Skip to main content
[rank_math_breadcrumb]

Migliori ferri da stiro verticali: Guida all’acquisto

Il ferro da stiro verticale è un utile strumento che consente di stirare velocemente e di igienizzare tessuti di qualsiasi genere. In questa guida all’acquisto ai migliori ferri da stiro verticali puoi scoprire tutto quello che hai bisogno prima di prenderne uno.

Conosciuto anche come steamer e stiratrice verticale, si differenzia rispetto al tradizionale ferro da stiro in quanto il suo funzionamento è basato su un potente getto di vapore da posizione verticale.

guida ai migliori ferri da stiro verticali

Può essere utilizzato sia per le esigenze in ambiente domestico sia per quanti si ritrovano spesso e volentieri a viaggiare e devono disporre di un ferro da stiro pratico ed efficiente che permetta, in poco tempo e senza l’uso dell’asse da stiro, di eliminare pieghe e sgualciture.

Che cos’è un ferro da stiro verticale

Esempio di un ferro da stiro a vapore, verticale e portatile

Il ferro da stiro verticale è un elettrodomestico di piccole dimensioni in grado di raggiungere velocemente la temperatura di funzionamento per consentire all’utilizzatore di poter stirare rapidamente qualsiasi genere di capo di abbigliamento, ma anche tessuti che arredano la propria casa come i tendaggi e i rivestimenti di divani e poltrone.

L’aspetto fondamentale dal punto di vista tecnico è che si tratta di un ferro da stiro a vapore che non prevede l’utilizzo dell’asse da stiro. Infatti la stiratura avviene in senso verticale sfruttando un erogatore che può essere gestito e regolato attraverso un apposito sistema a manopola o con altre caratteristiche tecniche.

Il vapore a contatto con il tessuto del capo di abbigliamento da stirare permette di ammorbidirlo e soprattutto di eliminare velocemente le pieghe. Inoltre offre ulteriori vantaggi e benefici ossia quelli di igienizzare lo stesso tessuto eliminando l’eventuale presenza di batteri e germi e di contrastare i cattivi odori.

È la soluzione perfetta per chi all’ultimo momento vuole indossare una camicia appena lavata oppure rendere nuovamente presentabile un capo indossato e sgualcito. Tra l’altro è versatile perché può essere adoperato su qualsiasi genere di tessuto senza rischiare di danneggiarlo.

Come funziona un ferro da stiro verticale?

come funziona il ferro da stiro verticale a vapore

Il funzionamento di un ferro da stiro verticale è piuttosto semplice e si basa su un sistema che permette di aumentare rapidamente la temperatura dell’acqua presente nell’apposito serbatoio e di creare vapore

Un elettrodomestico molto semplice che peraltro fa anche dell’ingombro fisico il suo punto di forza, essendo piccolo e facilmente trasportabile, soprattutto se si sceglie di acquistare la tipologia portatile.

È un prodotto che dovrebbe essere sempre presente in casa perché permette di facilitare alcune operazioni di stiratura che normalmente sono laboriose e particolarmente faticose come la stiratura delle tende.

In quest’ultimo caso infatti è possibile appendere direttamente le tende dopo averle lavate e procedere a stirare verticalmente avvicinando a una certa distanza la stiratrice per fare in modo che il getto di vapore elimini le pieghe. Il resto lo fa la forza di gravità.

I migliori ferri da stiro verticali

Lista dei migliori ferri da stiro verticali:

  • Ariete 4167
  • Rolipo Ferro da Stiro Verticale
  • Rowenta DR2024D1 Pure Pop
  • Rowenta DR6130D1 Access Steam Force
  • Ariete 6246 Duetto
  • Rowenta DR9100 Access Steam Care
  • Rowenta IS3420 Pro Style Ferro da Stiro Verticale
  • Singer SWP.02C2E Stiratore Verticale
  • SteamOne – Stiratore Portatile per Vestiti

Ariete 4167

Ariete 4167 ferro da stiro verticale

Ariete 4167 è un ferro da stiro verticale che si presenta con design moderno e minimal, realizzato in colore bianco con alcuni elementi in grigio chiaro. È lungo 15,3 cm con 11 cm di larghezza e 27,2 cm di altezza per un peso complessivo di 1,2 Kg, garantendo così maneggevolezza e leggerezza.

È un modello sviluppato con soluzioni adatte per minimizzare l’ingombro e poterlo inserire facilmente nella propria valigia per utilizzarlo durante un viaggio per stirare capi di abbigliamento. Si dimostra molto utile anche in casa per stirare velocemente i tendaggi ma anche i tessuti di tutti i capi di abbigliamento posizionandoli sugli appendiabiti.

È proposto da un marchio che vanta lunga esperienza nel settore ed è dotato di una serie di soluzioni che ne garantiscono anche la sicurezza come lo spegnimento automatico dopo 8 minuti di inattività. Dispone di un piccolo serbatoio per l’acqua che peraltro è estraibile in maniera tale da poterlo riempire direttamente sotto il rubinetto oppure attraverso l’utilizzo dell’apposito misurino presente nella confezione di vendita.

Ci sono ulteriori accessori come la spazzola per i pelucchi e quella con le setole. L’intera struttura è in plastica resistente, presenta una piastra in acciaio inox, sviluppa una potenza massima di 1200 watt mentre il serbatoio ha una capacità di 260 ml.

Garantisce un getto di vapore massimo pari a 20 grammi per ogni minuto e, inoltre, è dotato di un sistema semplice ed efficace per regolare adeguatamente il vapore stesso. Un prodotto che si adatta alle esigenze domestiche e di chi ama viaggiare e avere a disposizione una soluzione per stirare velocemente.

Rolipo Ferro da Stiro Verticale

ferro da stiro verticale rolipo

Questa stiratrice è verticale realizzata da Rolipo e si presenta con un design moderno e innovativo che fa dell’essenzialità il proprio tratto caratteristico. L’ingombro è minimo tenendo conto che il peso complessivo è di 1,09 kg e dispone di un serbatoio per l’acqua da 400 ml.

Il ferro da stiro è lungo 23,5 cm con 17,8 cm di larghezza massima mentre l’altezza è di 13,7 cm. Viene proposto sul mercato in un elegante bianco che si alterna a elementi in nero. È un ferro da stiro verticale a vapore con la possibilità di regolare il getto fino ad un massimo di 30 grammi al minuto. Queste sue caratteristiche lo rendono adatto per velocizzare la stiratura di un capo di abbigliamento già posizionato sull’appendiabiti oppure delle tende già in posizione.

Rimuove le pieghe facilmente grazie alle sue funzioni e a una potenza considerevole. È dotato della funzione di riscaldamento rapido per poterlo utilizzare immediatamente e di vapore continuo con tanto di sistema di sicurezza per il bloccaggio in caso di rischio.

L’utilizzatore può scegliere di usare questo ferro da stiro con la modalità che massimizza il getto di vapore per trattare dei tessuti più spessi come la lana oppure con getto di vapore debole per capi in seta e in lino. Viste le sue dimensioni contenute, può essere utilizzato sia in casa sia durante un viaggio. È dotato di un cavo per l’alimentazione lungo 2,2 metri per cui c’è una certa libertà di movimento.

Rowenta DR2024D1 Pure Pop

Rowenta DR2024D1 Pure Pop ferro da stiro verticale

Elegante, moderno e minimal. Queste le prime considerazioni che si possono fare guardando il ferro da stiro verticale DR2024D1 Pure Pop realizzato da Rowenta. Un prodotto che conquista fin dal primo sguardo ed è peraltro disponibile in diverse colorazioni come il turchese, l’arancione e il giallo.

Si tratta di un ferro da stiro verticale portatile a vapore e quindi creato per soddisfare le esigenze di chi si trova spesso fuori casa e deve cercare di stirare velocemente e al meglio i propri capi di abbigliamento. Nonostante si tratti di un prodotto portatile da usare fuori casa, offre delle prestazioni importanti a partire dalla funzione di accensione che permette di raggiungere la temperatura adatta per stirare già dopo 15 secondi.

Sono state poi adottate diverse soluzioni per minimizzare l’ingombro in valigia a partire dalla capacità del serbatoio che è di soli 70 ml. La potenza di vapore arriva fino ad un massimo di 20 grammi per ogni minuto mentre la potenza elettrica del dispositivo è pari a 1300 watt. Siccome sfrutta un sistema di stiratura verticale a vapore, è possibile utilizzarlo senza alcun rischio su qualsiasi tipologia di tessuto come la lana e la seta.

È adatto per igienizzare e per rimuovere in maniera semplice ed efficiente le pieghe presenti su una camicia e su qualsiasi altro capo di abbigliamento. Inoltre, nella confezione di vendita ci sono accessori molti utili come la spazzola anti pelucchi per rimuovere fastidiosi e inestetici pelucchi e capelli che solitamente si depositano su un cappotto o su qualsiasi altro capo.

La trasformazione da ferro da stiro verticale a spazzola anti pelucchi avviene peraltro con un sistema estremamente semplice e veloce.

Rowenta DR6130D1 Access Steam Force

Rowenta DR6130D1 Access Steam Force

Rowenta con il modello DR6130D1 Access Steam Force conferma di essere un punto di riferimento per quanto riguarda la realizzazione di pratici e funzionali ferri da stiro verticale. L’articolo si presenta molto bene in quanto a design, realizzato con un stile moderno che punta molto sulla linearità, senza fronzoli.

In commercio viene proposto in colore bianco alternata ad un blu elettrico non eccessivamente vivo. L’azienda ha peraltro preso in considerazione delle soluzioni che enfatizzano il concetto di ergonomicità e di praticità grazie a una impugnatura ergonomica dalla quale è possibile variare la potenza del vapore e gestire l’accensione e lo spegnimento senza alcun rischio.

È un prodotto che sviluppa una potenza elettrica pari a 1300 watt ed è adatto non solo per stirare velocemente eliminando fastidiose righe dai propri capi di abbigliamento ma anche per igienizzare eliminando l’eventuale presenza di agenti patogeni.

La potenza del getto di vapore può arrivare fino ad un massimo di 20 grammi al minuto garantendo così un’elevata efficienza. Tra le funzionalità in dotazione c’è il sistema di riscaldamento rapido che permette di raggiungere la temperatura ideale per stirare in soli 15 secondi.

Questo significa che lo si può utilizzare anche nel caso in cui si vuole fare un ritocco dell’ultimo momento ad una camicia un po’ sgualcita, rendendola perfetta. Altra caratteristica importante è la sua versatilità perché, sfruttando la tecnologia a vapore, il ferro da stiro può essere adoperato facilmente e senza alcun rischio su qualsiasi tessuto partendo dai più fragili e delicati come la seta.

L’azienda ha inserito un pratico serbatoio dell’acqua amovibile con capacità pari a 70 ml che peraltro può essere riempito anche senza aspettare che si raffreddi il dispositivo. Si tratta di un aspetto molto importante perché garantisce continuità nella stiratura.

Ariete 6246 Duetto

Ariete 6246 duetto ferro da stiro multifunzione

Ariete 6246 Duetto è un prodotto moderno, quasi avveniristico nelle forme. L’azienda ha voluto sviluppare un nuovo concetto di ferro da stiro verticale, soprattutto per quanto riguarda lo stile e la funzionalità.

Le caratteristiche estetiche sono anche improntate al minimo ingombro che viene garantito da una lunghezza di soli 22 cm con 11,5 cm massimi di larghezza e un’altezza che raggiunge i 13 cm. Insomma un ingombro molto contenuto per cui si può pensare di utilizzare la stiratrice sia in casa, magari per occuparsi delle tende e di tutti i capi di abbigliamento, e sia per poterla portare in valigia per un viaggio di qualche giorno e per le classiche vacanze estive al mare.

Altro aspetto significativo riguarda la potenza elettrica che è di soli 1000 watt e questo significa poter risparmiare sui consumi energetici. La grandezza del serbatoio dell’acqua è sufficientemente ampia con i suoi 180 ml utili per garantire una certa continuità di utilizzo del prodotto senza doversi fermare e riempire il serbatoio.

Questo modello viene venduto in un bellissimo abbinamento cromatico tra verde turchese e bianco. È un prodotto anche molto pratico e versatile che può essere utilizzato come un tradizionale ferro con piastra e come stiratrice verticale, semplicemente ruotando l’apposita piastra. Questo è possibile grazie ad una tecnologia brevettata da Ariete utile anche per igienizzare e rinfrescare i propri capi di abbigliamento.

È un articolo molto funzionale perché lo si può usare anche per stirare velocemente i tessuti del divano, i cuscini, i tendaggi e molto altro. Da sottolineare che il serbatoio è estraibile e quindi può essere riempito direttamente sotto il rubinetto.

Nella confezione di vendita ci sono anche un paio di accessori molto interessanti che ampliano le caratteristiche di questo ferro da stiro e in particolare è disponibile la spazzola per i pelucchi e l’accessorio piega pantaloni per rendere più semplice questa esigenza.

Rowenta DR9100 Access Steam Care

Rowenta DR9100 Access Steam Care

Il DR9100 Access è un modello total black di Rowenta con alcuni contorni in color rame. Una scelta decisamente interessante perché il design è moderno e questo perfetto abbinamento di colori rende il tutto anche estremamente elegante.

Il prodotto da una sensazione di minimo ingombro e soprattutto di essenzialità. In realtà, però, le sue dimensioni non sono così contenuto, soprattutto se viene rapportato ad altri modelli. Infatti, il ferro da stiro ha una lunghezza di 44,5 cm con 28 cm massimi di larghezza e 34,5 di altezza.

Ci sono però da segnalare delle caratteristiche che lo rendono molto efficace nella stiratura a partire dalla potenza di ben 1600 watt. Inoltre, con l’apposito tastierino posizionato sull’impugnatura realizzata con un concept ergonomico, c’è la possibilità di variare il getto di vapore fino ad un massimo di 30 grammi al minuto che permettono di semplificare la stiratura e soprattutto sconfiggere le pieghe più ostinate.

Viene venduto anche con il supporto verticale per velocizzare la stiratura e, grazie ad una innovativa tecnologia, la piastra, in ceramica scura, risulta riscaldata in soli 40 secondi. La piastra, in aggiunta, è protetta dal problema della formazione della condensa. Quest’ultima funzione speciale consente di stirare capi di abbigliamento che possono essere indossati immediatamente immediatamente. Il getto di vapore è potente e questo rendere il modello una soluzione ideale per sanificare i tessuti eliminando il 99,99% di germi e batteri eventualmente presenti. Tra l’altro, si dimostra efficace nel rinfrescare e nel rimuovere eventuali cattivi odori.

Dall’impugnatura è possibile impostare tre diversi livelli di vapore a seconda della tipologia di tessuti e della presenza di pieghe e sgualciture. Per ottimizzare anche la maneggevolezza ed eliminare alcun genere di vincolo pratico, il prodotto è dotato di un cavo di alimentazione lungo 3 metri. Il serbatoio dell’acqua è di 200 ml ed è amovibile.

Rowenta IS3420 Pro Style Ferro da Stiro Verticale

Rowenta IS3420 Pro Style Ferro da Stiro Verticale

Il Rowenta IS3420 Pro Style è una tipologia di ferro da stiro verticale tradizionale. Ricorda nelle forme una sorta di appendiabito che permette di ottimizzare l’attività di stiratura.

È un articolo con potenza elettrica pari a 1700 watt e un getto di vapore regolabile secondo la tipologia di tessuto, fino a un massimo di 30 grammi per minuto. È un dispositivo che permette di eliminare velocemente le pieghe su qualsiasi tessuto, partendo dai più delicati fino a quelli più spessi. Il forte getto di vapore è utile anche per igienizzare e rinfrescare eliminando la presenza di eventuali germi, batteri e il cattivo odore.

Per quanto riguarda il sistema di funzionamento, è dotato di una piastra triangolare realizzata in metallo con punta ad alta precisione, molto utile per eliminare le pieghe più ostinate. Presenta il funzionamento di riscaldamento rapido che permette alla piastra di raggiungere la temperatura ideale per stirare in soli 45 secondi.

È un sistema innovativo perché grazie alla sua struttura si dimostra utile anche per fungere da strumento per il lavaggio a secco. Un importante aiuto per chi vuole avere a disposizione un capo di abbigliamento all’ultimo momento e, dunque, non ha tempo per poterlo lavare e stirare. Nella base del dispositivo c’è un ampio serbatoio di acqua di capienza pari a 1,5 l rimovibile e con sistema di rabbocco continuo che permette di utilizzare il ferro da stiro per quasi 45 minuti continuativi.

Ci sono poi una serie di soluzioni innovative anche per quanto riguarda la protezione del ferro da stiro da qualsiasi danneggiamento, a partire dal sistema anticalcare che permette di mantenere le prestazioni elevate nel tempo. Un sistema prevede che si basa su un risciacquo continuo. Le dimensioni sono pari a 45 cm di lunghezza con 30 di larghezza mentre sono 160 i centimetri di altezza. Il peso è di 4,89 kg e il livello più rumorosità è di 44 decibel.

Singer SWP.02C2E Stiratore Verticale

Singer SWP.02C2E Stiratore Verticale

Per quanto riguarda il Singer SWP.02C2E si tratta di un stiratore verticale di ultima generazione con design estremamente minimal ed essenziale. La base è di colore nero mentre l’asta è in grigio cromato molto elegante. Le sue dimensioni sono di 33,5 cm di lunghezza con 42 di larghezza mentre l’altezza può essere regolata a seconda della tipologia di capi di abbigliamento.

La potenza è di 1500 watt e questo rappresenta un ottimo compromesso tra efficienza e risparmio energetico. Nella base di questa soluzione proposta da Singer, c’è un serbatoio dell’acqua con capacità pari a 2,5 l mentre il peso complessivo è di 5,3 kg. L’asta telescopica può essere facilmente regolata grazie ad un sistema efficace e affidabile.

Il getto di vapore è a sua volta regolabile grazie all’apposito sistema. La capienza del serbatoio consente un utilizzo continuativo di circa un’ora e mezza. Il serbatoio è estraibile per cui può essere inserito sotto ad un rubinetto per poterlo riempire velocemente senza problemi.

Nella confezione di vendita è previsto anche un guanto protettivo e una apposita spazzola per gestire al meglio le caratteristiche di ogni tessuto. Per velocizzare i tempi necessari per la stiratura e la sanificazione di un tessuto, è stato inserito una funzione dedicata al riscaldamento veloce.

La piastra raggiunge la temperatura ideale in soli 45 secondi. È un prodotto molto versatile perché lo si può utilizzare per stirare i capi di abbigliamento e anche per eliminare dei grinze dai tessuti che rivestono una poltrona, il divano, i tendaggi e altro.

SteamOne – Stiratore Portatile per Vestiti

SteamOne Stiratore Portatile per Vestiti

Innovazione tecnologica e design ricercato sono i due principali aspetti che risaltano in questo stiratore verticale tradizionale di SteamOne. L’azienda ha utilizzato dei materiali di qualità per ottenere dei risultati importantissimi, garantendo un giusto compromesso tra efficienza e risparmio energetico.

Un ferro da stiro dotato di una base con tanto di serbatoio con capacità di 1.200 mm e un’asta telescopica che può essere regolata per posizionare efficacemente i vari capi di abbigliamento da stirare. Si presenta con un look total black e una piastra di ultima generazione che permette di sfruttare al meglio una potenza di 1.500 W.

Il funzionamento è basato su un getto di vapore che può raggiungere una potenza massima di 45 grammi al minuto per riuscire, non solo a stirare, ma anche a sanificare e igienizzare. Infatti, grazie al getto di vapore creato si eliminano fino al 99,99% di batteri e anche i cattivi odori. È dotato di un sistema di riscaldamento velocizzato grazie al quale, in soli 45 secondi, si riesce a raggiungere la temperatura ideale per stirare tutti i tessuti, anche quelli più delicati.

È un dispositivo molto compatto che propone una struttura intuitiva ed efficiente, adatta anche per occuparsi al meglio dei vari tessuti presenti in casa come le tende ma anche i rivestimenti di divani e poltrone. Nella confezione di vendita ci sono diversi accessori molto utili come il gancio reversibile multifunzione che permette di appendere i vestiti senza problemi e l’asta in alluminio per avere una maggiore stabilità durante l’uso.

Sempre nella confezione di vendita, c’è il tubo termico ad alta protezione e un guanto di comfort per mettere al riparo l’utilizzatore da qualsiasi possibile rischio. Il peso complessivo è di 9,41 kg per una macchina che ha una lunghezza di 44,7 cm con 32,29 cm di larghezza mentre l’altezza è regolabile a seconda della tipologia di capo d’abbigliamento da stirare.

Come scegliere il miglior ferro da stiro verticale

come scegliere il migliore ferro da stiro verticale

Tipologia

La prima valutazione da fare in fase di acquisto di un ferro da stiro verticale riguarda la tipologia.

Le aziende spesso e volentieri inseriscono delle novità tecniche che differenziano i vari modelli ma essenzialmente si possono suddividere i prodotti in due principali categorie: il classico ferro da stiro verticale e quello portatile. La differenza tra i due è abbastanza netta, sia per concezione sia per ingombro fisico.

Ferro da stiro verticale classico

La prima tipologia prevede una base, un erogatore, una struttura di sostegno e il cavo per l’alimentazione in una presa elettrica. Solitamente dispone di un serbatoio per l’acqua molto più capiente, al di sopra dei 1000 ml. E questo è importante per consentire all’utilizzatore di fruire di sessioni di stiratura più lunghe senza doversi fermare per rabboccare.

Questo è anche uno dei principali motivi per cui si preferisce acquistare il ferro da stiro verticale classico per un utilizzo principalmente in casa.

La struttura di sostegno spesso è composta da una vera e propria asta telescopica che può essere regolata a seconda della lunghezza del cavo di abbigliamento da stirare permettendo di posizionarlo correttamente.

Non è raro che questo genere di ferro da stiro disponga anche di una sorta di cruccia che semplifica la stiratura permettendo al capo di abbigliamento di essere in una posizione ideale per utilizzare l’erogatore di vapore in tutte le parti senza fatica.

Ferro da stiro verticale portatile

Il modello portatile è una soluzione che innanzitutto si presenta con un design minimal e poco ingombrante e inoltre differisce per il serbatoio dell’acqua che può essere anche di poche decine di millilitri. Il motivo è molto semplice.

In generale questo modello viene usato per stirare pochi capi di abbigliamento e soprattutto quando si è al di fuori della propria abitazione. È la classica soluzione per stirare una camicia e un pantalone prima di prendere parte a un appuntamento galante e in qualsiasi altra occasione in cui il tempo è un elemento essenziale. Altra differenza riguarda la velocità con cui si riscalda l’acqua e il dispositivo è pronto per l’utilizzo.

Con i ferri da stiro verticali tradizionali solitamente sono necessari almeno 40-45 secondi mentre con la versione portatile anche in ragione di un serbatoio meno capiente il ferro da stiro è pronto in 10-15 secondi. Concettualmente non ci sono particolari differenze delle modalità di utilizzo perché in entrambi i casi bisogna procedere verticalmente alla stiratura sfruttando il getto vapore.

Con la versione tradizionale la base contiene la caldaia e funge anche da supporto per il serbatoio dell’acqua nonché elemento di partenza dell’asta sulla quale poi si andrà a posizionare la coccia.

Con la versione portatile la caldaia è davvero molto piccola e inserita nella struttura che assomiglia a una sorta di “pistola” avveniristica dalle linee moderne. Con entrambi si può anche procedere alla stiratura di elementi di arredo in tessuto come le tende e i rivestimenti di divani e mobili.

Dimensioni, ingombro e peso

Quando si sceglie un elettrodomestico e quindi anche un ferro da stiro verticale, occorre fare i conti anche con le dimensioni e quindi l’ingombro fisico.

Chiaramente c’è una netta differenza tra ferro da stiro verticale tradizionale e quello portatile. Nel primo caso c’è una base a forma di cubo o comunque di parallelipido le cui dimensioni sono intorno ai 40 cm per quanto riguarda la larghezza e 40 di profondità, mentre l’altezza è sui 30-35 cm.

Molto dipende dalla capacità del serbatoio che ne determina le caratteristiche fisiche, dalla base parte un’asta telescopica che nella stragrande maggioranza dei casi può essere regolata in altezza fino a un massimo di 180 cm per permettere di posizionare i vari capi di abbigliamento che dovranno essere stirati sfruttando il getto di vapore.

Naturalmente l’ingombro non è eccessivo perché l’asta telescopica può essere richiusa. Il peso di questa prima tipologia si attesta intorno ai 4 o al massimo 5 kg. Nel conteggio viene in considerazione anche l’erogatore e il relativo tubo flessibile che permette di convogliare il getto di vapore verso il tessuto da stirare. Le dimensioni sono ancora più contenute nel caso del ferro da stiro portatile.

Partendo dal concetto che si tratti di un elettrodomestico prettamente da viaggio per cui da inserire nella valigia, parliamo di una lunghezza intorno ai 15-20 cm, una larghezza di 10 cm e un’altezza massima intorno ai 25-30 cm. Il peso è intorno ai 1000 grammi. Un peso così contenuto è anche dovuto al fatto che il serbatoio dell’acqua è decisamente meno capiente. Inoltre non c’è un tubo flessibile per l’erogatore in quanto quest’ultimo elemento è un corpo unico con la caldaia e serbatoio stesso.

L’incontro viene minimizzato anche perché si è scelto di creare questo dispositivo con impugnatura ergonomica sulla quale sono stati ricavati anche i vari tasti e le manopole per regolare il getto del vapore e tutte le funzionalità speciali di cui è dotato.

Prestazioni, potenza e consumi

Quando si acquista un ferro da stiro verticale, necessariamente bisogna far riferimento alle prestazioni che devono essere di grande qualità per consentire un vantaggio importante nella fase di stiratura.

Occorre che il dispositivo permetta di eliminare rapidamente e senza problemi le pieghe. Siccome non è possibile provare il ferro da stiro prima di acquistarlo, delle indicazioni circa l’efficienza e le prestazioni ci arrivano da alcuni dati tecnici particolarmente interessanti sotto questo punto di vista. Siccome il funzionamento del ferro da stiro verticale è basato sul getto di vapore, è fondamentale che il modello garantisca un livello accettabile.

La potenza del getto di vapore viene misurata attraverso un valore calcolato in grammi al minuto. Nel caso di un ferro da stiro verticale portatile, per avere la certezza di poter stirare al meglio, è sufficiente che la potenza del vapore sia circa 20 grammi al minuto. Invece per quanto concerne il ferro da stiro verticale tradizionale è importante avere un oggetto di vapore più potente che si attesti intorno a circa 30 grammi al minuto.

C’è poi la questione relativa alla potenza del dispositivo. In linea generale, più potente è il ferro da stiro, maggiore è il getto di vapore e meglio si stira il tessuto. Tuttavia, bisogna anche tenere in debita considerazione i consumi energetici. Dunque la migliore soluzione è quella di trovare il miglior compromesso possibile tra potenza e consumo in bolletta. In linea generale per quanto riguarda i ferri da stiro verticali tradizionali è sufficiente una potenza intorno ai 1500 – 1700 watt. Invece con la versione portatile, il consiglio è quello di scegliere un modello che disponga di una potenza intorno ai 1000 watt.

Funzionalità principali ed extra

Concettualmente lo steamer è un dispositivo molto semplice che sfrutta le caratteristiche di una caldaia e quindi il getto di vapore creato riscaldando l’acqua presente nel serbatoio. Tuttavia, i migliori marchi propongono sul mercato dei prodotti che offrono delle funzionalità aggiuntive molto importanti e interessanti.

Naturalmente il primo obiettivo è quello di permettere la stiratura verticale in maniera tale da poter eliminare le grinze velocemente da un qualsiasi capo di abbigliamento e poterlo utilizzare immediatamente.

Ci sono poi una serie di funzionalità aggiuntive. Infatti grazie alle caratteristiche del getto di vapore che viene fatto passare su tutte le parti del capo di abbigliamento, si riesce in primo luogo a igienizzare eliminando più del 99% di eventuali germi e batteri presenti. Inoltre si gestisce un classico problema di un capo indossato per qualche ora ossia i cattivi odori. Il ferro da stiro verticale è perfetto per questa esigenza e permette di eliminare i cattivi odori senza dover lavare il capo di abbigliamento. In pratica è come se si effettua un lavaggio a secco.

Inoltre nella scelta del modello vanno tenute in conto anche alcune funzionalità aggiuntive molto utili come quella di poter selezionare il livello della potenza del getto di vapore attraverso un’apposita manopola presente sull’erogatore stesso. In questo modo si può scegliere il getto necessario.

Ci sono poi alcuni modelli che permettono all’utilizzatore di disporre contemporaneamente sia di un ferro da stiro verticale sia orizzontale. In questo caso c’è la presenza di una piastra normalmente in acciaio rivestita in maniera adeguata per procedere alla stiratura corretta e dell’erogatore con tanto di caldaia per la produzione del getto di vapore.

Per prevenire danneggiamenti e problematiche nell’utilizzo, è importante anche scegliere un modello dotato di un sistema anticalcare che permetta di proteggere le parti interessate dalla possibile formazione del calcare e di tutte le conseguenze negative.

Ulteriori valutazioni devono essere fatte sui modelli che dispongono di un sistema che permette di risparmiare energia per avere l’opportunità di abbattere i consumi in bolletta e di gestire correttamente l’acqua ottimizzando il getto di vapore e rendendo più efficiente il ferro.

Accessori da utilizzare

Spesso a fare la differenza nella scelta tra un ferro da stiro verticale e un altro sono gli accessori. Alcune aziende propongono degli accessori aggiuntivi che permettono di ampliare l’efficienza del dispositivo permettendo all’utilizzatore una maggiore soddisfazione.

Tra gli accessori più importanti e funzionali, c’è la presenza della gruccia che può essere posizionata sull’asta telescopica nel caso della versione tradizionale oppure per bloccare un capo di abbigliamento e usare più facilmente la versione portatile. Mantenere il capo di abbigliamento sulla gruccia permette di far arrivare il getto di vapore in tutte le parti e sfruttare al meglio la forza di gravità che aiuta indubbiamente nell’eliminare le grinze.

Un altro accessorio molto utile è il guanto termoisolante. È un prodotto che permette di proteggere la mano dell’utilizzatore da un possibile contatto accidentale con il getto del vapore oppure con una parte riscaldata. La pelle risulta isolata dal punto di vista termico e quindi non ci saranno conseguenze.

Nella confezione di vendita è possibile anche trovare un’apposita spazzola che permette di eliminare i pelucchi ed eventuali capelli presenti sul tessuto. Un classico esempio sono i pelucchi che si formano su una giacca oppure su un cappotto. Con l’uso dell’apposita spazzola si riesce quindi a raccoglierli velocemente ed eliminarli per avere un outfit impeccabile sotto tutti i punti di vista.

Inoltre c’è una spazzola aggiuntiva per la stiratura che è fondamentale soprattutto quando ci si deve occupare di capi di abbigliamento realizzati con tessuti molto pesanti come nel caso per l’appunto di cappotti e giacche. La spazzola da un contributo aggiuntivo all’azione del getto di vapore permettendo così di eliminare più facilmente le pieghe. Infatti la spazzola permette di aprire le fibre grazie alle apposite sicure e questo è molto importante per permettere al vapore di penetrare e di ammorbidire.

Infine un altro accessorio molto utile è il supporto che deve essere fissato sulla parte superiore del ferro da stiro ed è una sorta di poggiaferro. Il suo vantaggio sta nel permettere una presa sicura evitando il rischio di bruciatura.

Quanto costano

In fase di acquisto di un ferro da stiro verticale di qualsiasi altro elettrodomestico, è sempre importante anche fissare il budget.

In questo caso il costo è differente rispetto alla tipologia di ferro da stiro. Nel caso di una soluzione tradizionale con base e asta telescopica, il prezzo di acquisto può andare dai 100 fino ai 200 euro. Naturalmente ci sono anche dei modelli molto professionali che però non vengono presi in considerazione per le esigenze domestiche e anche perché hanno un costo che può superare i 1000 euro.

Decisamente più bassi sono i prezzi del ferro da stiro portatile. In linea generale la spesa può andare tra un minimo di 25 euro fino a un massimo 100 euro. Il costo ovviamente dipende dal numero di accessori presenti nella confezione di vendita e soprattutto dalla qualità dei materiali e dalle funzioni di cui è dotato.

Classifica dei 7 ferri da stiro verticali più vendutu

Conclusioni e considerazioni finali

La guida all’acquisto ai migliori ferri da stiro verticali termina qui.

Il ferro da stiro verticale è un elettrodomestico molto utile sia per le esigenze di chi vuole stirare velocemente e igienizzare i tessuti di capi di abbigliamento e di soluzioni di arredamento in poco tempo e sia di chi si trova in viaggio. È molto semplice nell’utilizzo e il prezzo di acquisto è abbordabile a prescindere dalla tipologia: è ovvio che per molti capi da stirare è preferibile un ferro da stiro con caldaia apposito.

È sufficiente ricaricare il serbatoio e sfruttare le potenzialità della caldaia e del getto di vapore per eliminare le grinze rapidamente. Rappresenta la scelta principale di chi solitamente si trova in viaggio e vuole avere con sé un piccolo elettrodomestico poco ingombrante in valigia e particolarmente funzionale per stirare in pochi minuti un capo di abbigliamento anche senza esperienza.

Naturalmente in fase di acquisto bisogna valutare alcune caratteristiche tecniche indispensabili per individuare un prodotto che offra la necessaria potenza per una perfetta stiratura e al tempo stesso tenga conto di altri aspetti altrettanto importanti come il consumo energetico e le funzionalità aggiuntive.


lorenzo ricciutelli autore domoticafull

Lorenzo Ricciutelli
Fondatore e autore di Domotica Full. Sono un appassionato di domotica e smart home, per questo provo ogni giorno elettrodomestici intelligenti; ma anche un imprenditore digitale che crea cose divertenti su internet. Homo sanza lettere, discepolo della esperienza.