Home » Informatica » Monitor » Miglior monitor da gaming 2020: Guida all’acquisto

Miglior monitor da gaming 2020: Guida all’acquisto

miglior monitor da gaming

All’interno di questo sito puoi trovare ogni genere di informazione relativa ai monitor da gaming.

Continuando a leggere potrai scoprire tutte le informazioni di cui avrai bisogno per scegliere il modello perfetto per le tue singole esigenze.

Che cos’è un monitor da gaming

esempio di un monitor da gaming

Partiamo subito con una considerazione che può apparire ovvia ma necessaria: ogni monitor può essere utilizzato per qualsiasi scopo, infatti non è raro che un monitor da gaming sia descritto come un normalissimo schermo da utilizzare su qualsiasi pc.

Tuttavia, questo non vuol dire che ogni monitor può soddisfare le esigenze di utenti differenti.

I monitor commercializzati per il consumatore medio, monitor multimediali standard, difficilmente potranno trovare apprezzamento nel giocatore in cerca di un’esperienza avanzata e di maggior coinvolgimento quanto si siede di fronte al gioco del momento.

Per questo motivo sono stati ideati dei monitor dedicati a chi ama giocare, che si reputi un professionista oppure no, monitor che hanno delle caratteristiche tali che lo distinguono da tutti gli altri schermi in circolazione.

Ci sono alcune peculiarità che rendono monitor per il gaming diverso da quelli tradizionali, capaci di arricchire l’esperienza di gioco dell’utente.

A che cosa serve?

La risposta alla domanda “a cosa serve un monitor per il gaming” è meno banale di quello che potete pensare.

È ovvio che serve per giocare, ma il suo verso scopo, il motivo per cui sceglierlo, risiede in tanti diversi aspetti, tutti di uguale importanza.

C’è una prima considerazione da fare: un giocatore trascorre molte ore davanti al monitor, ciò implica che la prima qualità di un monitor dovrebbe essere proprio quella di incidere il meno possibile sull’affaticamento della vista.

I giochi, con il passare degli anni, sono diventati incredibilmente realistici, quello che chiediamo ad un monitor in questo caso è di dare supporto a questo realismo, garantendoci colori brillanti, il più possibile simili a quelli reali, ed un movimento fluido di tutti gli elementi grafici.

Poi chiediamo che vi sia profondità nelle scenografie e che gli elementi siano ben contrastati, così da trasmetterci ancora più forte la sensazione di qualcosa di reale, come se stessimo vivendo quell’esperienza dal vivo.

Questi sono alcuni dei motivi per cui vale la pena considerare l’acquisto di un monitor dedicato al gaming.

Come funziona un monitor da gaming

Il funzionamento di un monitor da gaming non differisce molto da uno tradizionale benché ci sono delle caratteristiche a cui bisogna fare particolarmente attenzione.

Di certo tra le prime cose da prendere in considerazione ci sono le dimensioni e la risoluzione. Se si punta a giocare vivendo esperienze coinvolgenti allora la grandezza dello schermo non dovrebbe scendere al di sotto di un certo valore.

Diciamo che 27 pollici è la dimensione perfetta. È pur vero che questo comporta alcuni problemi logistici, legati alla gestione dello spazio. Se la stanza lo permette, si può valutare anche una grandezza maggiore, in caso contrario non si dovrebbe scendere al di sotto di 24/25 pollici. La grandezza, tuttavia, conta poco se non viene soppesata con la risoluzione.

Attualmente il mercato offre 3 risoluzioni principali:

  • Full HD: risoluzione di 1920×1080 pixel. Questo è lo standard che consente di tenere sotto controllo il rapporto qualità/prezzo;

  • Monitor 2K: qui la risoluzione è di 2560×1440. Si scende un po’ ma siamo ancora ad un buon livello;

  • Monitor 4K: la migliore, ovvero 3840×2160 pixel, a cui associare anche una macchina dalle ottime prestazioni, per sfruttarla al meglio.

Nell’ultimo periodo i migliori monitor ultrawide sono riusciti a raggiungere prestazioni davvero eccellenti grazie alla risoluzione WQHD.

(Continua a leggere per scoprire l’approfondimento sulla risoluzione)

Classifica dei monitor da gaming più venduti

Come scegliere un monitor da gaming

Dopo aver deciso la dimensione e la relativa risoluzione, a questo punto vediamo in che maniera compiere una scelta che sia il più possibile consapevole.

Nei prossimi paragrafi analizzeremo le principali caratteristiche a cui fare attenzione per scegliere il modello di monitor più adatto alle proprie esigenze.

Tecnologia del pannello

La prima caratteristica è la tecnologia del pannello. Con i monitor LCD i pannelli disponibili in commercio sono 3 (TN, VA e IPS), ognuno con i suoi pregi ed i suoi difetti.

La parola TN è l’acronimo di Twisted Nematic. In questo caso abbiamo a che fare con un pannello con un’alta velocità di risposta, dai bassi consumi ed alta luminosità, per questo sono anche molto economici, ma il loro difetto consiste nella fastidiosa variazione cromatica quando lo guardiamo da un’angolazione laterale.

La visione angolare risulta migliore nei pannelli VA, che si caratterizzano anche per un’alta resa del nero, cosa che forse li rende più adatti per i film. La tecnologia IPS invece ha un tempo di risposta più basso degli altri ma la resa sui colori è superiore, anche quando osservato da angolazioni laterali.

Tempo di risposta e frequenza di aggiornamento

Il tempo di risposta è un altro fattore di notevole importanza, così come il refresh rate (frequenza di aggiornamento).

Quest’ultima si esprime in HERTZ ed è bene ricordare che non incide tanto sulla qualità dell’immagine ma sulla sua fluidità.

Qui bisogna fare attenzione, perché il valore di refresh rate, che potrebbe essere di 120 o 140 Hz va misurato alle prestazioni della scheda grafica. Non basta avere una frequenza alta se la scheda grafica non è in grado di processare un numero di frame per secondo adeguato alla frequenza del monitor.

Il tempo di risposta, invece, si misura in millisecondi e ci dice la velocità con cui i pixel passano dal nero al bianco, in maniera più tecnica si dice il tempo che impiegano a passare da una scala di grigi all’altra.

Mai sentito parlare dell’effetto ghosting?

Si tratta di quell’effetto per cui un’immagine in movimento sullo schermo tende a lasciare la scia di sé stessa. Questo dipende da un tempo di risposta eccessivamente lento. Di solito un valore oltre il quale non salire è di 8ms.

Ingressi video e funzionalità extra

Infine, ci sono le funzionalità extra, che in alcuni casi possono fare la differenza.

La prima cosa a cui fare attenzione sono sicuramente le uscite di cui dispone il monitor, così potrete farvi un’idea a seconda del dispositivo a cui dovrete collegarlo.

Oltre alla tradizionale uscita HDMI, potrebbe interessare anche un’uscita Dual Link oppure una DisplayPort.

Anche la presenza di almeno una porta USB è un altro aspetto da considerare, in taluni casi potrebbe esservi molto utile. Se non avete voglia di equipaggiarvi con un sofisticato sistema audio esterno, allora c’è da valutare anche la presenza di casse multimediali integrate, e la loro qualità.

Poi c’è la questione tutt’altro che secondaria della comodità. A meno di affidarsi a invenzioni estemporanee, potrebbe essere importante disporre di un monitor che abbia un qualche sistema di regolazione dell’altezza e dell’inclinazione.

La maggior parte dei monitor standard in circolazione non prevede questo genere di optional, oppure non consentono movimenti particolarmente fluidi, mentre una buona regolazione dell’altezza e dell’angolo di visione orizzontale può incidere molto sull’esperienza di gioco.

Risoluzione di un monitor da gaming

Partendo dall’origine, un pixel è la più piccola parte di visualizzazione, quindi un minuscolo puntino visibile quando si accende lo schermo del computer.

Poi, una volta che tutti questi puntini si uniscono tra di loro, formano delle immagini, proprio quelle visibili sul monitor del pc.

A questo punto è possibile decifrare il termine risoluzione. Essa è una numerazione che viene data dalla moltiplicazione dei pixel verticali con i pixel orizzontali. Maggiore è la quantità dei pixel, maggiore sarà la risoluzione.

HD (High Definition): con questo termine, si indica un monitor ad alta risoluzione. Essa può essere 1280×720 oppure 1920×1080. Spesso si legge HD Ready, ma questo accade quando un monitor non possiede la caratteristica di alta risoluzione, per questo è sempre bene controllare prima di acquistarlo.
I formati attualmente disponibili sul mercato sono 720p, 1080i e 1080p, dove la lettera “p” sta ad indicare una risoluzione progressiva reale, mentre la lettera “i” sta ad indicare una specie di sistema informatico che ha l’obiettivo di aggiungere pixel per migliorare la qualità delle immagini.

Full HD (Full High Definition): viene considerato un’evoluzione del formato HD. L’unica cosa è che, questa risoluzione, deve presentare celle da almeno 1920×1080 pixel, il che significa prive di qualsiasi compressioni o riduzioni, come invece accadeva per la risoluzione precedente.

2K: è un intermediario tra il Full HD e il 4K. Ci sono diversi monitor con questo tipo di risoluzione (2048×1080), ma sono pochi quelli che vengono acquistati, perché non esistono in commercio film, giochi o programmi in tv con questa risoluzione, ma passano direttamente al 4K o rimangono stabili al Full HD.

4K: qui è stato fatto un bel salto di qualità. La risoluzione è formata da 3840 pixel orizzontali e 2160 pixel verticali. Non esistono programmi televisivi a questa risoluzione, ma è possibile trovare film o serie tv su qualche piattaforma. Anche i DVD sono stati messi in commercio ad una grafica del genere, ovviamente presentano un costo più elevato.

Classifica dei monitor da gaming più venduti

Samsung C24F396

samsung c24f396 monitor da gaming curvo

Monitor da gaming progettato solo per PC dalla risoluzione perfetta e priva di sfarfallii. Rappresenta la soluzione ideale per avere una visuale panoramica di video, foto e programmi. Bisogna però tenere a mente che, non trattandosi di un IPS (In-Plane Switching), ha una qualità dei colori adatta a chi non utilizza programmi specifici per elaborare le fotografie.

Il gaming viene facilitato dalla possibilità di aumentare la luminosità in modo considerevole per non lasciarsi scappare nemmeno il più piccolo dettaglio.
Grazie alla particolare curvatura dello schermo, durante i giochi MMO (multigiocatori online di massa), si viene totalmente immersi all’interno della loro atmosfera.

Samsung Monitor PC C24F396 Curvo, 24'' Full HD, 1920 x 1080, 60 Hz, 4 ms, Freesync, Nero
10.485 Recensioni
Samsung Monitor PC C24F396 Curvo, 24'' Full HD, 1920 x 1080, 60 Hz, 4 ms, Freesync, Nero
  • Samsung monitor curvo FHD 1920 x 1080 con raggio di curvatura 1800R
  • Monitor 24 pollici full HD 1080p con AMD FreeSync
  • Schermo con neri profondi e colori brillanti grazie al pannello VA e al rapporto di contrasto 3000:1

Samsung C24F396

samsung C24F396 monitor da gioco

Modello facile da installare anche per gli utenti meno esperti: basta infatti collegare il cavo incluso nella confezione al PC e installare il driver.
I consumatori più esigenti possono invece personalizzare i settaggi tramite le impostazioni intuitive.

Il Samsung S24F350 non è perfetto solo per il gaming, ma anche per ampliare la propria postazione di lavoro, poiché i suoi colori sono nitidi, è leggero (l’alimentatore è esterno), ha la giusta ampiezza e non affatica la vista. I principali difetti sono la mancanza dell’ingresso DVI e la rilevante difficoltà ad appenderlo, in quanto è necessario smontare lo chassis per rimuovere la parte sporgente dello snodo.

Samsung Monitor PC C24F396 Curvo, 24'' Full HD, 1920 x 1080, 60 Hz, 4 ms, Freesync, Nero
10.485 Recensioni
Samsung Monitor PC C24F396 Curvo, 24'' Full HD, 1920 x 1080, 60 Hz, 4 ms, Freesync, Nero
  • Samsung monitor curvo FHD 1920 x 1080 con raggio di curvatura 1800R
  • Monitor 24 pollici full HD 1080p con AMD FreeSync
  • Schermo con neri profondi e colori brillanti grazie al pannello VA e al rapporto di contrasto 3000:1

AOC G2590VXQ

 AOC G2590VXQ

Prodotto dotato di pannello FULL HD che lo rende adatto ad ogni genere di gaming, specialmente quelli FPS di competizione, in quanto pressoché privo di backlight bleeding. Il ghosting è molto leggero ed è visibile solo se si attiva la funzione overdrive.

Oltre ad essere leggero e compatto, ha un design elegante e sobrio, che ben si adatta a qualunque ambiente e arredamento.

Grazie ai disegni riportati sulla scatola si monta facilmente e in poco tempo, senza far sentire la necessità di consultare il libretto delle istruzioni.
Parlando invece dei suoi contro, la qualità dei colori è mediocre e per ottenere dei risultati apprezzabili è necessario ritagliarsi il tempo necessario per regolare le impostazioni a dovere.

Offerta
AOC G2590VXQ Monitor da Gaming 24.5', FHD 1920 x 1080 a 75 Hz, 1 ms, Speaker, D-SUB, 2 x HDMI, DP,...
702 Recensioni
AOC G2590VXQ Monitor da Gaming 24.5", FHD 1920 x 1080 a 75 Hz, 1 ms, Speaker, D-SUB, 2 x HDMI, DP,...
  • Monitor gaming con display da 24,5 pollici Full HD con refresh a 75Hz RT 1 msec
  • Ampia connettività: 1 Porta D-SUB, 2 porte HDMI, 1 porta Display Port
  • Dotato della tecnologia FreeSync per eliminare il tearing e gli scatti delle immagini e il ritardo di input

Acer KG241Qbmiix

Acer KG241Qbii Monitor Gaming FreeSync

Monitor da gaming IPS provvisto di cavo di alimentazione poco ingombrante e piuttosto lungo, il quale rende molto più semplice il posizionamento. Ha un design molto curato, rifinito nei dettagli e dotato di cornici sottilissime che rendono il prodotto ancora più elegante. La presenza dell’attacco vesa agevola il fissaggio del dispositivo alla parete.

I tre preset studiati appositamente per il gaming rendono l’esperienza piacevole e personalizzabile in base alla tipologia. Se si vuole allentare l’affaticamento della vista, è possibile regolare la luce blu su più livelli.

Acer KG241Qbii Monitor Gaming FreeSync, 23,6', Display Full HD, 75 Hz, 16:9, 1 ms, VGA, HDMI, Lum...
816 Recensioni
Acer KG241Qbii Monitor Gaming FreeSync, 23,6", Display Full HD, 75 Hz, 16:9, 1 ms, VGA, HDMI, Lum...
  • Stile e natura ergonomica: l'elegante supporto a tre rebbi risparmia spazio sul piano di lavoro senza sacrificare lo stile e grazie all'inclinazione di 5°-15° di questo monitor gaming potrai...
  • Montaggio vesa: risparmia spazio sulla scrivania montando il display sulla parete con gli appositi supporti di montaggio vesa
  • Veloce come un fulmine: vivi un'esperienza di gioco unica con amd freesync, che offre una velocità di aggiornamento di 75hz, tempo di risposta di 1 ms e che sincronizza la frequenza fotogrammi del...

Asus VS248HR

ASUS VS248HR

Monitor di alta qualità dotato di pannello TN che lo rende particolarmente idoneo al gaming. Da il meglio delle sue perfomance durante i giochi esports, dove il tempo di risposta è decisamente più importante della grafica. I colori sono brillanti e la qualità delle immagini è buona, tanto da poter essere utilizzato anche per guardare i film o come monitor per il proprio computer.

L’effetto ghosting e lo sfarfallio sono praticamente nulli. Per quanto riguarda invece il design, si può dire che la base è molto stabile e robusta, mentre il profilo ultra sottile conferisce eleganza e consente di collocarlo anche negli spazi più ristretti.

ASUS VS248HR 24'' FHD (1920 x 1080) Gaming Monitor, 1 ms, HDMI, DVI-D, D-Sub
3.213 Recensioni
ASUS VS248HR 24'' FHD (1920 x 1080) Gaming Monitor, 1 ms, HDMI, DVI-D, D-Sub
  • Full HD da 24" 1920x1080 con angolo di visione 170°
  • Rapporto di contrasto 50 milioni a 1
  • Connessione DVI-D, D-Sub e HDMI

HP OMEN 25

HP OMEN 25

Prodotto dall’estetica superlativa che arriva a destinazione già montato e deve dunque essere solo collegato e acceso. Il monitor, seppur da 25 pollici, non occupa troppo spazio, ma ha un peso davvero notevole. Inoltre l’alloggio per le cuffie posizionato sul retro permette di risparmiare spazio sulla scrivania e mantenerla in ordine. Un contro è invece la collocazione dei tasti del menu, in quanto, essendo posti nella parte bassa del monitor, non agevolano la visibilità.

Offerta
HP - Gaming OMEN 25 Monitor TN, Schermo FHD Antiriflesso 24.5', Tecnologia AMD FreeSync, Tempo di...
1.093 Recensioni
HP - Gaming OMEN 25 Monitor TN, Schermo FHD Antiriflesso 24.5", Tecnologia AMD FreeSync, Tempo di...
  • Dimensioni schermo 62.23 cm (24.5")
  • Tempo di risposta di aggiornamento 1.8 ms (da grigio a grigio)
  • Risoluzione FHD (1920 x 1080 a 144 Hz)

AOC C24G1 Monitor Gaming Curvo

C24G1 aoc

I 144hz di questo monitor garantiscono una reattività decisamente rapida e un’eccezionale fluidità dei movimenti. Avendo una buona qualità visiva, è possibile utilizzare il dispositivo non solo per giocare, ma anche per guardare video e filmati.

Una volta provata la curvatura, non se ne può più fare a meno, poiché consente di avere le immagini alla stessa distanza e le fa sembrare più grandi. Può inoltre essere comodamente regolato in angolo di rotazione, inclinazione ed altezza, ma anche fissato alla parete.

Offerta
AOC C24G1 Monitor Gaming Curvo da 24', Pannello VA, FHD 1920 x 1080 a 144 Hz, 1 Porta D-SUB, 2 Porte...
8.795 Recensioni
AOC C24G1 Monitor Gaming Curvo da 24", Pannello VA, FHD 1920 x 1080 a 144 Hz, 1 Porta D-SUB, 2 Porte...
  • Monitor gaming con display da 23,6 pollici Curvo, pannello VA, Full HD con refresh a 144Hz RT 1 msec
  • Ampia connettività: 1 Porta D-SUB, 2 porte HDMI, 1 porta Display
  • Dotato della tecnologia FreeSync per eliminare il tearing e gli scatti delle immagini e il ritardo di input

Samsung Monitor C27JG52

C27JG52 monitor samsung

Monitor dall’estetica elegante, ma occupa decisamente molto spazio. Essendo un TN, non è adatto per lavorare con i software, ma solo per il gaming.
Un pregio di questo prodotto è la presenza di due porte USB per la ricarica dei dispositivi più un’altra USB di tipo B per trasformare il monitor in un HUB.

Per quanto riguarda i difetti, sono da sottolineare la base alquanto ingombrante ed il peso consistente. Al fine di godere a pieno dei suoi benefici, si consiglia l’utilizzo con un PC, poichè provvisto di schede video adatte.

Samsung C27JG52 Monitor Gaming Curvo 27 Pollici, WQHD, 2K, 2560 x 1440, 4 ms, 16:9, 144 Hz, 1440p,...
3.501 Recensioni
Samsung C27JG52 Monitor Gaming Curvo 27 Pollici, WQHD, 2K, 2560 x 1440, 4 ms, 16:9, 144 Hz, 1440p,...
  • Monitor curvo 27 pollici con raggio di curvatura 1800R per immergersi nel gioco
  • Monitor 144 Hz con tempo di risposta 4 ms per un'esperienza di gioco fluida
  • Risoluzione WQHD e rapporto di contrasto 3000:1 per immagini dettagliate

AOC G2590PX Monitor da Gaming 24.5

AOC G2590PX Monitor da Gaming 24.5

Prodotto molto facile da montare, ma per saldare a dovere il sostegno bisogna accertarsi che faccia click, diversamente cadrebbe. Si tratta di un TN AUO adatto ad ogni tipo di gaming, specie i FPS da competizione.

Il response time è molto veloce, mentre il ghosting e il backlight bleeding sono pressoché assenti. È importante anche la presenza di più uscite video multiple, VGA compresa. Per quanto riguarda i contro, l’audio è scarso, la qualità dei colori mediocre e la visuale degli angoli piuttosto limitata.

Offerta
AOC G2590PX Monitor da Gaming 24.5', FHD 1920 x 1080 a 144 Hz, 1 ms, Speaker, D-SUB, 2 x HDMI, DP, 4...
473 Recensioni
AOC G2590PX Monitor da Gaming 24.5", FHD 1920 x 1080 a 144 Hz, 1 ms, Speaker, D-SUB, 2 x HDMI, DP, 4...
  • Monitor gaming con display da 24,5 pollici Full HD con refresh a 144Hz RT 1 msec
  • Ampia connettività: 1 Porta D-SUB, 2 porte HDMI, 1 porta Display Port, 4 porte USB
  • Dotato della tecnologia FreeSync per eliminare il tearing e gli scatti delle immagini e il ritardo di input

DELL S2417DG

Gaming Monitor Pc S2417DG

Monitor a 144 hz a prezzo accessibile dalle immagini fluide e dai colori nitidi, ma essendo di tipo TN ha la resa dei neri piuttosto carente, la quale non pregiudica però la qualità del gaming.

I cavi di collegamento sono molto lunghi, danno molta libertà e non richiedono l’uso di eventuali prolunghe. Bisogna però segnalare che, se si spegne il PC e si lascia il monitor collegato, il tasto di alimentazione lampeggia e potrebbe disturbare la vista, specialmente se il dispositivo viene collocato all’interno di una camera da letto.

DELL, Gaming Monitor Pc S2417DG da 24 Pollici, Schermo Ultra WQHD, Risoluzione 2560x1440,...
202 Recensioni
DELL, Gaming Monitor Pc S2417DG da 24 Pollici, Schermo Ultra WQHD, Risoluzione 2560x1440,...
  • Monitor nero da 24 pollici retroilluminato a LED
  • Risoluzione massima da 2560x1440 Pixel e formato 16:9
  • Collegamento con HDMI e DisplayPort

Acer Predator XB271HUABMIPRZ4

 Predator XB271HUAbmiprz

Monitor da gaming con eccezionale contrasto e qualità dei colori. Non essendo provvisto di compensazione per l’uniformità, manifesta il backlight bleed.

La funzionalità 4k gsync consente di godere a pieno sia i video che i giochi.

La pulsantiera a bottoni posta sullo schermo regala praticità e visibilità per nulla indifferenti. In più, sia la base, sia l’asta sono in alluminio, materiale che garantisce stabilità e lunga durata nel tempo.

Predator XB271HUAbmiprz Monitor Gaming G-Sync da 27', Display 2K QHD(2560 x 1440), 165 Hz, 16:9, 350...
1.388 Recensioni
Predator XB271HUAbmiprz Monitor Gaming G-Sync da 27", Display 2K QHD(2560 x 1440), 165 Hz, 16:9, 350...
  • Tecnologia tn+film
  • Formato 16:9, 165 Hz
  • Risoluzione 2k qhd (2560 x 1440)

ASUS ROG SWIFT PG279Q

ASUS ROG SWIFT PG27VQ

Monitor da gaming realizzato con ottimi materiali e il braccio consente di posizionarlo a piacere, persino in verticale. La navigation key e i pulsanti collocati sul retro sono molto comodi da utilizzare.

Da molti gamer viene considerato il monitor per eccellenza, in quanto provvisto di formato 2k, refresh rate, g-sync, tempo rapido di risposta più funzionalità ROG. Per far sì che il prodotto manifesti il massimo delle sue performance, è bene avere un hardware di adeguata potenza e qualità.

ASUS ROG SWIFT PG27VQ 27'' WQHD Monitor Gaming Curvo, 2560 x 1440, 1 ms, 165Hz, DP, HDMI, USB 3.0,...
471 Recensioni
ASUS ROG SWIFT PG27VQ 27'' WQHD Monitor Gaming Curvo, 2560 x 1440, 1 ms, 165Hz, DP, HDMI, USB 3.0,...
  • Risoluzione del display: 2560 x 1440 pixel
  • Rapporto di contrasto (dinamico): 1000:1
  • Connettività: DP, HDMI, USB, AuraSync, G-SYNC

Samsung U28H750

U28H750 monitor samsung

Ottimo monitor da gaming in quanto molto solido, reclinabile e con possibilità di regolare l’altezza fino a 13 cm. La presenza di quattro ingressi video consente di collegarlo a più dispositivi.

Questo prodotto è consigliato a chi possiede un computer che supporta i contenuti in 4k oppure per chi lo utilizza per giocare con xbox one x, xbox one S e ps4 pro, in quanto non vale la pena abbassare la risoluzione a soli 1080p. Sebbene abbia un design ricercato, risulta essere molto ingombrante.

Offerta
Samsung U28H750 Monitor 28'' 4K Ultra HD, 3840 x 2160, Pannello TN, Quantum Dot, 60 Hz, 1 ms, Nero
6.316 Recensioni
Samsung U28H750 Monitor 28'' 4K Ultra HD, 3840 x 2160, Pannello TN, Quantum Dot, 60 Hz, 1 ms, Nero
  • Monior con ottima risoluzione UHD 4K (3840 x 2160)
  • Qualità delle immagini superiore grazie ad 1.07 miliardi di colori
  • Esperienza di gioco fluida con un tempo di risposta di 1 ms

BenQ EL2870U

benq EL2870U

Monitor ideale per gli FPS competitivi, bello e performante, ma con Windows 10 potrebbe causare alcune problematiche quando si inserisce l’HDR. Durante il gaming si verificano dei salti del video e non è quindi adatto ai FPS Competitive. È inoltre importante segnalare altri due svantaggi: è privo di casse integrate e la posizione è standard, pertanto non è possibile personalizzare l’inclinazione.

Offerta
BenQ EL2870U Monitor Gaming LED UHD-4K (risoluzione 3840 x 2160), 28”, 1 ms, HDR Eye-Care,...
2.838 Recensioni
BenQ EL2870U Monitor Gaming LED UHD-4K (risoluzione 3840 x 2160), 28”, 1 ms, HDR Eye-Care,...
  • Alta risoluzione: LED UHD di 28 (risoluzione 3840 x 2160)
  • HDR aumenta il range dinamico di luminanza tra le zone delle più chiare e più scure di un' immagine per mostrare una chiarezza e dettagli incredibili
  • Tecnologia brightness Intelligence Plus: Il monitor regola dinamicamente la luminosità e la temperatura di colore in funzione del contenuto presente sul display e di le condizioni di luce ambientale

Le principali tecnologie

AMD FreeSync e NVIDIA G-SYNC

Prima di spiegare la funzione di queste due tecnologie, è bene introdurre il significato di refresh rate, ovvero la frequenza di aggiornamento del monitor che viene misurata in Hz (Hertz). Questo parametro è di vitale importanza nei monitor da gaming, infatti varia. La scheda video invia dei fotogrammi al monitor e, se la frequenza di quest’ultimo corrisponde a 30 Hz, significa che aggiorna lo schermo 30 volte al secondo. Per questo è importante possedere un buon refresh rate, altrimenti si verificano scatti o immagini non fluide, cosa non molto simpatica ai videogiocatori.

A questo punto è possibile parlare delle due tecnologie. Tutte e due si basano su un refresh rate variabile o adattivo e, grazie ad esse, la scheda video comunica con il monitor, avviando una vera e propria sincronizzazione per migliorare la qualità dell’immagine. Però, esistono delle differenze tra le due.
Per esempio la tecnologia G-SYNC è stata la prima ad essere progettata a livello hardware, cioè è gestita da un modulo particolare realizzato da materiali caratteristici di NVIDIA. Il vantaggio è che previene il ghosting attraverso un miglioramento del refresh rate. Il ghosting è una replica di una parte dell’immagine che viene trasmessa, sovrapposta al nuovo frame.

Per quanto riguarda la tecnologia FreeSync viene gestita dal firmware del monitor e dai driver della scheda video, quindi non da componenti proprietari come accadeva per la tecnologia precedente. Infatti, AMD FreeSync si basa su sistemi aperti, e questo è un beneficio da non sottovalutare. Tale tecnologia, si basa su un collegamento che prende il nome di DisplayPort ed implica una diminuzione del prezzo del monitor.

Insomma, se non si vuole spendere molto, si può virare su AMD FreeSync scegliendo una scheda video e un monitor compatibili; se invece si vuole puntare alla massima qualità, allora è bene virare su AMD G-SYNC, spendendo qualcosina in più.

HDR (High Dynamic Range)

È una tecnologia molto importante perché migliora le immagini in quelle zone dove è presente tanta o poca illuminazione.

Le rende più realistiche, incrementando il livello dei dettagli in ogni gradazione luminosa. La tecnologia HDR non si trova solo sulle smart tv, ma è reperibile anche nei monitor da gaming, perché campiona la variazione di qualsiasi tono scuro o luminoso all’interno di una scena trasmessa, evitando di accavallare immagini luminose o perdita dei dettagli per le immagini scure.

L’HDR è possibile perché sfrutta una funzione di trasferimento di tipo elettro-ottico comune, cioè riproduce immagini sul monitor quasi identiche alla realtà. L’obiettivo è fare in modo che l’occhio umano non distingue quello che vede all’interno dello schermo da ciò che vede fuori lo schermo, rendendo il tutto omogeneo. Quindi, una tecnologia HDR è senza orma di dubbio migliore rispetto ad una tecnologia SDR, comune per monitor meno recenti.

Motion Blur Reduction Technology

Tale tecnologia nasce con l’obiettivo di abbattere il Motion Blur sui monitor, grazie ad un effetto stroboscopico che prevede un’attivazione e una disattivazione della retroilluminazione ad alte frequenze.

Questo tipo di effetto si avvicina molto alla realtà, o meglio, a ciò che è visibile e percepibile all’occhio umano. Il Motion Blur genera una specie di scia durante un rapido cambiamento di visuale, proprio quello che capita a tutti noi quando giriamo rapidamente la testa mentre si sta osservando oggetti che abbiano un minimo di luce propria. Gli esempi più classici sono: una lampada accesa, i fari di una macchina, una candela etc.

Non causa nessun aumento nel comparto grafico, ma viene adottato solo per aggiungere quel tocco di realtà aumentata. Oltre che sui monitor da gaming, è possibile attivarlo sulle macchinette fotografiche professionali.

Schermo piatto o curvo?

Tra uno schermo piatto e uno schermo curvo, non cambia quasi nulla, a parte la loro struttura esterna. I monitor, infatti, presentano risoluzioni differenti (quelle descritte pocanzi), ma non esiste uno schermo curvo che possiede grafiche migliori rispetto ad uno schermo piatto o viceversa. Ciò che cambia è il loro metodo costruttivo.

Ciò che offre uno schermo curvo è un maggiore coinvolgimento e senso di immersione, proprio per le angolature differenti rispetto ad uno schermo piatto e offre una visione migliore, solo se la persona si trova in una posizione corretta rispettando il punto focale.

Il contrasto è più o meno simile, nel senso che è ovvio che più ci si discosta da una posizione centrale e più la qualità dell’immagine appare inferiore.

Dal punto di vista estetico bisogna dare un punto a favore allo schermo curvo perché appare più elegante, più moderno e all’avanguardia, tant’è che assume un certo fascino anche quando è spento. Non ci sono grandi differenze di qualità tra i due, perché le risoluzioni sono le stesse, ma il prezzo lievita per schermi curvi.

Le nostre recensioni

Per il momento, abbiamo recensito i seguenti monitor da gaming: 

Conclusioni finali

All’interno di questa pagina hai finalmente potuto scoprire una guida completa all’acquisto del miglior monitor da gaming. Hai scoperto il tuo dispositivo ideale? Prendi al volo una delle tante offerte del giorno su Amazon e goditi la tua nuova esperienza di gioco.

© 2020 Domoticafull.it - Search Nebula - P.I 01622630554 - [email protected]

Domoticafull.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Chi siamo - Cookie Policy - Privacy Policy - Contatti - Sitemap