Skip to main content

Migliori monopattini elettrici 2023: Guida all’acquisto

Scritto il . Pubblicato in .
lorenzo ricciutelli Lorenzo Ricciutelli

In questa guida all’acquisto scoprirai tante informazioni per scegliere il modello perfetto tra i migliori monopattini elettrici in commercio, continua a leggere per scoprire gli approfondimenti, le recensioni e molto altro ancora.

In un mondo dai ritmi serrati, ma allo stesso tempo sempre più attento nei confronti dell’ambiente, i monopattini stanno iniziando a comparire sempre più spesso per le strade.

I modelli sono in costante aumento, dunque è normale sentirsi un po’ disorientati nel momento in cui si deve effettuare una scelta per l’acquisto.

Tabella comparativa dei migliori monopattini elettrici

Utilizza questa tabella per comparare i migliori monopattini elettrici, confrontando il prezzo, le caratteristiche tecniche e molto altro.

Etichetta
Per bambini
Immagine
Razor Monopattino Elettrico per bambini Power Core E90, 82.55 L x 40.64 P x 91.44 A cm, 8 anni+, di...
Prezzo
Autonomia
80 min
Velocità max
16 Km/h
Display LED
Sospensioni
Dimensioni ruote
n.d
Dimensioni
84,5 x 20,5 x 43 cm
Peso
9 Kg
Carico massimo
100 Kg
Valutazione
-
Migliore offerta
Etichetta
Per bambini
Immagine
Razor Monopattino Elettrico per bambini Power Core E90, 82.55 L x 40.64 P x 91.44 A cm, 8 anni+, di...
Prezzo
Autonomia
80 min
Velocità max
16 Km/h
Display LED
Sospensioni
Dimensioni ruote
n.d
Dimensioni
84,5 x 20,5 x 43 cm
Peso
9 Kg
Carico massimo
100 Kg
Valutazione
-
Migliore offerta

Migliori monopattini elettrici: recensioni e consigli

Questi sono i migliori monopattini elettrici del momento, lista aggiornata a Gennaio:

  • Monopattino elettrico NIU KQi2 Pro
  • Xiaomi Mi Electric Scooter Pro
  • Monopattino Elettrico Ninebot by Segway Modello F25I
  • Ninebot by Segway Max G30
  • Ducati E-Scooter Pro-I Evo Black
  • JOYOR S Monopattino Elettrico
  • Razor Power Core E90, monopattino elettrico per bambini
  • urbetter Kugoo S1 PRO

Monopattino elettrico NIU KQi2 Pro

Monopattino elettrico NIU KQi2 Pro
Monopattino elettrico NIU KQi2 Pro

Il Niu KQi2 Pro è uno dei primi monopattini elettrici ad essersi adattato perfettamente alla nuova normativa vigente in Italia.

Questo monopattino elettrico infatti dispone di luce diurna perpetua sul davanti più fanale tagliato che si può accendere o spegnere in base al momento del giorno, indicatori di posizione frontali (sul manubrio) e posteriori (sopra la ruota) e luce di stop anteriore.

Il monopattino è dotato di pneumatici da 10′ con camera d’aria anti foratura e possiede due impianti frenanti indipendenti per ogni ruota, freno elettrico al posteriore che grazie alla forza generata in frenata diventa anche generatore di elettricità e freno a tamburo sull’anteriore.

Il motore è da 300 W ed una ricarica completa avviene in circa 3 ore garantendo circa 40 Km di autonomia.

Il dispositivo è pieghevole ed ha un peso complessivo di circa 18 kg il che lo rende facilmente trasportabile.

Disponibile il Bluetooth integrato per la connessione con l’app per smartphone dove è possibile osservare la batteria residua, alcune statistiche di utilizzo e le impostazioni generali del dispositivo tra cui il blocco del dispositivo da remoto.

Xiaomi Mi Electric Scooter Pro

Xiaomi Mi Electric Scooter Pro
Xiaomi Mi Electric Scooter Pro

La batteria maggiorata rispetto ai modelli precedenti della Xiaomi permette una maggiore autonomia senza conseguenze negative nella manovrabilità.

Questo monopattino presenta un doppio sistema di frenata: un freno a disco posteriore ed un meccanismo E-ABS sulla parte anteriore che non permette il bloccaggio della ruota.

Altro elemento degno di nota è la rigenerazione della frenata, posta con l’obiettivo di aumentare l’autonomia del veicolo. L’intensità di questo elemento è inoltre regolabile tramite app su tre diversi livelli.

L’ammortizzazione è quella offerta dalle ruote stesse, dunque il monopattino non è adatto a terreni particolarmente dissestati. Un pianale lungo consente in compenso una guida decisamente più comoda rispetto ai monopattini più corti. La possibilità di essere ripiegato permette di portare questo veicolo sempre con sè.

La velocità massima consente di raggiungere i 25 km/h e la durata della batteria copre tranquillamente 45 km. L’esperienza di guida è ancora più piacevole grazie al display integrato.

Questo Xiaomi Mi Electric Scooter Pro è decisamente resistente, poichè riesce a supportare fino a ben 100 kg. Non è adatto a bambini di età inferiore ai 14 anni e comunque si raccomanda sempre la supervisione da parte di un adulto.

Monopattino Elettrico Ninebot by Segway Modello F25I

Ninebot by Segway Modello F25I
Ninebot by Segway Modello F25I

Il Ninebot by Segway F25I è l’ideale per muoversi tutti i giorni in città, uscito a settembre 2022 possiede le caratteristiche di omologazione imposte dalla nuova normativa sui monopattini elettrici.

Il modello F25I ha 25 km di autonomia grazie al suo motore da 300 W e può raggiungere i 25 km/h di velocità (la normativa in Italia impone i 20 km/h massimi di velocità) ed è in grado di risalire pendenze del 10%.

Il peso del dispositivo è di circa 15,5 kg, grazie alla possibilità di piegare il manubrio sulla pedana è facilmente trasportabile.

Come molti altri modelli della categoria il Ninebot F25l possiede il sistema di frenata rigenerativa per aumentare le prestazioni della batteria.

Il monopattino integra un campanello meccanico e indicatori di direzione con luce frontale e luci posteriori di posizione e di Stop.

Sui lati del dispositivo sono posti catarifrangenti in posizione frontale, laterale e posteriore certificati E-MARK.

Il dispositivo possiede ruote pneumatiche da 10″ con camera d’aria in grado di assorbire facilmente gli urti dati dalle pavimentazioni irregolari con impianto frenante doppio ed indipendente, elettronico frontale e freno a disco posteriormente.

Ninebot by Segway Max G30

Ninebot by Segway Max G30
Ninebot by Segway Max G30

Un monopattino elettrico perfetto per gli spostamenti di tutti i giorni, ideato e nato appositamente per il territorio urbano.

Il suo telaio in alluminio consente una resistenza ottimale e la possibilità di piegarlo e portarlo sempre con sè, sui mezzi pubblici così come direttamente in ufficio.

Max G30 offre un’impugnatura morbida e di facile regolazione, al fine di garantire il maggior comfort possibile ed un pieno controllo in corsa.

La grande stabilità di questo monopattino è data da pneumatici ammortizzanti da 10”. Questi elementi offrono buona stabilità sulla maggior parte delle superfici che si possono incontrare ogni giorno.

Il sistema a doppia frenata, meccanica ed elettrica, comprende il sistema anti bloccaggio, per avere il massimo controllo anche in fase di frenata.

Max G30 garantisce un’autonomia fino a ben 65 km, la più estesa attualmente sul mercato, ed una velocità massima di 25 km/h, con soluzioni di ricarica veloce.

Il sistema smart battery management monitora in maniera costante le prestazioni della batteria, con il preciso scopo di evitare sprechi, dunque nel massimo rispetto dell’ambiente e contro l’ inquinamento ambientale.

Altro grande punto positivo è la modalità di guida pedonale, che limita l’andatura ad un massimo di 6 km/h per accedere tranquillamente anche alle aree destinate ai soli pedoni.

Questo prodotto non è idoneo a ragazzi al di sotto dei 14 anni di età e comunque si consiglia sempre la supervisione da parte di un adulto. Inoltre manca degli indicatori di direzione frontali e posteriori necessari per poter utilizzare il dispositivo su strada in Italia una volta concluso il periodo di tolleranza necessario a chi possiede un monopattino elettrico per mettersi a norma.

Ducati E-Scooter Pro-I Evo Black

Ducati E-Scooter Pro-I Evo Black
Ducati E-Scooter Pro-I Evo Black

Casa Ducati ha deciso di creare un altro gioiellino su due ruote, il monopattino elettrico Ducati E-Scooter pensato per la linea Ducati Urban e-Mobility.

Questo monopattino elettrico di nuova generazione Ducati ha un motore da Motore 350W ma grazie al peak power da 500 W è in grado di avere risposte brillanti sopratutto in fase di accelerazione.

Monta dei pneumatici da 8,5″ in linea con la normativa 2022 che consente ai monopattini elettrici di andare su strada a 20 km/h max. Oltre agli pneumatici omologati questo dispositivo presenta una singola leva del freno che aziona i due freni indipendenti (elettronico frontale e a disco posteriore).

Dispone inoltre della tecnologia KERS che converte l’energia utilizzata per la frenata in energia per l’accelerazione.

È dotato anche di frecce direzionali e luce di stop garantendo visibilità e sicurezza sui tratti stradali.

Dal peso di 12 kg questo dispositivo è veramente leggerissimo e risulta molto facile da trasportare anche grazie al sistema di easy-folding che permette di chiudere il manubrio sulla pedana e ridurre così lo spazio occupato dal monopattino.

JOYOR S Monopattino Elettrico

JOYOR S Monopattino Elettrico
JOYOR S Monopattino Elettrico

Il monopattino elettrico JOYOR S è un monopattino elettrico per le lunghe percorrenze con un autonomia di circa 40/55 km dotato di doppio sistema di ammortizzatori e doppi freni a disco.

Realizzato in in lega di alluminio di alta qualità è in grado di sopportare un carico massimo di 150 kg a fronte di un peso complessivo di 22 kg, un poco più alto rispetto ai modelli tradizionali di monopattino elettrico.

Anche questo dispositivo può essere chiuso su se stesso per agevolare lo spostamento quando non è in utilizzo o per affrontare scalinate o ascensori.

Il sistema di illuminazione di questo monopattino elettrico è veramente completo, anche se mancano gli indicatori di posizione obbligatori per la guida su strada che dovranno quindi essere installati autonomamente entro il 2024.

È presente una luce anteriore perpetua posizionata sopra la ruota anteriore e una luce di posizione posteriore che funge anche da luce di stop quando viene premuto il freno. Inoltre sui fianchi del dispositivo sono presenti dei piccoli segnalatori LED che aiutano ad individuare il dispositivo in utilizzo in condizioni di scarsa luminosità.

Data la grandezza del pacco batterie la ricarica risulta piuttosto lenta, 6/8 ore per raggiungere il 100% della batteria.

Razor Power Core E90, monopattino elettrico per bambini

Razor Power Core E90, monopattino elettrico per bambini
Razor Power Core E90, monopattino elettrico per bambini

Un monopattino per bambini sicuro e di qualità, E90 presenta un telaio in acciaio che lo rende decisamente resistente. La sua batteria permette di arrivare anche ad 80 minuti di uso continuato, con una velocità massima di 16 km/h.

E90 presenta una ruota anteriore in uretano ed il rispettivo freno accessibile in modalità manuale. Il cavalletto retraibile consente di fermare il monopattino ovunque senza la necessità di appoggiarlo a qualche superficie verticale.

Anche se il manubrio non è pieghevole, i controlli sono decisamente a misura di bambino, tant’è che l’accelerazione non è modulabile, ma grande attenzione è stata prestata al sistema di frenata, che richiama quella delle biciclette.

Quando il veicolo è acceso, il motore aumenta la velocità fino ad arrivare al massimo, quindi per controllare questa variabile è sufficiente spegnere il pulsante di avviamento per interrompere l’accelerazione.

La pedana è comoda e spaziosa, resistente ai piccoli urti che possono naturalmente capitare sia durante la corsa che nel trasporto a mano.

E90 può essere tranquillamente usato da bambini a partire dagli otto anni d’età, anche se comunque è sempre preferibile la supervisione da parte di un adulto.

Ricordiamo che l’utilizzo di monopattini elettrici su strada non è consentito fino ai 14 anni di età.

urbetter Kugoo S1 PRO

Kugoo S1 Pro
Kugoo S1 Pro

Il design portatile e pieghevole di questo prodotto consente di essere adatto sia per gli adulti che per gli adolescenti. Nonostante il peso minimo di 11 kg riesce a supportare un conducente anche di 120 kg.

La sicurezza è garantita grazie ad un’illuminazione a LED di alta qualità e ad un doppio ammortizzatore anteriore incorporato con ammortizzatore a molla.

La maniglia pieghevole garantisce un maggiore risparmio di spazio nel momento in cui il monopattino viene piegato e portato con sè a lavoro o sui mezzi pubblici, così come riposto a casa.

Tenendo premuta l’accelerazione per sei secondi, sarà possibile raggiungere la modalità di guida intelligente alla velocità impostata. Questo consente di ridurre la tensione e la fatica da parte del conducente, ottimizzando anche la potenza ad una velocità costante.

La modalità di corsa vede tre modalità: 15km/h, 25 km/h e 30 km/h, per un tratto di 25-30 km con una carica. Per ottenere nuovamente tutta l’energia necessaria, sono sufficienti quattro ore di ricarica.

Le informazioni riguardanti velocità, tempo, potenza, arresto, chilometraggio e tensione sono comodamente controllabili tramite display.

Il pneumatico a nido d’ape ammortizza sia la ruota anteriore che quella posteriore, fornendo il massimo comfort alla guida. Questa struttura, con i suoi 8 pollici di spessore, rende la ruota a prova di esplosione ed il veicolo perfettamente adattabile ai vari tipi di strada.

Questo monopattino può essere regolabile su tre possibili livelli: 930 mm, 1070 mm e 1160 mm, rendendosi così perfetto sia per essere usato da più componenti della famiglia, sia per seguire il ragazzo nella sua crescita.

Che cos’è e a cosa serve

esempio di un monopattino elettrico
Esempio di un monopattino elettrico

Il monopattino elettrico è l’evoluzione moderna del classico monopattino a spinta, nato all’inizio del Novecento negli Stati Uniti e molto usato dai bambini.

La versione elettrica del monopattino nasce grazie all’aggiunta di un motore collegato ad una batteria e a comandi di accelerazione e frenata.

La conseguenza diretta è stata l’apertura del suo uso a persone di qualunque età. Il monopattino si è così trasformato da giocattolo a vero e proprio principe nel mondo della micromobilità smart.

Per l’acquisto di un monopattino elettrico, tendenzialmente si consiglia di avere prima fatto esperienza con un modello meccanico, per la velocità che tali mezzi possono raggiungere, ma non è comunque una regola assoluta.

Come funziona

Il funzionamento di un monopattino elettrico si basa sull’alimentazione di una batteria ricaricabile tramite una normale presa di corrente a muro. Per mezzo dei comandi posti sul manubrio, diventa possibile accelerare o frenare.

Il motore è montato sul telaio e riceve la carica proveniente dalla batteria grazie ad un sistema di cavi. La potenza che nasce all’interno del motore viene dunque trasmessa alle ruote e ciò permette al monopattino di muoversi.

Con il tempo ed il conseguente avanzare della tecnologia, è stato possibile elaborare tipologie di batteria sempre più evolute, così come anche la struttura stessa del monopattino ha visto e continua a vedere grandi miglioramenti.

Legge in vigore sul monopattino elettrico

I monopattini elettrici hanno avuto una diffusione così importante da necessitare di una vera e propria regolamentazione.

Il 2020 ha portato con sè grandi novità: la legge di Bilancio (Legge 160 del 27 dicembre 2019) ha autorizzato la circolazione di questi mezzi e dunque li ha resi legali e allo stesso livello delle biciclette elettriche.

Tuttavia sono state necessarie ulteriori modifiche al regolamento; il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili nel decreto “Normativa tecnica relativa ai monopattini a propulsione prevalentemente elettrica” del 18 agosto 2022 ha introdotto nuove regolamentazioni per consumatori e aziende produttrici, aumentando la sicurezza generale su strada dei monopattini elettrici.

Per rispettare la legge, i punti da seguire sono i seguenti:

  • Il motore del monopattino elettrico non deve superare i 500W;
  • I pneumatici devono essere dotati di battistrada con un diametro minimo delle ruote di 203,2 mm (8″);
  • I monopattini elettrici devono essere dotati di freno su entrambe le ruote e devono essere indipendenti per ciascun asse;
  • Devono essere presenti gli indicatori di svolta di colore giallo ambra posizionati sia anteriormente che posteriormente;
  • Deve essere presente un campanello;
  • La velocità massima non deve superare i 20 km/h, con il limite di 6 km/h nelle aree pedonali. Nel caso in cui il modello di monopattino elettrico consentisse di superare tali limiti, è necessario possedere un regolatore di velocità;
  • Nel caso in cui si circolasse al buio, deve essere presente la luce bianca anteriore, mentre nella parte posteriore sono necessari catarifrangenti rossi e luce di Stop;
  • Il conducente deve indossare il giubbotto riflettente a partire da mezz’ora dopo il tramonto e mezz’ora prima dell’alba;
  • Il monopattino elettrico non può essere guidato prima dei 14 anni. Fino ai 18 anni è obbligatorio l’uso del casco protettivo omologato UNI EN 1078 o UNI EN 1080;
  • Ad eccezione del momento in cui viene segnalata la manovra, entrambe le mani devono essere sempre salde sul manubrio;
  • Il trasporto di oggetti o di altre persone è vietato.

Le novità introdotte dall’ultimo decreto del del MIMS devono trovarsi obbligatoriamente su tutti i nuovi monopattini commercializzati in Italia a partire dal 30 settembre 2022 quindi per chi si appresta ad acquistare un monopattino elettrico nuovo con ci saranno difficoltà.

Per tutti coloro che invece sono già in possesso di un monopattino elettrico dovranno adeguarlo entro il 1° gennaio 2024 applicando l’indicatore di svolta e aggiungendo l’impianto frenante anteriore o posteriore.

Sono in vendita dei kit di adeguamento idonei a ciascun modello di monopattino in conformità con le direttive 2006/42/CE del parlamento europeo e del consiglio.

Come scegliere il migliore monopattino elettrico

come scegliere il migliore monopattino elettrico
Un monopattino elettrico piegato per essere trasportato

Velocità massima e potenza

Uno dei parametri fondamentali per la scelta del modello di monopattino elettrico che meglio si adatti alle proprie esigenze è senza dubbio la velocità massima e la potenza che può offrire.

Per quanto riguarda la potenza, un mezzo per adulti può andare da 250W a 1000W. Si può comunque affermare che un motore solitamente necessita di 300W per percorsi tranquilli e di almeno 500W per percorrere in maniera soddisfacente anche strade un po’ più impegnative o non esattamente pianeggianti. A tal proposito, giocano un ruolo importante anche le ruote, che devono infatti essere adatte alle pendenze.

Per quanto riguarda la velocità, questa a livello potenziale può raggiungere anche 50 km/h, ma poichè la legge non lo permette, come accennato poco fa, in tali modelli viene applicato un riduttore di velocità.

Design, peso e dimensioni

La portabilità del monopattino elettrico è senza ombra di dubbio una caratteristica davvero importante, in quanto consente di avere sempre ed ovunque con sè il proprio mezzo di trasporto. A tal proposito, il mercato offre davvero tante possibilità.

Se non si hanno particolari esigenze, esistono modelli leggeri e pratici, alcuni anche pieghevoli, per consentirne il trasporto persino sui mezzi pubblici.Se invece fosse necessario affrontare percorsi più impegnativi, è possibile acquistare un modello più robusto e pesante.

Alcuni modelli arrivano addirittura ad essere forniti di sedile. Questo ovviamente rende il tutto molto comodo, ma va a diminuire drasticamente la portabilità.

Autonomia e batteria

La maggior parte dei monopattini elettrici utilizza batterie agli ioni di litio, che sono anche quelle che offrono le migliori prestazioni.

Questa non è però l’unica soluzione, in quanto un modello può possedere anche più batterie, aumentando così l’autonomia del mezzo.

Il tempo di percorrenza possibile con una sola carica dipende dunque da molti fattori, oltre alla batteria stessa, come per esempio le caratteristiche della strada e la velocità di viaggio.

In linea di massima è possibile però affermare che i monopattini elettrici pensati per adulti, dunque con caratteristiche decisamente più avanzate, posso arrivare ad offrire anche 40 km con una sola carica.

Una volta che la batteria è totalmente consumata, i tempi necessari affinchè questa sia nuovamente al pieno delle proprie potenzialità possono andare dalle tre alle cinque ore. Se adeguatamente curata e mantenuta, una batteria è in grado di durare anche più di due anni.

Dunque le parole chiave, per quanto riguarda la batteria, nella scelta di un monopattino elettrico sono:

  • Capacità, anche detta autonomia, vale a dire quanto percorso è possibile fare con una singola ricarica;
  • Durata, cioè la quantità di cariche che possono essere fatte prima di arrivare al momento della sostituzione;
  • Tempo di ricarica, ovvero per quanto tempo è necessario tenere la batteria attaccata alla corrente per raggiungere una carica completa.

Ruote e sospensioni

Le ruote hanno un ruolo determinante sulle prestazioni del monopattino elettrico.

La presenza di due ruote grandi e resistenti rende il veicolo ideale per percorsi con poca pendenza, ma con buche e dossi.

Per muoversi prevalentemente in città, ruote piccole e leggere sono certamente la scelta più indicata. I pneumatici a disposizione possono inoltre avere la camera d’aria oppure no, a seconda sempre del modello preso in considerazione.

Per quanto riguarda la sospensione, la scelta migliore è tendenzialmente quella di sceglierla solida sia sulla ruota posteriore che su quella anteriore. Il lato negativo di questa opzione è comunque il prezzo che in questi casi si alza.

Sicurezza

Trattandosi a tutti gli effetti di un mezzo di trasporto, anche verso il monopattino elettrico è necessario prestare attenzione per tutto ciò che riguarda la sicurezza e la resistenza.

Il sistema frenante è senza dubbio uno dei fattori più importanti. Ne esistono di diversi tipi, in base al modello stesso di monopattino.

A disco, a tamburo e a pedale sono certamente le tipologie di freni più comuni. Allo stesso tempo sono però reperibili quelli elettronici, meccanici e rigenerativi.

I freni a disco restano comunque quelli con le prestazioni più elevate, in particolare sulle strade bagnate. I freni a tamburo seguono subito dopo in quanto a qualità.

Il sistema rigenerativo è quello più innovativo. Con questa tecnologia la batteria si va a ricaricare quando si frena, proprio come nelle auto elettriche. Purtroppo però questa soluzione risulta sia meno performante che più legata alle condizioni della batteria.

In ogni caso, i modelli omologati sono comunque in grado di garantire tutti gli standard di sicurezza.

Alcuni modelli di monopattino presentano freni posteriori, altri collocano questo elemento anteriormente, ma è possibile trovare anche la presenza di entrambi.

Così come i freni, anche la resistenza dei materiali è tenere in grandissima considerazione. In media un monopattino elettrico riesce a supportare un peso massimo che va dai 70 ai 100 chili, in base al modello. I premium, dunque i più pesanti, arrivano a sostenere anche 140 chili.

Monopattini elettrici più venduti

Questa è la classifica dei 10 monopattini elettrici più venduti su Amazon:

Monopattino elettrico per età

Miglior monopattino elettrico per adulti

Miglior monopattino elettrico per bambini

Conclusioni e considerazioni finali

Non esiste un monopattino elettrico migliore in assoluto, in quanto la grande varietà di caratteristiche a disposizione consente di avere sul mercato vari modelli in grado di incontrare alla perfezione le esigenze dei singoli acquirenti.

Senza ombra di dubbio un monopattino elettrico offre numerosi aspetti positivi. Oltre alla praticità nel trasporto, senza dubbio è da menzionare la grande attenzione verso l’ambiente.

Un monopattino di questo genere consente infatti di spostarsi senza alcuna conseguenza negativa in ambito d’inquinamento.

Da non tralasciare è anche lo stile che questo mezzo di trasporto offre: si tratta infatti di uno strumento sempre più di moda e, soprattutto in una grande città diventa quindi praticamente immancabile.


lorenzo ricciutelli autore domoticafull

Lorenzo Ricciutelli

Autore e Fondatore di Domotica Full. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza. Sono un esperto di domotica e smart home ed ogni giorno provo e recensisco prodotti smart.