migliori baby monitor 2018

Avresti il bisogno di acquistare un baby monitor ma non riesci a trovare il giusto prodotto per le tue singole esigenze? Continuando a leggere potrai scoprire i migliori baby monitor del 2018 da acquistare per tuo figlio o per tua figlia!

Hai bisogno di un baby monitor dedicato?

Il tuo bambino ha bisogno di un’attenzione costante, ma è anche vero che non è fisicamente possibile essere presenti nella stessa stanza per tutte le ore del giorno. Ecco a cosa servono i baby monitor. Inizialmente sono nati come dispositivi in grado di far ascoltare una traccia audio al genitore, monitorando così, anche di stanza in stanza, se il bambino piangesse oppure stesse riposando in pace.

baby monitor dedicatoQuesto è il miglior baby monitor in assoluto >

Con il progredire della tecnologia, questi piccoli talkie talkie sono divenuti prodotti tecnologici di un certo livello, dal momento che sono dotati di telecamere, numerosi microfoni e di vari settaggi per il controllo a distanza tramite i più noti smartphone.

In ogni caso, ad oggi i migliori baby monitor corrispondono a delle vere e proprie telecamere di sicurezza domestica, quindi siamo in grado di affermare che i migliori prodotti sono ad esempio della Nest. Questa azienda si è distinta con la concorrenza soprattutto per le tecnologie che ha applicato sui suoi prodotti: riprese a colori, visione notturna e molto altro ancora.

Da un punto di vista prettamente legato alla qualità dell’immagine, la visione notturna è essenziale per monitorare e osservare il sonno del bambino da un’altra stanza. Dunque, il primo parametro da considerare per l’acquisto del baby monitor è sicuramente la qualità delle riprese: la maggior parte dei monitor riprende a 720p, anche se consigliamo una visione leggermente migliore quindi a 1080p.

Tracciamento o semplice visione?

Proseguiamo con una semplice domanda: tracciamente o semplice visione? Tra i migliori baby monitor del 2018 esistono dei modelli in grado di far visualizzare solamente in tempo reale quello che sta succedendo, ma ci sono anche dei prodotti che si interfacciano con delle piattaforme in cloud, oppure con semplici schede di memoria SD, che riescono a salvare ad esempio una nottata intera. Diciamo che per monitorare la situazione in un’altra stanza non occorre un salvataggio delle riprese, a meno che non vogliate ulteriormente proteggere anche la vostra casa da furti e via dicendo.

Al contrario, esistono però delle funzionalità che possono tornare davvero utili per migliorare la qualità della vita del vostro bambino.

Alcuni prodotti sono dotati di particolari sensori in grado di misurare la temperatura e l’umidità presente in una stanza, capaci di inviare automaticamente delle notifiche al vostro telefono cellulare quando un parametro dovesse abbassarsi o alzarsi superando una certa soglia.

La maggior parte delle telecamere di sicurezza per bambini che abbiamo avuto il piacere di provare può essere totalmente controllato tramite smartphone o tablet. Basta una semplice applicazione per gestire qualsiasi parametro.

Se non possedete un tablet e avete bisogno di uno in grado di svolgere queste funzioni basilari potete provare con l’Amazon Fire.

Audio a due vie

Quante volte basta una semplice parola per tranquillizzare vostro figlio e farlo tornare a dormire dolcemente?

Scegliere un baby-monitor avente un audio a due vie vi permette di dialogare a distanza, sfruttando le potenzialità di questi dispositivi di ultima generazione. Pensate che modelli come l’Holababy P1 hanno delle luci notturne e dei suoni pre-impostati che simulano la ninna nanna e molti altri suoni calmanti.

Il rischio che accompagna i dispositi IoT

Partiamo dalla definizione IoT: Internet of Things, questa parola fa riferimento a tutti quei prodotti che sono perennemente connessi ad internet.

In Italia non si è mai sentito parlare di Hacker che sono riusciti a violare modem e router di abitazioni qualunque, ma siccome in gioco c’è la sicurezza dei nostri bambini, mi sento in dovere di scrivere qualche avviso.

Considerate che ogni dispositivo che si può connettere alla rete internet può essere hackerato; quindi anche i baby monitor. Ma ci sono dei piccoli accorgimenti che ridocono questo rischio quasi allo 0%: cambiare le password del vostro router e della vostra wi-fi. Basta anche solamente la prima volta: l’importante è modificare le credenziali di default.

E mi raccomando: aggiornate sempre il software dei dispositivi elettronici che vi trovare ad utilizzare, a partire dagli smartphone fino ad arrivare a… i baby monitor!

Questi sono i migliori baby monitor del 2018

  1. VB601 Wireless Video Baby Monitor
  2. Philips SCD501/00 Avent Baby Monitor
  3. GHB Babyphone Digital Audio Video
  4. Baby Monitor Video, 1080P HD, rilevamento di movimento a 360°

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.