Skip to main content

Migliori pattumiere automatiche 2024: Guida all’acquisto

Le pattumiere automatiche conosciute anche come pattumiere intelligenti sono delle soluzioni sempre più prese in considerazione negli ambienti residenziali per la gestione dei rifiuti.

La loro particolarità è dovuta essenzialmente a un meccanismo automatico di apertura e chiusura del coperchio basato sulla presenza di un sensore di rilevamento. Inoltre permette tanti ulteriori vantaggi come la possibilità di eliminare i cattivi odori e ottimizzare lo spazio contenitivo a disposizione.

le migliori pattumiere intelligenti e smart

Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta e quali caratteristiche devono essere tenute in considerazione in fase di scelta delle migliori pattumiere automatiche.

Che cos’è, come funziona e a cosa serve

Esempio di una famosa marca di pattumiera smart

La pattumiera automatica è una particolare tipologia di contenitore per rifiuti che sfrutta le innovazioni tecnologiche per ottimizzare l’operazione.

La sua principale particolarità è la presenza di un sistema di apertura del coperchio in maniera tale da smaltire i rifiuti senza doverlo toccare. Questo è un vantaggio sia per quanto riguarda la praticità sia in termini di igiene.

È prevista una struttura in plastica oppure in acciaio inossidabile con sensore posizionato nei pressi del coperchio per fare in modo di rilevare un eventuale movimento di mani e comunque di avvicinamento di oggetti. Quando il sensore si accorge di questa situazione, apre in automatico il coperchio e permette all’utilizzatore di gettare i rifiuti comodamente. Il coperchio si chiude non appena il sensore non rileva più alcun movimento per almeno 5 secondi.

La pattumiera automatica può essere utilizzata certamente in casa magari in cucina e anche in ambienti lavorativi come un ufficio oppure uno studio professionale sfruttando un design spesso e volentieri molto ben curato.

Le migliori pattumiere intelligenti

Ecco le migliori pattumiere intelligenti:

  • Townew contenitore per rifiuti intelligente
  • Ariete Ecowe 2001
  • Joseph Joseph – Stack 4
  • Pattumiera automatica Amazon Basics
  • Roadtime Pattumiera intelligente
  • SoldiDesign Ovetto
  • Pattumiera automatica di Yinfeng
  • Tower T80904RW
  • Vertak Pattumiera con sensore

Townew contenitore per rifiuti intelligente

Townew contenitore per rifiuti intelligente

Quello di Townew è un contenitore di rifiuti che si presenta con un design molto moderno in colore bianco. La struttura è realizzata in lega d’acciaio per garantire resistenza fisica, solidità e una capacità di 15,5 litri.

Le dimensioni sono compatte con 12,5 cm di lunghezza, 9,45 cm di larghezza e 15,83 cm di altezza per un peso complessivo di 4,55 kg. Il meccanismo di apertura è ottimizzato con il sensore di movimento.

Questo articolo dispone di un pulsante frontale che va premuto per 3 secondi per ottenere la perfetta sigillatura grazie a un meccanismo basato sull’utilizzo di materiale termoplastico. Dispone di un sensore che informa l’utilizzatore quando il contenitore è pieno e solleva automaticamente il coperchio superiore per evitare l’eventuale fuoriuscita della spazzatura.

L’apertura avviene in maniera automatica grazie a un sensore di movimento che rileva il passaggio di una mano sopra il contenitore ed è inoltre in grado di neutralizzare gli odori a tutto vantaggio dell’igiene della pulizia di casa. Inoltre è dotato di una batteria ricaricabile agli ioni di litio da 2200 mAh che permette di usarlo ininterrottamente per circa un mese.

Ariete Ecowe 2001

Ariete Ecowe 2001

L’Ariete Ecowe 2001 è un modello realizzato da un marchio che garantisce qualità e affidabilità. Si presenta in una forma a torre con capacità pari a 6 litri e un design metallizzato di colore silver mentre il coperchio è in plastica nera.

Le sue dimensioni sono pari a 74 cm di lunghezza con 37 di larghezza e altrettanti di profondità per un peso complessivo di 11 kg. La capacità del contenitore è di 6 litri ed è realizzato con un meccanismo di apertura a pressione.

Il funzionamento è basato su due cicli di essiccazione utili per ridurre il volume degli oggetti presenti nella pattumiera e per azzerare gli odori dei rifiuti organici. Dispone di un meccanismo basato sulla presenza di due cestelli grazie ai quali è possibile mantenere i rifiuti organici anche fino a 15 giorni senza alcun problema di spazio e non solo.

Si gettano i rifiuti organici nel cestello superiore e automaticamente si avvia un ciclo della durata massima di 15 ore che termina con il versamento dei rifiuti smaltiti in quello inferiore.

C’è un vantaggio di praticità importante perché vengono ridotti i tempi necessari per lo svuotamento e la gestione dei volumi dei rifiuti grazie a questa capacità di compattare. È un prodotto dotato di ruote per lo spostamento e di un apposito filtro a carboni attivi.

Joseph Joseph – Stack 4

Joseph Joseph - Stack 4

Joseph – Stack 4 è una pattumiera di ultima generazione pensata esclusivamente per le esigenze di chi deve gestire in casa i rifiuti organici. È stata realizzata con design molto semplice a forma di parallelepipedo utilizzando la plastica per disporre di una struttura solida e al tempo stesso leggera.

Ha una lunghezza di 19,7 cm con 16,1 cm di larghezza, mentre l’altezza massima di 23,5 cm. La capacità complessiva è pari a 4 litri e questa pattumiera è dotata di un filtro che permette di catturare i cattivi odori e di eliminare questo problema in casa.

Tutto viene ottimizzato grazie a un apposito sistema di ventilazione attraverso il quale i cattivi odori vengono letteralmente veicolati verso il filtro che è posizionato sulla parte interna del coperchio.

Il sistema di apertura è molto semplice e il cestello ha una maniglia in acciaio inox che permette di trasportarlo senza problemi. L’azienda consiglia di cambiare il filtro antiodore ogni tre mesi per riuscire a ottenere il massimo riscontro e funzionalità.

L’inserimento del sacchetto all’interno del cestello viene ottimizzato grazie alla presenza di un apposito foro che lo blocca e permette di avere massima facilità di gestione. Un prodotto dal design e dalla funzionalità semplice, ma estremamente utile per le esigenze domestiche.

Pattumiera automatica Amazon Basics

Pattumiera automatica Amazon Basics

La pattumiera smart realizzata da Amazon Basic è una pattumiera automatica realizzata in acciaio inox dalle dimensioni molto importanti, come del resto sottolinea la sua capacità di ben 50 litri. Ha una lunghezza di 41,61 cm con 28,8 di larghezza, mentre l’altezza è di 67,06 cm per un peso complessivo a vuoto di 3,51 kg.

Si presenta come design molto semplice e moderno ed è ottimale perché permette di mantenere al proprio interno i rifiuti perfettamente sigillati grazie a un coperchio automatico. Il meccanismo è infatti basato su un sensore di apertura e chiusura che permette di contrastare l’eventuale proliferazione di germi e di gettare i rifiuti anche quando si hanno le mani occupate.

Dispone di un apposito anello rimovibile che permette di bloccare il sacchetto della spazzatura. La struttura esterna in acciaio inox oltre a garantire massima solidità alla pattumiera, è anche stata pensata per evitare che si possono lasciare impronte digitali per resistenti alle macchie.

In pratica non ci si deve occupare della pulizia settimanale o peggio ancora quotidiana. Il sensore di movimento posizionato sul coperchio permette che questo si apra non appena si rende conto che c’è un oggetto sopra di esso per cui si facilita l’operazione di gettare i rifiuti.

Roadtime Pattumiera intelligente

Roadtime Pattumiera intelligente

La pattumiera smart di Roadtime è un prodotto all’avanguardia caratterizzato da un design estremamente moderno e lineare disponibile in colore bianco oppure grigio. Le sue dimensioni sono pari a 32,5 cm di lunghezza con 27,8 cm di larghezza, mentre l’altezza è di 23 cm per un peso complessivo a vuoto di 1,32 kg.

La capacità è di 16 litri ed è un dispositivo intelligente dotato di apposito sensore di movimento che permette di facilitare l’operazione necessaria per gettare i rifiuti. La struttura è stata realizzata con poliuretano per garantire resistenza fisica, ma anche leggerezza.

Può essere gestito completamente senza toccare la struttura grazie alla tecnologia intelligente a infrarossi di cui è dotata sia in fase di apertura che in fase di chiusura. È stato inserito un sensore di vibrazione e il coperchio si chiude non appena trascorrono 5 secondi senza che vengano rilevate mani e altri oggetti sul coperchio e nelle vicinanze.

Il meccanismo è molto silenzioso e tutto questo è gestito grazie a una batteria integrata ricaricabile agli ioni di litio e dalla capacità di 1.200 mAh. Con un ciclo di ricarica la batteria assicura un funzionamento molto duraturo nel tempo.

SoldiDesign Ovetto

SoldiDesign Ovetto

SoldiDesign Ovetto è un prodotto di design grazie a una forma a ovetto che per altro permette di avere una capacità davvero rilevante con i suoi 54 litri destinati per la raccolta differenziata.

È dotato di una base ottimizzata per garantire stabilità alla struttura e le dimensioni sono comunque interessanti perché c’è una lunghezza massima di 45 cm con l’altezza di 84 cm per un peso complessivo di 8 kg. La struttura è stata poi realizzata in plastica resistente e funzionale per questo genere di utilizzo

Questa pattumiera è in grado di contenere fino a un massimo di 15 bottiglie di plastica schiacciate. All’interno l’areazione della pattumiera e l’evaporazione della condensa di eventuali rifiuti in umido vengono gestite attraverso degli appositi contenitori forati che sono molto utili per ridurre i cattivi odori ed evitare la formazione di liquidi.

Il suo design esclusivo permette di inserire questa pattumiera a ovetto in qualsiasi zona della casa senza avere delle ricadute negative dal punto di vista estetico. È disponibile in diversi colori ed è dotata di tre scompartimenti per differenziare la raccolta con capacità pari a 18 litri per ognuno di esso.

Pattumiera automatica di Yinfeng

Pattumiera automatica di Yinfeng

La pattumiera smart realizzata da Yinfeng è un prodotto dal design semplice ma estremamente moderno e funzionale per le esigenze della casa.

Si presenta in una classica configurazione a parallelepipedo con lunghezza di 21,5 cm, larghezza dei 20,5 cm e altezza di 34 cm per un peso complessivo di 1 kg. Il meccanismo di apertura e di chiusura della pattumiera è ottimizzato grazie a un sensore di movimento che permette di gestire il tutto in maniera automatica.

È possibile anche cliccare sul pulsante Open per mantenere il coperchio aperto per un periodo di tempo maggiore. Il coperchio si apre e si chiude in tre secondi e il sensore di movimento riesce a rilevare eventuali oggetti presenti nelle vicinanze del coperchio a una distanza massima di 40 cm.

È in grado di rendersi conto della flessione del ginocchio della persona oppure delle oscillazioni della mano che si avvicinano alla pattumiera. Il tempo che intercorre tra l’apertura e la chiusura è di 5 secondi. I sistemi automatizzati in questo caso vengono ottimizzati grazie a un meccanismo a induzione a infrarossi e con vibrazioni.

La capacità complessiva è di 16 litri ed è in grado di bloccare i cattivi odori.

Tower T80904RW

Tower T80904RW

Tower T80904RW è un modello dal design molto curato che presenta la prima parte a forma di parallelepipedo completamente in bianco, mentre la parte superiore del coperchio è in oro rosa. Questa però è soltanto una delle quattro configurazioni di colore che è possibile scegliere.

Le dimensioni sono pari a 28 cm di lunghezza con 39,5 di larghezza, l’altezza è di 67 cm, mentre il peso complessivo a vuoto è di 3,12 kg.

È una pattumiera di ultima generazione dotata di sistema automatizzato col sensore di movimento. Il coperchio si apre non appena il sensore si accorge della presenza della mano che si sta avvicinando e questo è importante anche per poter gestire lo smaltire dei rifiuti in maniera igienica.

La capacità è di 58 litri e la chiusura del coperchio avviene sempre in maniera automatica dopo 5 secondi di inattività o comunque di mancato rilevamento di oggetti nelle prossimità. Il sistema di apertura e chiusura è ottimizzato per minimizzare il rumore e tutta la struttura è stata realizzata in acciaio inossidabile per garantire massima resistenza fisica e solidità nel tempo.

Sulla struttura è stato poi inserito un rivestimento colorato anticorrosione per evitare questo fenomeno.

Vertak Pattumiera con sensore

Vertak Pattumiera con sensore

Questo modello realizzato dal marchio Vertak è una pattumiera di ultima generazione dotata di design moderno e pulito con struttura esterna realizzata in acciaio inossidabile e alcuni elementi in plastica.

L’aspetto interessante della pattumiera è che può essere utilizzata sia in casa sia in ufficio. Le sue dimensioni sono di 31 cm di lunghezza con 42 cm di larghezza e 77,5 di altezza complessiva. Si divide in due sezioni.

La prima si trova nella parte alta dove c’è il coperchio che offre una capacità di 37 l e poi c’è lo scompartimento laterale che viene estratto come un classico cestello e al suo interno ci sono due contenitori che permettono di avere altri 25 litri di spazio contenitivo. Il peso complessivo è di 9,67 kg.

Il funzionamento è basato sul sensore di movimento ed è tutto automatizzato grazie all’utilizzo di 6 batterie AA. Garantisce elevati standard igienici e inoltre il sensore permette di chiudere automaticamente il coperchio dopo 5 secondi di inutilizzo.

La struttura è dotata di un coperchio sigillante che riduce gli odori sgradevoli e tra l’altro il design si abbina perfettamente con qualsiasi stile di arredo.

Le pattumiere smart più vendute

Come scegliere la migliore pattumiera automatica

come si sceglie una pattumiera smart

Design, dimensioni e capacità

Un primo aspetto da considerare nella scelta della migliore pattumiera automatica è il design con relativo riferimento all’ingombro fisico.

Questi prodotti dotati di tecnologia all’avanguardia sono disponibili in diverse configurazioni estetiche per soddisfare le aspettative di chi vuole avere anche il massimo riscontro in termini di stile. La soluzione più proposta è quella di una pattumiera che si sviluppa in altezza come una classica torre. In alternativa ci sono le pattumiere a forma di cubo e quelle a ovetto. Alcuni marchi stanno ponendo soprattutto l’attenzione su questo aspetto che certamente è gradito perché in questo modo la pattumiera può essere posizionata in vista senza alcun disagio.

Gli abbinamenti cromatici sono i più disparati ma è opportuno scegliere un prodotto con colori neutri per poterlo abbinare facilmente in qualsiasi contesto di arredo. Le pattumiere bianche vanno certamente bene ma c’è anche la possibilità di scegliere un articolo in silver, in verde scuro o beige. La struttura esterna può essere in plastica resistente ma leggera oppure in acciaio inox solitamente rivestita in maniera adeguata per scongiurare l’effetto corrosione.

Anche le dimensioni sono importanti perché occorre tenere in conto lo spazio dove si vuole inserire la pattumiera e sceglierne una adeguata. Solitamente la base della pattumiera ha un lato che non supera i 35-40 cm, mentre l’altezza può arrivare fino a circa 80 cm.

La scelta in questo caso va fatta tenendo conto dello spazio ma anche della capacità che si vuole ottenere. Più la pattumiera è capiente, maggiore il quantitativo di rifiuti che si possono inserire al suo interno. Ci sono pattumiere semplici che offrono una possibilità di inserire un sacchetto per cui adatte per la raccolta dei rifiuti organici oppure della plastica.

Ci sono poi delle pattumiere che permettono anche di avere più sacchetti per gestire completamente la raccolta in casa: organico, plastica e indifferenziata.

Sistema di apertura e chiusura

La principale particolarità di questi articoli è di disporre di un sistema automatizzato di apertura e chiusura del coperchio sfruttando il sensore di movimento.

Per beneficiare al meglio è necessario che il coperchio preveda un sensore in grado di individuare in un raggio di circa 50 cm l’eventuale presenza della mano o comunque di un oggetto che sta per essere gettato. Inoltre la chiusura deve avvenire in maniera automatica quando il sensore non rileva più nulla per un determinato lasso temporale che solitamente viene fissato a 5 secondi. Se si vuole poi disporre di un sistema ancora più avanzato è necessario scegliere un modello dotato anche di pulsante di apertura e chiusura bloccata.

In pratica cliccando sul pulsante la pattumiera rimane aperta fino a che non si schiaccia sul relativo pulsante per la chiusura. Questo potrebbe essere nelle situazioni in cui bisogna gettare più articoli consecutivamente.

Autonomia e alimentazione

La pattumiera automatica è un vero e proprio dispositivo elettronico in quanto dispone di un sistema di apertura e di chiusura automatizzata con presenza di sensore di rilevamento. Naturalmente questi circuiti devono essere alimentati elettricamente e i modelli attualmente presenti in commercio offrono due possibilità.

La prima prevede la presenza di una batteria ricaricabile solitamente agli ioni di litio come avviene ad esempio per un classico smartphone. La seconda soluzione è improntata sull’utilizzo di classiche batterie usa e getta.

Nel primo caso c’è un evidente risparmio in quanto non è necessario acquistare batterie, mentre nel secondo il risparmio avviene solitamente in fase di acquisto. Il consiglio è di scegliere una batteria agli ioni di litio almeno da 1200 mAh per poter disporre di un’autonomia che si attesta intorno ai 30 giorni.

Da sottolineare che in commercio è anche possibile trovare delle pattumiere automatiche dotate di cavo di alimentazione. In questa configurazione c’è però da fare i conti con l’esigenza di avere nei pressi una presa.

Filtro antiodore

Un classico problema delle pattumiere in generale è il cattivo odore che fuoriesce quando si apre il coperchio. Certamente una situazione che può dare fastidio soprattutto quando in casa ci sono delle persone.

Questa problematica viene risolta qualora si vada a scegliere un modello di pattumiera automatica che prevede un filtro antiodore. Molto spesso questo filtro viene posizionato nella parte interna del coperchio in maniera tale da bloccare i cattivi odori che vanno verso l’esterno.

È consigliabile acquistare un modello che disponga di un filtro che garantisce prestazioni eccellenti per almeno 90 giorni in maniera tale che la sostituzione avvenga in un lasso di tempo comunque ragionevole. Inoltre è utile anche scegliere una pattumiera dotata di un sistema di aerazione interna per gestire i cattivi odori e per evitare la classica formazione di condensa che è causa della proliferazione di germi e agenti patogeni di vario genere.

Sacchetti da acquistare

I sacchetti da acquistare per le pattumiere automatiche sono gli stessi che si acquistano per le pattumiere tradizionali.

La scelta va fatta essenzialmente sulla tipologia di rifiuti che si vogliono gettare al suo interno perché, come noto, in commercio ci sono i sacchetti per la raccolta indifferenziata, per il cartone, per la plastica e per i rifiuti organici.

Poi c’è da considerare che una seconda scelta va effettuata rispetto alle dimensioni del sacchetto e questo dipende dal modello di pattumiera acquistata. Solitamente i sacchetti possono essere di tre dimensioni: piccoli, medi e grandi.

Nella stragrande maggioranza dei casi le pattumiere automatiche prevedono sacchetti piccoli oppure medi.

Quanto costa

Avere in casa oppure in un ambiente lavorativo come l’ufficio una pattumiera automatica, è certamente un bel vantaggio per semplificare la raccolta dei rifiuti ed evitare delle situazioni poco igieniche con relativo rilascio di cattivi odori nell’ambiente.

Tuttavia, c’è un acquisto maggiore da effettuare rispetto alle tradizionali pattumiere manuali.

Per dare un’idea di massima, la spesa da sostenere per acquistare questo genere di prodotti oscilla tra i 40 euro e i 200 euro. C’è da sottolineare che in commercio ci sono anche prodotti più costosi evidentemente caratterizzati da una capacità più importante e con un design davvero esclusivo.

Conclusioni e considerazioni finali

Per acquistare la migliore pattumiera automatica è necessario innanzitutto indirizzare l’attenzione sul design e sulle dimensioni del prodotto in maniera tale da avere una soluzione adeguata per le proprie esigenze.

Inoltre le considerazioni vanno fatte rispetto alla qualità del sistema di apertura e di chiusura e la capacità di bloccare i cattivi odori per prevenire situazioni deficitarie sotto il profilo igienico.

La scelta va fatta rispetto alla qualità dei materiali con cui viene realizzata la struttura, lo stile e la tipologia di autonomia. Non esiste un prodotto migliore in assoluto rispetto a un altro, ma soltanto quello più adatto alle proprie esigenze di spazio e di utilizzo.


lorenzo ricciutelli autore domoticafull

Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Domotica Full. Sono un appassionato di domotica e smart home, per questo provo ogni giorno elettrodomestici intelligenti; ma anche un imprenditore digitale che crea cose divertenti su internet. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza.