philips hue lighstrips

Chi ha detto che di smart esistono in commercio solamente le lampade? Il Philips Hue Lightstrip è una striscia di LED in plastica estensibile che si può applicare dietro un mobile, sopra una libreria o in qualsiasi altro punto della casa.

Per controllarlo in maniera ‘smart’ deve essere connesso con un Hub come il Philips Hue Bridge 2.0, in maniera tale da avere il pieno controllo anche dal proprio smartphone o tablet.

Ovviamente nel mercato esistono numerose soluzioni come il Philips Hue Lightstrip, ma per chi adora l’ecosistema Philips Hue, questo prodotto è davvero consigliato.

Prima di iniziare: offerta per te a tempo limitato sul prodotto, scoprila ora >

Design e principali caratteristiche

Proprio come accennato in precedenza, l’Hue Lightstrip non è una lampadina. È una striscia flessibile di plastica da 2 metri piena di luci LED. È possibile ovviamente estendere la lunghezza acquistando altre strisce opzionali al prezzo di 25,00€ ciascuna per un massimo di 9,75 metri.

philips hue lightstrip blu

Questo modello va a rimpizzare il precedente aggiungendo le seguenti caratteristiche:

  • Possibilità di espansione;
  • Luca bianca calda da 2.000K a 6.500K
  • Luce bianca fredda da 2.000K a 6.500K

Nel complesso è molto più luminoso del precedente e corrisponde a circa due lampadine da 60 watt.

Ovviamente la striscia led non possiede nessuna batteria. È infatti necessario collegare un adattatore di alimentazione ad una presa a muro, cavi che vengono forniti direttamente nella scatola.

accessori philips hue lightstrip

Proprio come il Philips Hue Go, anche il Lightstrip è classificato IP20. Questo vuol dire che può resistere all’umidità, ma non è impermeabile. Si può usare in bagno, ma facendo davvero molta attenzione a non posizionando vicino alla vasca oppure al lavandino.

La durata del prodotto

Non hai mai acquistato delle strisce Led e vorresti scoprire quanto durano?

Philips, l’azienda produttrice, ha affermato che l’Hue Lightstrip riesce a garantire oltre 20.000 ore di luce, il che equivale a poco più di due anni tenendo acceso il dispositivo H24, oppure 20 anni tre ore al giorno e 7 giorni su 7.

Installazione e applicazione

È consigliato vivamente un Hub Bridge compatibile per connettere il telefono a questo dispositivo, proprio come questo.

I migliori esperti di illuminazione consigliano il Hue Bridge 2.0, dal momento che la configurazione diventa davvero molto facile e veloce.

Il dispositivo Lightstrip funziona con dispositivi Apple con iOS 8.0 e versioni successive, ma se l’intenzione è quella di controllare la luce con la voce attraverso Siri, il sistema operativo deve essere iOS o versione successiva.

Una volta configurato si può giocare sui colori e sulle modalità di luce: si possono scegliere ed impostare allarmi, timer, notifiche, livelli di attenuazione e via dicendo.

Il verdetto finale

Proprio come altri prodotti Philips Hue, anche il Lightstrip offre una vasta gamma di colori ed opzioni ed è facile da posizione ovunque si desideri.

Mi sento di consigliare il prodotto a chi già possiede qualche dispositivo Philips Hue ed è intenzionato ad ampliarne l’ecosistema.

Chi invece vuole provare per la prima volta un sistema di illuminazione smart ed intelligente dovrebbe cercare altrove, individuando soluzioni economiche che racchiudano anche un Bridge.

Vai all’offerta su Amazon >

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here