Skip to main content

Migliori powerline 2024: Guida all’acquisto

lorenzo ricciutelli Lorenzo Ricciutelli

I powerline sfruttano l’infrastruttura elettrica esistente offrendo una soluzione innovativa per estendere la rete internet in ogni angolo della casa, superando alcuni dei limiti dei ripetitori wireless. Questa guida all’acquisto ai powerline ti fornirà una panoramica dettagliata sul loro funzionamento,su quali specifiche concentrarsi e sui modelli più adatti alla causa.

migliori powerline
I top 3 modelli scelti da noi
  • TP-Link TL-PA4010
    Il più economico
    TP-Link TL-PA4010 Kit Powerline - 1

    Il TP-Link TL-PA4010 è un prodotto economico, ma anche uno dei più acquistati. Connessione fino a 600 Mb/s, 1 ethernet, portata fino a 600 metri e presa di corrente.

    Prezzo: 39,90 €

  • AVM FRITZ!Powerline 510E
    Qualità / prezzo
    AVM Fritz Powerline 510E - 1

    FRITZ! 20002753 Powerline 1220E è un ottimo dispositivo con velocità fino a 1000 Mb/s, presa elettrica e due ethernet. Funzione MiMo e AWS.

    Prezzo: 37,99 €

  • Netgear plp2000
    Il migliore
    Netgear PLP2000 - 1

    Il Netgear PLP2000 gestisce un massimo di 2000 Mb/s. Una presa di corrente, due prese ethernet e qualità di costruzione e prestazioni al top.

    Prezzo: 132,36 €

    La guida all’acquisto ai migliori powerline ti aiuterà a scegliere il dispositivo grazie ad una serie di approfondimenti, confronti, recensioni e classifiche dei modelli più venduti.

    Pensare di restare senza connessione internet, ad oggi, è impossibile per ciascuno di noi: ecco perché laddove alcuni locali dell’abitazione siano troppo lontani per ricevere il segnale di rete, risulta davvero utile dotarsi dei dispositivi powerline, progettati per portare la copertura di rete anche nelle zone più periferiche della casa, come i piani superiori oppure le aree esterne, senza dover sostenere onerose spese per adattare l’impianto elettrico alle sopravvenute esigenze.

    Poiché esistono diversi powerline in commercio, che funzionano con la rete wireless oppure con la connessione LAN, per scegliere il migliore è necessario illustrare le funzionalità di questo dispositivo e valutare quale sia opportuno acquistare, in base alle proprie necessità.

    Migliori Powerline

    • TP-Link TL-PA4010 Kit Powerline - 1

      TP-Link TL-PA4010 Kit Powerline

    • AVM Fritz Powerline 510E - 1

      AVM FRITZ! Powerline 510E

    • TP-Link TL-WPA4220 KIT Powerline Kit - 1

      TP-Link TL-WPA4220

    • TP-Link TL-PA8010P KIT Powerline AV1300 - 1

      TP-Link TL-PA8010P KIT Powerline AV1300

    • AVM FRITZ!Powerline 1220E

      AVM FRITZ! Powerline 1220E

    • Devolo Magic wifi 1 - 1

      Devolo Magic 1 WiFi

    • Netgear PLP2000 - 1

      Netgear plp2000

    TP-Link TL-PA4010 Kit Powerline

      TP-Link TL-PA4010 è un ottima soluzione per chi vuole spendere poco e avere molte funzioni interessanti, dato che il modello rientra nello standard HomePlug AV2, il più avanzato del mercato e di cui fanno parte i prodotti di fascia medio alta.

      Attraverso il dispositivo è possibile raggiungere una velocità pari a 600 Mbps, che è sufficiente per godersi i vari canali streaming in alta definizione e utilizzare tutti gli altri dispositivi domestici. Per quanto riguarda la sicurezza, questo modello sfrutta la codifica WPA2 AES, che risulta lo standard più avanzato disponibile al momento; questa tecnologia permette di avere un livello di sicurezza tale da proteggere in modo adeguato la propria rete sia domestica che lavorativa. Questo modello inoltre offre la possibilità di essere configurato in maniera facile e sopratutto veloce, attraverso la funzione Plug and Play attraverso la quale basterà collegare solamente la powerline alla presa di corrente e al router, iniziando immediatamente ad utilizzarla.

      Le dimensioni di TP-Link TL-PA4010KIT sono di 6,5 × 5,2 × 2,85 cm, talmente piccole che risultano inferiori a quelle di una carta di credito, rendendolo adatto ad essere utilizzato in qualunque presa di corrente non necessitando di grandi spazi. Per funzionare correttamente deve essere collegato necessariamente alla presa di corrente e funziona con l’alimentazione diretta di 230V e, per una resa massima se ne consiglia l’utilizzo in una presa singola dove non ci sia altro attaccato o non venga utilizzato in una multipresa o una prolunga.

      AVM FRITZ! Powerline 510E

        AVM FRITZ! Powerline 510E è un adattatore che permette di estendere facilmente la rete domestica attraverso l’utilizzo della linea elettrica, è in grado infatti di collegare correttamente tutti i dispositivi connessi alla rete e di trasmetterne i dati per tutto ciò che serve, passando per la telefonia via Internet o la navigazione, fino ad arrivare al gaming o all’ascolto di musica e la visione di video.

        Questo adattatore permette di trasformare tutte le prese che si desidera in delle connessioni di rete veloci e sicure, attraverso le quali estendere la rete internet locale senza la necessità di passare nuovi cavi. Attraverso la linea elettrica AVM FRITZ! Powerline 510E è in grado di raggiungere la velocità di 500 Mbit/s, rendendolo una valida alternativa la dove non si sia possibilità alla configurazione di una rete wireless efficiente e stabile.

        L’apparecchio durante l’uso consuma pochissima energia elettrica e quando non viene utilizzato, passa automaticamente alla modalità di stand-by riducendo ulteriormente i consumi, ma si attiverà immediatamente se inizierà a ricevere nuovi dati. La configurazione è semplice e immediata: basterà infatti collegarlo a una spina elettrica e connettere il cavo lan al dispositivo che si desidera utilizzare.

        Se si necessità di una rete maggiore, è possibile collegare più dispositivi, attaccando il nuovo adattatore a una presa libera e premendo il pulsante su quello già in uso per una configurazione rapida.

        TP-Link TL-WPA4220

          Il powerline TP-Link TL-WPA4220 permette di estendere la rete locale permettendo di riceverla chiaramente anche negli angoli di ogni singola stanza, attraverso il semplice utilizzo di prese di corrente collegate a una rete elettrica funzionante che permetterà di evitare la foratura e il nuovo passaggio di cavi.

          Il Kit Powerline TL-WPA4220 è dotato della tecnologia HomePlug AV che garantisce una velocità alta di trasferimento dei dati arrivando a 600 Mbps su Powerline e 300 Mbps sul Wi-Fi, permettendo così di portare la rete ovunque serva, pur mantendendo la presa per la corrente. La configurazione è semplice da completare grazie al Plug and Play, infatti basterà collegare semplicemente l’adattatore piccolo a una presa di corrente e al router, collegare il grande a una presa dove si necessita della rete, infine inserire le credenziali della rete domestica in uso e iniziare a navigare.

          Powerline TL-WPA4220 è dotato anche di due pulsanti che gli permettono rispettivamente di proteggere o gestire più adattatori e l’altro di copiare le impostazioni del router velocemente da un extender all’altro. Il powerline è dotato inoltre di due comodissime porte ethernet attraverso le quali è possibile fornire due connessioni cablate alla volta, collegando due dispositivi che necessitino di una maggiore larghezza di banda. L’applicazione tpPLC per smartphone e per PC permette di controllare tutte le impostazioni del kit e se necessario di configurarle, in maniera facile ed estremamente veloce; permette inoltre di controllare gli indicatori led delle powerline presenti nella rete.

          TP-Link TL-PA8010P KIT Powerline AV1300

            TP-Link TL-PA8010P KIT Powerline AV1300 è lo strumento piccolo ma potente che permette di sfruttare la rete elettrica casalinga per trasmettere il segnale internet attraverso tutta la casa. Dotato di Tecnologia 2×2 MIMO beamforming riuscirà a sfruttare tutti i tipi di cablaggio elettrico dell’edificio, per offrire una connessione stabile e veloce che grazie alla compatibilità dello standard HomePlug AV2 garantisce una velocità di trasferimento fino a 1200 Mbps adempiendo a qualsiasi esigenza di connessione.

            TP-Link TL-PA8010P KIT Powerline AV1300 è dotato di una porta Ethernet gigabit che consente di collegarci un qualsiasi dispositivo via cavo che ha bisogno di un’intensità di banda elevata per garantire la trasmissione fluida dei video HD in streaming. La powerline è dotata di una presa di corrente extra, così anche se attaccata alla corrente permetterà di essere utilizzata anche se tutte le altre prese dovessero essere occupate, prevenendo anche i disturbi del segnale elettrico che potrebbero influire sulle prestazioni grazie al filtro integrato.

            L’installazione risulterà semplice e molto veloce, infatti non necessita di nessun passaggio specifico e complesso ma basterà solo inserire gli apparecchi alle prese di corrente, attaccare il trasmettitore al modem e tutto sarà pronto a funzionare. La powerline permette di ottenere un risparmio energetico del dispositivo fino all’85% grazie alla modalità di risparmio energetico di cui è dotata che le permetterà di passare in automatico dalla modalità lavoro a quella di risparmio non appena la trasmissione di dati calerà di intensità.

            AVM FRITZ! Powerline 1220E

              Il set AVM FRITZ! 20002753 Powerline 1220E permette di incrementare la portata della propria rete internet domestica senza che avvenga una modifica all’impianto. Questo è possibile perché viene sfruttata la rete elettrica già presente, attraverso i due adattatori che attaccati all’alimentazione elettrica sono in grado di portare il segnale in ogni punto della casa o dell’ufficio, rendendo utilizzabili anche quei punti che il router generalmente non riusciva a raggiungere.

              Una volta collegate si possono utilizzare per connettere i dispositivi via cavo LAN, grazie alla dotazione di due porte aggiornate allo standard di ultima generazione Gigabit Ethernet che garantirà una velocità fino a 1000 Mbps. Con l’uso di questi adattatori inoltre, si avrà la possibilità di avere il numero di prese elettriche invariato grazie alla presenza di una presa extra passante per ogni powerline; sono in grado di ottimizzare il segnale di distribuzione grazie al sistema di ricezione MIMO che permette un significativo miglioramento del segnale in uscita.

              Gli adattatori forniti con Powerline 1220E Set sono veramente semplici da installare, anche da chi non ha familiarità con questo genere di dispositivi; infatti una volta che la connessione con il router verrà stabilita, basterà semplicemente premere il tasto WPS sulla powerline e posizionarla nel punto della casa in cui si desidera ottenere il segnale.

              Questo set da inoltre la possibilità di estendere il proprio impianto fino a quanto lo si desidera attraverso l’uso di altre powerline che appartengono alle categorie da 1200, 500 e 200 Mbit/s, con cui l’AVM FRITZ! 20002753 Powerline 1220E ha una piena compatibilità

              Devolo Magic 1 WiFi

                Con l’uso di Devolo Magic 1 WiFi si avrà la possibilità di avere la rete internet a disposizione in tutta la casa attraverso la nuova generazione di powerline dalla tecnologia collaudata e avanzata che permetteranno di navigare senza intoppi, godersi lo streaming HD senza rallentamenti e avere una connessione sicura.

                L’avanzata mesh WLAN di cui sono dotati e la più avanzata tecnologia Powerline permettono di collegare tutti gli adattatori Devolo Magic a un’unica rete interconnessa che risulterà in grado di offrire un collegamento a Internet potente in ogni stanza, attraverso l’uso semplicemente delle spine elettriche presenti nell’impianto casalingo, senza la necessità di dover procedere al passaggio di nuovi cavi o di eseguire fori sui muri.

                Devolo Magic 1 WiFi dispone di due comode porte LAN a cui attaccare i dispositivi che richiedono più banda, potendo così ricevere un segnale che può arrivare fino a 1200Mbps oppure può essere usata Wi-Fi ottenendo una potenza del segnale fino a 300 Mbps.

                Netgear plp2000

                  Attraverso il powerline Netgear plp2000 è possibile utilizzare una normale presa elettrica per estendere il segnale internet in tutta la casa, senza bisogno di eseguire lavori di muratura o per il passaggio di nuovi cavi. Funziona attraverso l’uso della rete elettrica già presente nella casa, perché andrà semplicemente inserito in una spina elettrica per essere alimentato.

                  L’installazione del Netgear plp2000 è veramente semplice e veloce grazie alla tecnologia di Plug and Play di cui è dotato, infatti basterà semplicemente inserire il trasmettitore in una presa di corrente vicino al modem, collegarlo ad esso tramite il cavo ethernet e posizionare il ricevitore in un punto qualsiasi della casa dove si desidera ricevere il segnale internet. Con questi semplici passi la powerline riuscirà a fornire una connessione sicura e veloce in grado di fornire una potenza di segnale che può arrivare fino a un massimo di 1200 Mbps, permettendo di vedere senza interruzioni anche film HD in streaming.

                  Anche se il dispositivo è attaccato alla corrente attraverso la presa elettrica, grazie alla presa passante di cui è dotato, sarà possibile utilizzare la presa elettrica anche per attaccare altro.

                  Che cos’è e a cosa serve

                  esempio powerline

                  I powerline sono adattatori progettati per estendere il segnale della rete internet negli ambienti.

                  Di solito, il kit powerline comprende due unità, di cui una è direttamente collegata al modem/router con il cavo ethernet, mentre l’altra è collegata alla presa della corrente elettrica e posizionata nell’ambiente in cui si desidera ampliare la connessione di rete. Nei sistemi più complessi di powerline, gli apparecchi possono anche essere tre, se il numero di locali in cui si desidera estendere la copertura è superiore a uno.

                  La principale differenza tra i vari set powerline in commercio corre tra quelli che sfruttano la connessione wi-fi e quelli che, invece, necessitano di un collegamento che utilizza l’impianto elettrico domestico. In tutti i casi, i powerline servono a estendere il segnale di rete internet negli ambienti della casa lontani dal router, nonché a collegare più di un dispositivo a uno degli adattatori, nei modelli in cui è prevista la replica della rete principale.

                  Le versioni più evolute funzionano con la connessione wireless, ma sono anche dotati di una o più prese ethernet, per agganciarvi altri dispositivi, come la smart TV, il tablet oppure sistemi di smart home come robot aspirapolvere e lampadine smart.

                  Un elemento da considerare con attenzione, nella scelta del powerline, riguarda la velocità di trasferimento dati, che nei modelli con cavo dipende molto dalle caratteristiche dell’impianto elettrico domestico, mentre in quelli che sfruttano la connettività wireless hanno un funzionamento più indipendente, legato in gran parte alle caratteristiche dell’apparecchio powerline.

                  Come funziona un powerline

                  Per utilizzare correttamente il powerline è necessario disporre di un router, a cui collegare il primo dispositivo, tramite il cavo ethernet. L’altra unità deve essere connessa alla presa di corrente dell’altra stanza, preferibilmente a una presa a muro e senza utilizzare quella multipla. L’ultimo passaggio prevede la selezione dei tasti di accoppiamento, indispensabile per accoppiare le unità: la prima è abbinata al router e, abbinandosi con la seconda, consentirà di estendere la rete internet anche nella stanza in cui è posizionata.

                  La semplicità di utilizzo, oltre i prezzi mediamente abbordabili, è la prima caratteristica dei powerline, che da quando sono apparsi per la prima volta sul mercato hanno riscosso un successo progressivamente crescente. Con il passare degli anni, l’evoluzione della tecnologia legata alla connettività e l’espansione sul mercato mondiale dei dispositivi, questi ultimi sono diventati sempre più raffinati e consentono di sfruttare al massimo la rete domestica, per esigenze legate allo smart working, al gaming e alla visione in streaming, anche in 4K.

                  Un elemento fondamentale da considerare, prima di acquistare il powerline per la propria casa, è che gli adattatori devono inderogabilmente essere attaccati alle prese che fanno riferimento al medesimo contatore della luce.

                  Per i kit powerline che includono più di un adattatore, oltre a quello primario che va abbinato al router, l’operazione di accoppiamento andrà ripetuta per tante volte quanti sono gli apparecchi compresi nel set. In ogni caso, tutti i dispositivi sono dotati di indicatori, sulla parte frontale o laterale, con luci a LED, le quali indicano lo stato della connessione, con il verde per ok oppure il rosso per la mancanza di collegamento, nonché lo stato dell’abbinamento tra i powerline di casa.

                  Anche da questo punto di vista, quindi, usare i powerline è davvero semplice, alla portata di tutti e non è necessario essere degli esperti informatici per installarli, tant’è che tutti i modelli, indipendentemente dalla fascia di prezzo, dispongono del sistema Plug&Play, che rende l’installazione automatica e senza la necessità di un intervento umano.

                  Come scegliere il migliore powerline

                  come scegliere il migliore powerline

                  Per scegliere il migliore powerline per estendere il segnale internet nella propria casa, ho scritto una serie di approfondimenti: tipologie e standard dei kit powerline, standard di sicurezza della rete, dimensioni ed ingombro di questi dispositivi ed altre considerazioni che ti invito a leggere.

                  Tipologie e standard

                  Grazie al progressivo sviluppo delle tecnologie legate alla connettività, esistono a oggi diverse tipologie di powerline.

                  • HomePlug 1.0: I powerline cosiddetti HomePlug 1.0 sono quelli meno recenti, con standard di trasmissione che risalgono al 2001.
                  • HomePlug 1.0 Turbo: Gli standard HomePlug 1.0 Turbo, risalenti agli anni successivi al 2005, prevedono una velocità di trasmissione compresa tra i 15 e gli 85 Megabit al secondo. Ad oggi, gli standard minimi, per quanto riguarda la velocità di trasmissione dati, è pari a 200 Megabit al secondo, per collegamenti streaming, telefonia VoIP e web TV.
                  • HomePlug AV: I powerline con standard più elevati sono quelli denominati HomePlug AV, che consentono di raggiungere una velocità oltre i 600 Megabit al secondo.
                  • HomePlug AV2: Gli ultimi arrivati, sul mercato delle powerline, sono gli HomePlug AV2, i quali possono arrivare a 1200 Gigabit al secondo e sono in grado di supportare fino a 16 dispositivi connessi. Queste powerline sono anche le più costose ma, per particolari esigenze legate al lavoro e/o al tempo libero, si tratta delle migliori soluzioni per incrementare l’estensione della connessione domestica, con prestazioni di altissimo livello, un collegamento in rete stabile e sicuro e, in generale, un’elevata soddisfazione.

                  È fondamentale scegliere dispositivi che siano dotati di HomePlug: questa tecnologia consente di attribuire a ciascun apparecchio una chiave crittografata predefinita, per evitare che chiunque condivida con l’utente una parte dell’impianto elettrico (ad esempio nel condominio) possa accedere alla rete. Semplificando il concetto, è come se si acquistasse un lucchetto con una chiave specifica, impossibile da aprire da altri che hanno comprato lo stesso articolo.

                  Standard di sicurezza

                  Poiché estendono la rete domestica, i powerline devono essere progettati con elevati standard di sicurezza, per impedire che i malintenzionati possano effettuare l’accesso alla rete, per scopi illegali che poi ricadrebbero sull’intestatario del contratto della rete. I principali standard di sicurezza dei dispositivi powerline sono quelli WPA e WPA2. Qui un approfondimento su Wikipedia.

                  Il primo è il diretto erede del più anziano WEP, ma a causa di problematiche legate a buchi nella sicurezza è stato sostituito dalla sua versione più evoluta. Anche in questo caso, tuttavia, i malintenzionati più esperti possono violare questa chiave in modo piuttosto semplice, tanto che ad oggi, i migliori powerline in commercio sono sicuramente quelli che sono dotati del sistema di sicurezza WPA2.

                  Si tratta di una tecnologia che impiega una crittografia di altissimo livello e che impedisce agli hacker più esperti di accedere alla rete, conferendole un livello di sicurezza notevolmente più elevato rispetto a quella che utilizza il protocollo WPA.

                  In generale, per scegliere un powerline di buona qualità, soprattutto se si lavora in casa con il pc e si trasferiscono quotidianamente dati sensibili, è altamente consigliato scegliere un dispositivo che utilizzi il sistema WPA2, per non incorrere in problematiche legate alla sicurezza.

                  Dimensioni, design ed ingombro

                  Le dimensioni dei powerline sono simili a quelle di un telecomando per decoder, con una forma a rettangolare e un peso che varia dai 200 ai 400 grammi per unità, in base alla marca e al modello.

                  In sé, questi dispositivi non sono particolarmente pesanti o ingombranti, se non fosse per lo spazio in larghezza che questi occupano quando attaccati alla presa della corrente elettrica. Per ovviare a queste problematiche, alcune versioni powerline sono state progettate con il sistema della presa passante, a cui è possibile collegare direttamente uno o più dispositivi da connettere alla rete.

                  In tutti i casi, quando si acquista un kit powerline, è necessario considerare che la presa in prossimità di quella del router e quella nella stanza con l’altro dispositivo saranno occupate e quindi inutilizzabili per altri scopi, fintantoché i powerline saranno presenti. È generalmente sconsigliato collegare i powerline alla presa multipla per evitare problematiche o cali di prestazioni.

                  Ethernet o Wireless?

                  Una delle principali differenze tra i powerline in commercio riguarda la tipologia di collegamento, che può utilizzare un cavo ethernet oppure il segnale wireless.

                  • Nel caso dei powerline ethernet, la connessione tra i due adattatori avviene mediante la rete elettrica: il primo dispositivo sarà connesso alla presa di corrente e al router tramite il cavo di rete, mentre il secondo adattatore posizionato nella stanza con poco o nessun segnale. L’accoppiamento tra i due powerline avviene mediante la corrente elettrica e tale modalità i trasmissione è consigliabile in tutti i contesti in cui non è presente la connessione wireless in casa. Il limite più esteso di tale tipologia di powerline è legato all’impianto di casa, perché se questo è da rivedere, presenta delle problematiche legate alla sezione dei cavi interni o è troppo datato, anche le prestazioni della connessione internet ne risentono.
                  • I powerline che sfruttano la rete wi-fi, invece, ne ampliano il segnale anche lontano dal router, con prestazioni solitamente più elevate rispetto a quelle con cavo. Anche in questo caso, dei due apparecchi uno ha la funzione di emittente, mentre l’altro quella di ricevente, ma la differenza rispetto ai modelli con ethernet risiede nel fatto che non è necessario il cavo per estendere la rete.

                  In base alle marche e ai modelli, i kit powerline wi-fi possono essere dotati di una o più prese ethernet, che permettono di eseguire un collegamento cablato, utilissimo nei casi in cui fosse necessario il download di grandi quantità di dati. Con questo tipo di powerline si effettua una copia della rete esistente, con la possibilità di accedere con credenziali separate oppure di modificarle attraverso il pannello di controllo per la configurazione.

                  Powerline con presa passante

                  Poiché le powerline devono essere collegate alla presa elettrica, occuparne una in modo permanente potrebbe creare qualche problema. La powerline con presa passante costituisce un’ottima soluzione, perché l’unità è progettata con uno o più ingressi per collegare i cavi dei dispositivi direttamente all’apparecchio, risparmiando così prese utili e anche spazio, soprattutto se i powerline sono piuttosto ingombranti.

                  Connettere la smart TV, il lettore Blu-Ray oppure la consolle sarà molto più semplice in presenza di una powerline con presa passante, che inoltre è dotata di configurazione automatica e garantisce una connessione internet sempre stabile e sicura, grazie a chiavi di sicurezza univoche, che impediscono ai malintenzionati di effettuare l’accesso alla rete.

                  Differenza tra Powerline e Ripetitori WiFi

                  Molto spesso capita di confondere i ripetitori del segnale wireless con i dispositivi powerline: le differenze tra i due apparecchi sono sostanziali, benché entrambi servano a estendere il segnale di rete da un ambiente a un altro, se questo ne risulti privo.

                  Tuttavia, mentre il set powerline è composto da due o più adattatori, in cui il primo è connesso al router e l’altro nel locale in cui si desidera estendere la rete, il ripetitore wi-fi è posizionato, in genere, a metà strada tra il router e la zona con poco o nessun segnale di rete. In ogni caso, il ripetitore wi-fi non dovrà essere troppo lontano dal router, ovvero la fonte, altrimenti non riceverà, a sua volta, la connessione; il collegamento, poi, avviene tra i dispositivi e il wi-fi extender, che può essere paragonato a un ponte tra il router e i dispositivi.

                  Nel caso del powerline, invece, il primo apparecchio è connesso al router mediante il cavo di rete e il secondo è attaccato alla rete elettrica, nella stanza priva di segnale. Una volta accoppiati i due dispositivi tra loro, quello in prossimità del router invia la connessione al secondo, attraverso la rete elettrica.

                  Tutti i dispositivi, tra cui smartphone, laptop, smart TV e consolle andranno collegati al secondo adattatore. Non esiste una regola fissa per cui scegliere il powerline o il ripetitore wi-fi, perché ciò dipende dalle situazioni: se in casa vi sono tanti muri che separano il router dalle stanze, potrebbe essere opportuno il powerline.

                  Nel caso in cui, invece, si tratti solo di una distanza da coprire per far giungere il segnale in un locale, potrebbe essere sufficiente il ripetitore wi-fi, in genere un po’ meno potente del powerline e da cui si differenzia anche per il costo minore.

                  Conclusioni e considerazioni finali

                  La scelta del powerline è legata al tipo di connessione di cui si dispone in casa, ma anche dalle necessità legate al lavoro, al gioco, al numero dei componenti del nucleo familiare e del tipo di abitazione in cui si desidera estendere la connessione di rete.

                  Sul mercato sono disponibili powerline di tutte le fasce di prezzo, che garantiscono ottime prestazioni, sia per il funzionamento con rete wireless che con cavo ethernet. In tutti i casi, è consigliabile verificare le caratteristiche dei dispositivi, prima di procedere all’acquisto.


                  lorenzo ricciutelli autore domoticafull

                  Lorenzo Ricciutelli
                  Fondatore e autore di Domotica Full. Sono un appassionato di domotica e smart home, per questo provo ogni giorno elettrodomestici intelligenti; ma anche un imprenditore digitale che crea cose divertenti su internet. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza.