più alto, ma ha un doppio oblò e diverse funzioni per proteggere e preservare i tessuti. Uno dei punti di forza della lavatrice AddWash WW8NK62E0RW/ET è il design moderno: oblò trasparente di grandi dimensioni, linee arrotondate, display interattivo dove inserire le diverse funzioni e sportello in crystal gloss.

Per rimuovere lo sporco più ostinato si può impostare a ogni lavaggio la funzione SmacchiaTutto, che elimina tutti i tipi di macchie. Oltre alla partenza ritardata, si possono aggiungere altri capi di abbigliamento mentre la lavatrice è in funzione tramite il comodo oblò secondario. Il cestello della lavatrice Samsung AddWash WW8NK62E0RW/ET è a forma di diamante, che è in grado di proteggere con efficacia i tessuti e al contempo rimuovere le pieghe per una stiratura più semplice.

Che cos’è, come funziona e a cosa serve

esempio di una lavatrice slim

La lavatrice slim è una particolare tipologia di lavatrice che si differenzia soprattutto per le dimensioni, decisamente più compatte. È dunque un elettrodomestico indispensabile In ogni casa per occuparsi del lavaggio di capi di abbigliamento e di complementi di arredo in tessuto.

Viene presa in considerazione dalle persone che non hanno sufficientemente spazio per poter inserire nella propria lavanderia o in qualsiasi altra parte della casa una lavatrice tradizionale, evidentemente più ampia; e che non considerano l’acquisto di una mini lavatrice o di una lavatrice con carica dall’alto.

Ne esistono in commercio di diversi modelli che si distinguono per tecnologia di lavaggio e per una serie di funzioni molto utili. Sono dotate di accessori molto utili come il cestello estraibile per lavare più indumenti in una sola volta e inoltre possono essere a carico frontale oppure a carico d’alto.

Il sistema di funzionamento di una lavatrice Slim è del tutto duale a quello di un modello normale. I capi di abbigliamento da lavare vengono inseriti all’interno del cestello e si avvia il relativo programma a seconda della tipologia di tessuti, del colore e di altri aspetti.

Dispone di un pannello di controllo solitamente posizionato sulla parte frontale in alto dal quale è possibile selezionare il programma di funzione, gestire eventualmente la velocità di centrifuga e inserire l’ammorbidente e altre tipologie di detersivi adatti per lo scopo.

L’avvio del programma di lavaggio può essere ritardato nel tempo se il modello dispone di questa funzione. La lavatrice sarà in grado di eliminare le macchie, i cattivi odori e di strizzare quanto più possibili tessuti in maniera tale da minimizzare il tempo necessario per l’asciugatura.

Vantaggi della lavatrice Slim e perché sceglierla

Ci sono diversi motivi per cui scegliere una lavatrice slim.

Il più importante è certamente legato alle sue dimensioni. Rispetto a un modello tradizionale che ha una profondità che varia tra un minimo di 60 cm e un massimo di 80 cm, le versioni Slim sono essenzialmente disponibili sul mercato con una larghezza minore che solitamente non supera i 45 cm. Inoltre sono degli elettrodomestici più compatti e leggeri per cui facili da trasportare da una parte all’altra della casa.

Il sistema di installazione è piuttosto intuitivo e garantisce tutte le normali funzioni di una lavatrice tradizionale. Il prezzo di acquisto è più contenuto e permette di avere un ottimo riscontro per quanto riguarda i consumi energetici sia elettrici che di acqua. Va scelta quando non si ha tanto spazio in casa a disposizione e non si vuole rinunciare alla possibilità di occuparsi del lavaggio dei propri capi di abbigliamento.

Tra l’altro con la versione che prevede il carico dall’alto è possibile anche ovviare a una scarsa profondità dell’ambiente per cui il cestello quando aperto non sarà più un problema.

Come scegliere la migliore lavatrice slim

come scegliere la lavatrice slim

Design, dimensioni, carico ed ingombro

Il design delle lavatrici Slim è molto simile a quello di quelle tradizionali. Sono tendenzialmente di colore bianco con il cestello frontale che può essere anche in nero.

Le linee sono semplici ed essenziali per minimizzare quanto più possibile l’ingombro fisico. Sulla parte frontale e in particolar modo in alto a destra è solitamente posizionato il pannello di controllo che può prevedere una manopola per selezionare uno dei tanti programmi a disposizione dell’utente come ad esempio quello per i tessuti delicati e sulla destra un display per riepilogare tutte le funzioni attivate.

Ci sono vari tasti che possono essere in tecnologia touchscreen oppure più tradizionali che permettono di selezionare altri aspetti come la velocità di centrifuga e l’eventuale partenza ritardata del programma in maniera tale da alzarsi la mattina e avere già i capi di abbigliamento pronti per poter essere stesi sul balcone. Il carico e l’ingombro della lavatrice Slim sono due aspetti collegati.

Questi elettrodomestici hanno una larghezza ben più contenuta rispetto ai modelli tradizionali che può andare da un minimo di 33 cm fino a un massimo di 45 cm per un risparmio di almeno 15 cm ( nella vertice tradizionali sono almeno larghe 60 cm).

Tuttavia, minore è la larghezza, minore sarà anche il carico. Nella stragrande maggioranza dei casi le lavatrici slim hanno un carico massimo di 9 kg. Con queste dimensioni si riesce a ottimizzare il consumo energetico in casa ma potrebbe essere un problema qualora la famiglia sia abbastanza numerosa. In linea generale fino a quattro componenti con una lavatrice Slim si riescono a gestire facilmente le esigenze.

Centrifuga

I giri della centrifuga solitamente possono essere selezionati manualmente attraverso una manopola o un tasto. I modelli attualmente presenti in commercio permettono di disporre di un elettrodomestico funzionale sotto questo punto di vista a patto di scegliere un modello che abbia un numero di giri al minuto almeno di 400 e fino a un massimo di 1200.

Il consiglio è quello di scegliere almeno una centrifuga intorno ai 1000 giri perché altrimenti potrebbero esserci delle difficoltà per lavare correttamente i capi sintetici, mentre per i capi più delicati sono sufficienti un numero di giri molto più basso.

Programmi e funzioni smart

Le lavatrici Slim per consentire il corretto lavaggio di tutte le tipologie di capi di abbigliamento e di complementi d’arredo in tessuto sono dotate di programmi e funzioni smart di ultima generazione.

Ci sono funzioni pensate per il lavaggio di capi in cotone, il programma per i sintetici, il ciclo delicato, quello per la lana e quello per i misti. Inoltre non deve mancare mai il lavaggio rapido che permette in pochi minuti di rinfrescare ed eliminare le tracce di sporco da prodotti di vario genere.

Sul pannello di controllo posizionato in alto sulla destra nella parte frontale dell’elettrodomestico è possibile scegliere ulteriori funzioni che permettono di avviare in ritardo la lavatrice e di gestire al meglio il ciclo magari selezionando il mezzo carico.

Le funzioni smart sono invece previste nel caso in cui la lavatrice sia in grado di connettersi alla rete WiFi. Questo modello può essere quindi gestito attraverso un’apposita applicazione direttamente sul proprio smartphone. Si può avviare la lavatrice, supervisionare il suo funzionamento e scegliere qualsiasi programma di lavaggio.

Consumi elettrici, idrici e classe energetica

Essendo un elettrodomestico, anche la lavatrice Slim comporta un consumo energetico rilevante.

Il consumo elettrico e quello idrico dipendono dalla tecnologia della lavatrice. Le normative attualmente vigenti prevedono per il marchio costruttore l’obbligo di indicare la classe energetica. Consultando questa etichetta si riescono ad avere informazioni sulla classe energetica a cui appartiene il modello. Oggi esistono sette classi energetiche che vanno dalla A (massima efficienza) fino alla G (la meno performante). Inoltre viene riportato il quantitativo di kilowatt che mediamente quel modello può consumare in un anno con un utilizzo standard.

Per ottimizzare i consumi è preferibile scegliere una tipologia di lavatrice Slim dotata della funzione Eco grazie alla quale abbattere il consumo sia per quanto riguarda l’energia elettrica sia dell’acqua.

Quanto costa

Il costo di una lavatrice Slim dipende da tantissimi aspetti a partire dal numero di funzioni disponibili fino ad arrivare alla classe energetica, il carico e il marchio costruttore.

In linea di massima sul mercato è possibile trovare lavatrici di buona qualità con un prezzo che oscilla tra un minimo di 250 euro fino a un massimo di 700 euro. Si tratta di valori medi e infatti sul mercato è anche possibile valutare l’acquisto di lavatrici che superano ampiamente i 1000 euro di prezzo.

Conclusioni e considerazioni finali

L’acquisto di una lavatrice Slim è da prendere in considerazione soprattutto quando si ha uno spazio limitato dove posizionarla.

La scelta non è semplice perché sul mercato ci sono tanti modelli realizzati da numerosi brand per cui è indispensabile tenere in considerazione alcune caratteristiche tecniche per individuare la soluzione più adatta per le proprie esigenze. Innanzitutto bisogna scegliere in base alle dimensioni di cui si dispone perché le lavatrici Slim possono andare da 33 fino a 45 cm.

In aggiunta è opportuno valutare se indirizzare l’attenzione verso quelle a carico frontale oppure dall’alto. Ulteriori considerazioni vanno fatte sul numero, le tipologie di funzioni che la lavatrice mette a disposizione e sui consumi energetici.


lorenzo ricciutelli autore domoticafull

Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Domotica Full. Sono un appassionato di domotica e smart home, per questo provo ogni giorno elettrodomestici intelligenti; ma anche un imprenditore digitale che crea cose divertenti su internet. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza.